“Il nuovo ceppo del virus Corona potrebbe essere trasmesso attraverso l’Europa”

La nuova variante di Corona virus Ciò ha costretto gran parte del Regno Unito a restrizioni che potrebbero essersi già diffuse in tutta Europa. Il professore di farmacocinetica all’Università di Oxford, Daniel Prieto-Alhambra, ha spiegato questa domenica in un’intervista a Rac1 che “potrebbe funzionare perfettamente in tutta Europa”. “Scommetto che è così”, ha sottolineato.

Le autorità britanniche affermano che il nuovo ceppo, che è stato identificato in Danimarca, Paesi Bassi e Australia, è fino al 70% più trasmissibile del ceppo originale, ma si noti che non ci sono ancora prove che sia più mortale o causi malattie. Più serio.

Per quanto riguarda l’imminente vaccinazione contro il Covid-19, Prieto-Alhambra ha indicato che il vaccino di Oxford sarà “quello che cambierà tutto”, poiché è facile da trasportare e da conservare. E credeva che “è lui che lo farà raggiungere il mondo intero”.

La fine dell’epidemia

Il vaccino di Oxford sarebbe “quello che cambia tutto” perché è facile da trasportare e da conservare

Ma ha avvertito che la vaccinazione coinciderà con l’inizio di una nuova ondata di epidemia e che “sprecheremo vaccini su persone che sono già infette”. Entro un mese e mezzo avremo la capacità di ridurre il numero di ricoveri e decessi ”, ha detto.


Leggi anche

Agenzie

Londra, Inghilterra - 15 dicembre: il primo ministro Boris Johnson torna a Downing Street dopo una riunione di gabinetto al Foreign Office, il 15 dicembre 2020 a Londra, Inghilterra.  I ministri possono rivedere le linee guida del virus Corona a Natale che consentono a tre famiglie di incontrarsi all'interno per cinque giorni, dopo un forte picco nei casi in tutta Londra e nel sud-est che hanno visto la regione spostarsi al livello 3 dalle 00:01 di mercoledì.  (Foto di Peter Summers / Getty Images)

L’esperto ha aggiunto che il vaccino è “mille volte più sicuro” dell’immunità naturale dalle infezioni. Prieto-Alhambra calcola che “in sei mesi ci sbarazzeremo del virus”.

Ottenere R 1.5 è una brutta notizia per la Catalogna

Per quanto riguarda i dati epidemiologici che indicano il deterioramento della situazione in Catalogna, Prieto-Alhambra afferma che “la presenza di R (velocità riproduttiva) 1.5 è una pessima notizia”. Ha osservato: “Questo non è il momento migliore per pensare alle celebrazioni natalizie e alla socializzazione familiare”.

READ  Un pianeta simile a Nettuno con un'atmosfera densa e forse una coda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *