L’Italia ospiterà le Olimpiadi invernali del 2026

Le città italiane di Milano e Cortina d’Ampezzo si sono aggiudicate il diritto di ospitare le Olimpiadi invernali del 2026, il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso lunedì di fissare la data della sua 134a sessione a Losanna, secondo l’Agence France-Presse.

La nomination italiana, che comprende una cerimonia di apertura a Milano ed eventi di sci alpino maschile a Bormio e Cortina d’Ampezzo per le donne, è stata favorita rispetto alla nomination svedese, che proponeva le città di Stoccolma e R. Questa edizione delle Olimpiadi invernali si svolgerà dal 6 al 22 febbraio 2026.

Il candidato italiano, considerato il candidato preferito, ha vinto lunedì a Losanna il sostegno del premier Giuseppe Conte e ha ricevuto 47 voti, contro i soli 34 degli svedesi, con uno degli 82 membri che si è astenuto dal voto nel CIO.

Giovanni Malago, presidente del Comitato Olimpico Italiano (CONI), recentemente entrato a far parte del Comitato Olimpico Internazionale, assumerà le funzioni di presidente del comitato organizzatore.

La scheda italiana mette in evidenza le regioni più ricche del Paese: Lombardia (Milano) e Veneto (Cortina d’Ampezzo). Inoltre, la candidatura si è basata su luoghi simbolici condivisi con le principali competizioni internazionali, come Cortina d’Ampezzo, sede dei Giochi Olimpici del 1956, Burmio o Antersilva.

Di conseguenza, le Olimpiadi invernali torneranno in Europa dopo le edizioni 2018 (PyeongChang / Corea del Sud) e 2022 (Pechino / Cina), ospitate in Asia. L’ultima edizione europea è stata del 2014, da Sochi (Russia).

A causa della mancanza di sostegno pubblico e finanziario, Calgary (Canada), Graz (Austria), Sapporo (Giappone) e Sion (Svizzera) si sono arrese una ad una, mentre il capo del dipartimento informazioni ha impedito la nomina della località turca di Erzurum nell’ottobre dello scorso anno.

READ  L'ex campione di Formula 1 Fernando Alonso lascia l'ospedale dopo un incidente in bicicletta

L’Italia ha ospitato due volte le Olimpiadi invernali, nel 1956 a Cortina d’Ampezzo e nel 2006 a Torino. Nonostante la sua tradizione di sport invernali, con molti campioni olimpici, la Svezia non ha mai ospitato le Olimpiadi invernali, ma solo una versione estiva nel 1912.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *