Il primo ministro italiano Meloni parla di burnout in Ucraina e immigrazione in uno scherzo telefonico

Il primo ministro italiano Meloni parla di burnout in Ucraina e immigrazione in uno scherzo telefonico

Il primo ministro italiano Giorgia Meloni reagisce durante un incontro dei capi di Stato o di governo europei a Granada, Spagna, il 6 ottobre 2023. REUTERS/Juan Medina/foto del file Ottenere i diritti di licenza

ROMA, 1 novembre (Reuters) – Il primo ministro italiano Giorgia Meloni ha parlato durante una telefonata con truffatori russi della stanchezza internazionale per il conflitto in Ucraina e della mancanza di sostegno all’Italia nella gestione della migrazione.

Una registrazione audio di 13 minuti della chiamata, risalente a settembre, è stata pubblicata online mercoledì dai russi Vovan e Lexus, che hanno ingannato politici e altre celebrità occidentali nel tentativo di ottenere dichiarazioni schiette e incustodite.

L’ufficio della Meloni ha dichiarato in un comunicato di rammaricarsi di essere stata ingannata da un truffatore che si spacciava per il presidente della Commissione dell’Unione africana. Ha aggiunto che l’appello ha avuto luogo il 18 settembre, prima degli incontri con i leader africani presso l’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Interrogata sulla guerra della Russia in Ucraina, la Meloni ha detto in inglese: “Vedo che c’è molta stanchezza, devo dire la verità, da tutte le parti. Siamo vicini al momento in cui tutti lo capiranno”. “Abbiamo bisogno di una via d’uscita.”

Ha aggiunto: “Il problema è trovare una via d’uscita che sia accettabile per entrambe le parti senza distruggere il diritto internazionale”.

Parlando della posizione dell’Italia come primo porto per molti migranti che attraversano il Mediterraneo, Meloni ha lamentato che i partner internazionali non hanno fatto abbastanza per aiutare.

“Sono tutti d’accordo sul fatto che solo l’Italia dovrebbe risolvere questo problema da sola. E’ un modo di pensare molto stupido”, ha aggiunto.

READ  "L'accordo pesa sui giocatori. Il gol di Milinkovic deve cambiare il vento".

Il burlone Lexus, o Alexei Stolyarov, ha detto che Melonie era almeno qualcuno disposto a condividere le sue vere opinioni.

“Purtroppo, a differenza di loro, molti politici europei si comportano come una sorta di robot programmati ed esprimono opinioni che vengono espresse solo nei loro ambienti”, ha detto telefonicamente a Reuters. Ha spiegato di aver avuto la conversazione mentre anche Vovan ascoltava la chiamata con la Meloni.

La Meloni, che è stata Primo Ministro italiano per un anno, ha rotto con il suo partner presentatore televisivo il mese scorso dopo che i video clip del suo programma lo mostravano usare un linguaggio osceno e sembrava molestare il suo collega.

(Segnalazione aggiuntiva di Alex Marrow e Federico Macchione) Scritto da Keith Weir. A cura di Mark Heinrich

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *