Il nuovo arrivato italiano Josh Doig ammette di provare nostalgia per il Verona mentre sta già facendo il suo dovere patriottico

La star scozzese della SERIE A Josh Doig ammette di essersi ambientato facilmente nella vita italiana a Verona e non vedeva l’ora di tornare dopo un viaggio di ritorno a Edimburgo.

Il difensore del Verona è con la squadra di Scott Gemmell a Belfast per l’amichevole di domani contro l’Irlanda del Nord, e il 20enne è ora uno dei migliori in rosa con un nuovo look.

Doig, un ex favorito degli Hibs, ha fatto una grande impressione sul Verona dopo essere diventato l’ultimo scozzese a trasferirsi in Italia, dopo il suo trasferimento da 3 milioni di sterline a luglio. Liam Henderson

Aaron Hickey e Louis Ferguson si sono incontrati, con Hickey che è tornato nel Regno Unito in estate con un trasferimento di 14 milioni di sterline a Brentford.

Ha già giocato quattro volte per il Verona sotto la guida dell’allenatore Gabriel Sioufi, che ha giocato con successo in Inghilterra con il Crawley Town e ha segnato il suo primo gol per il club nella vittoria sulla Sampdoria all’inizio di questo mese davanti al suo orgoglioso padre.

Sarebbe comprensibile se Doig si stesse perdendo aspetti della vita scozzese essendosi trasferito in Italia in così giovane età, ma ha chiarito che gli piace cambiare il club e il suo stile di vita.

“È fantastico lì”, ha detto Doig. “È una cultura diversa. Tutto è nuovo, la città, il design, le persone – tutto è nuovo, ma lo abbraccio il più possibile”.

“Ci sono stato solo per due o due mesi, ma mi mancava davvero la città, quando sono tornato a casa quel giorno.

“Ero addolorato per essere stato così lontano, come se fossi a casa.

READ  Pirelli valuterà le gomme WRC dopo Safari Rally

“Lo stile del calcio non è drasticamente diverso. Hai tanta palla ai tuoi piedi e devi giocare e riposare sulla palla. Questo mi fa bene, mi fa maturare come giocatore. La palla è molto di più e io mi sono divertito.”

“La mia ragazza Molly è andata avanti. È già al college lì, quindi è perfetta. Studia moda in una scuola di moda. Il club l’ha inventata. È più istruita di me. Ha preso il massimo dei voti ed è intelligente, giusto!”

“Mamma e papà si alzano ogni mese circa e amano una piccola vacanza. Amano la città tanto quanto me.

“Facciamo due lezioni a settimana su Zoom con un ragazzo e lei lo prende in braccio. Lo facciamo insieme e io mi siedo e la ascolto. ”

“Scegli certe cose e l’allenatore parla un inglese fluente. Ha avuto successo in Inghilterra, quindi è perfetto e qualsiasi cosa tattica si trasformerà in inglese per me.

“E’ stato fantastico segnare il mio primo gol con il Verona contro mio padre, di certo non me lo aspettavo.

Josh Doig a Verona-Sampdoria

“Ero nervoso per la partita e volevo giocare a calcio e non commettere errori, quindi segnare il gol della vittoria è stato incredibile. Era anche il compleanno di mio padre!

“E’ stato divertente. Ha detto che era meglio segnare il giorno del suo compleanno e io non segnavo da molto tempo. Si è arrabbiato e lo ha definito il suo gol”.

Doig ha rivelato come è avvenuta la mossa sorprendente e perché è ancora sbalordito dalla velocità del passaggio di Leith.

Ricorda: “Penso che il Verona abbia visto alcune delle mie partite e non vedesse l’ora di impressionarmi. Per me è stato uno shock. Sono andato a dare un’occhiata alla città e non mi aspettavo di firmare.

READ  Un sopravvissuto allo spirito del ciclismo ricorda le gare acquistate e vendute - VeloNews.com

“Stavo per sentirmi in giro per vedere se mi sarebbe piaciuto. Non sapevo che ci sarebbe stato qualcosa sul tavolo.

“Sono andato a prendere qualcosa di pre-medico e il giorno dopo hanno detto che volevano che venissi a firmare, poi siamo stati spediti subito sulle Alpi.

“Ho firmato il contratto alle 18 e alle 12 di quella sera sono stato portato in montagna e fatto.

“E’ stato uno shock per il sistema fuori casa. È stato bello buttarmi nel profondo e farmi un bene mondiale. Il Verona è un grande club con un grande stadio e i tifosi hanno ragione. In trasferta non vedevo l’ora di arrivare è fatto”.

Tuttavia, Doig ha continuato a ballare quando si è presentato come un giocatore a Verona… dove si sono travestiti da James Bond.

Ha spiegato: “Sto cercando di dimenticarlo.. sono stato colpito da quantità orribili di bastoncini, anche da ragazzi italiani negli spogliatoi!

“Non è stata una mia idea! TikTok sono totalmente inutile. Il club ha cercato di convincermi a fare qualcosa di diverso che io non ho fatto.

“Poi mi hanno suggerito James Bond, quindi ho pensato che non sarebbe stato così male, ma poi stavo arrossendo e aspettavo che i miei amici mi scrivessero e subito non appena l’ho pubblicato, l’ho ricevuto!
“Ma non ci sono molti giocatori scozzesi che sono venuti qui ed è molto eccitante. Voglio esplorare molto attraverso il calcio e giocare in più posti possibile.
“Il calcio è un biglietto per vedere il mondo attraverso il tuo lavoro. È qualcosa che desidero e l’Italia e Verona sono due posti meravigliosi da cui iniziare. Sono molto fortunato”.

READ  Eccitato per un'opportunità professionale in Grecia | Notizie, sport, lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.