Il fiduciario a vita Daniele Daniello ’68, H’20 onorato con le Chiavi della Città di Firenze, Italia – Syracuse University News

Il fiduciario a vita Daniele Daniello ’68, H’20 onorato con le Chiavi della Città di Firenze, Italia – Syracuse University News

Il fiduciario a vita Daniel D’Aniello ’68, H’20 riceve le chiavi di Firenze, Italia, dal sindaco Dario Nardella.

La città di Firenze, in Italia, ha recentemente celebrato l’alunno, filantropo e Life Trustee Daniel Daniello ’68, H’20, per la sua dedizione alla città e il suo sostegno al programma Firenze all’estero di Syracuse. Nel corso di una cerimonia ospitata dal sindaco di Firenze, a Danilo sono state consegnate le chiavi della città. Alla cerimonia tenutasi il 19 ottobre presso il Municipio della città, Palazzo Vecchio, hanno partecipato dirigenti dell’università, studenti, docenti, personale e autorità locali.

“Siamo onorati di aprire questa cerimonia in Palazzo Vecchio per consegnarvi le chiavi della città, un segno della nostra amicizia, il nostro modo di dirvi grazie per il vostro amore e passione per la nostra città e la nostra comunità”, ha affermato Dario Nardella, Sindaco di Firenze.

Alunno del Programma Florence Abroad, Daniello ricorda il periodo trascorso a Firenze come uno dei momenti più memorabili della sua carriera universitaria e il suo recente sostegno al programma e alle future generazioni di studenti riflette il suo profondo legame.

Nel 2022, Danilo e sua moglie Gayle hanno donato 10 milioni di dollari per un’importante promozione Programma Syracuse Abroad Firenze. La donazione amplierà le opportunità per gli studenti, attirerà docenti eccellenti e migliorerà le strutture. Amplierebbe inoltre in modo significativo i finanziamenti per le borse di studio per i quali i programmi di studio all’estero sono fuori portata, compresi i veterani, gli studenti a basso reddito e gli studenti post-tradizionali.

Un gruppo di persone in fila

Il Comune di Firenze, Italia, ha celebrato il Fiduciario Daniele Danielo ’68, H’20 (terzo da sinistra) per la sua dedizione alla città e il suo sostegno al Programma Firenze all’estero di Siracusa. Da sinistra: il consigliere Kent Syverud. Sasha Perugini, dirigente Siracusa Firenze; Danilo; Dario Nardella, Sindaco di Firenze; la Consigliera Regionale Cristina Giachi; E residente Elisabetta Meucci.

In onore del dono della coppia, il programma è stato ribattezzato Daniel and Gael Daniello Syracuse University Program di Firenze. Il programma Daniel e Gayle D’Aniello Firenze si trova in Piazza Savanarola, nella storica Villa Rossa, con ulteriori spazi di studi di arte e architettura nella vicina Piazza Donatello.

READ  Mostra dei tulipani a Pralormo, Italia - Xinhua

La coppia ha anche finanziato borse di studio per quattro studenti con legami militari per trascorrere un semestre a Firenze. La borsa di studio Daniel e Gayle Daniello assegnata a Firenze fornirà un significativo sostegno finanziario agli studenti. Nell’ambito delle attività celebrative, Danilo ha fatto visita agli ex studenti che studiano a Firenze con il sostegno della borsa di studio.

“Decine di migliaia di ex studenti di Syracuse sono arrivati ​​a comprendere e ad amare veramente questo posto, e nessuno più di Dan Daniello”, ha detto il Cancelliere Kent Syverud durante la cerimonia. “Voglio anche ringraziarvi per il vostro contributo a Firenze e alla Syracuse University e soprattutto alla prossima generazione, in modo che la prossima generazione di studenti possa amare questa città tanto quanto voi.”

Il cancelliere Syverud ha spiegato l’importanza del sostegno di Danilo al programma di Firenze. “La sua donazione ci consentirà di modernizzare Villa Rossa e altre strutture universitarie a Firenze. Aiuterà ad espandere i nostri programmi, la nostra facoltà e il nostro curriculum a Firenze”, ha affermato il Cancelliere Syverud. “Ancora più importante, consentirà agli studenti che non possono permettersi di studiare a Firenze per studiare.” all’estero e ricevere borse di studio per essere qui a Firenze, in particolare borse di studio per coloro che hanno prestato servizio nelle Forze Armate degli Stati Uniti e le loro famiglie.”

Dopo aver ricevuto le chiavi della città durante la cerimonia, Danilo ha parlato in italiano di quanto fosse importante per lui questo onore e di come abbia vissuto “con grande gioia” quando è tornato nella città che amava. La sua presenza lì da studente coincise con la grande alluvione del 1966. La catastrofica alluvione coprì di fango chiese, biblioteche e musei contenenti opere d’arte e di storia. Residenti e giovani che viaggiavano attraverso il continente europeo e studiavano a Firenze, incluso Danilo, aiutarono a salvare gli inestimabili manufatti.

READ  Il nuovo film Pixar Luca è ispirato al romanzo italiano che delizierà la nonna

“Anche se ho visitato questa magnifica città molte volte nel corso degli anni, la mia mente mi riporta al novembre del 1966 e alla Grande Alluvione. Ancora oggi, rimango incantato dall’eroica volontà dei fiorentini di superare un disastro di questo tipo.” grandezza e per salvare e restaurare la culla del Rinascimento e le opere simboliche che… “Inestimabile per la civiltà occidentale.” – Fondatore e Presidente Emerito di The Carlyle Group “Di tutti i titoli che ho avuto nel corso della mia vita, lo avrò per sempre adoro il titolo di ‘Mud Angel.'”

“Firenze, attraverso il programma di studio all’estero della Syracuse University, mi ha dato più di quanto posso ripagare, quindi aiutare a fornire a più giovani studenti un’esperienza indimenticabile è un piccolo gesto del mio apprezzamento”, ha detto Danilo. “Le mie radici sono italiane al 100% e i miei parenti in cielo e in terra ora sorridono. Non ho parole per esprimere la mia gratitudine per l’onore di ricevere le chiavi di questa amata città.”

Quando ha saputo dell’impegno di Danilo nel programma all’estero della Syracuse University a Firenze, che esiste da più di 60 anni, Nardella ha affermato di aver compreso meglio l’importanza dell’eredità della Syracuse University e delle generazioni dei suoi laureati.

“Questa comunità di ex studenti è una famiglia incredibilmente grande”, ha detto Nardella. “Credo che la Syracuse University sia la più antica università americana della nostra città. Siete dei pionieri e dopo la vostra decisione di istituire un importante campus nella nostra città, molte altre università hanno deciso di seguire il vostro esempio, di seguire il vostro esempio.

Dopo la cerimonia, il sindaco ha invitato il pubblico nel suo ufficio, una parte unica di Palazzo Vecchio, decorata con affreschi e pavimenti piastrellati.

Un gruppo di persone che guardano i disegni in una stanza decorata

Dopo la cerimonia in cui Daniele Daniello (a destra) ha ricevuto le chiavi della città di Firenze, il sindaco ha invitato i presenti nel suo ufficio, una parte unica di Palazzo Vecchio decorata con affreschi e pavimenti in cotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *