5 persone sono morte in un’epidemia di salmonella del melone mentre i casi canadesi sono quasi raddoppiati

5 persone sono morte in un’epidemia di salmonella del melone mentre i casi canadesi sono quasi raddoppiati

Secondo funzionari federali, cinque persone sono morte finora a causa di un’epidemia di salmonella legata a due marche di melone vendute in tutto il Canada questo autunno.

L’Agenzia per la sanità pubblica canadese ha confermato i decessi nel suo ultimo aggiornamento di giovedì, anche se non ha fornito ulteriori dettagli.

L’epidemia, legata alla malechita o melone rosso contaminato, ha infettato 129 persone in sei province – quasi il doppio del numero di casi dal 1° dicembre, quando è stato segnalato un solo decesso.

La Salmonella è un batterio tipicamente associato al pollo crudo o poco cotto, ma può essere trovato anche nella frutta e nella verdura cruda. La maggior parte delle persone che si ammalano guariscono da sole entro pochi giorni, ma la malattia può essere grave e portare al ricovero in ospedale.

L’attuale epidemia è stata collegata al melone Malichita o Rudy contaminato venduto in ottobre e novembre.

I casi sono aumentati in Quebec, con 91 casi confermati giovedì rispetto ai 35 casi della scorsa settimana.

Aiutaci a dare forma al futuro delle pagine di approfondimento di CBC partecipando a un rapido sondaggio.

L’agenzia ha affermato che ci sono anche 17 casi in Ontario e 15 nella Columbia Britannica, oltre a due casi ciascuno nel New Brunswick, nell’Isola del Principe Edoardo e in Terranova e Labrador.

Quasi la metà delle persone infette sono persone di età superiore ai 65 anni, mentre un altro terzo sono bambini sotto i cinque anni. L’aggiornamento afferma che ci sono stati casi in bambini di età inferiore a 1 anno e almeno un adulto di 100 anni.

Il melone Malichita richiamato è stato venduto in Canada dall’11 ottobre al 14 novembre, mentre il frutto Rudy è stato venduto dal 10 ottobre al 24 novembre.

READ  I bambini erano soliti ingannare le vittime in un'inquietante truffa di gioielli d'oro

Il PHAC ha detto che le persone si sono ammalate tra metà ottobre e metà novembre e 44 sono finite in ospedale. Gli investigatori stanno ancora esaminando ulteriori infezioni per vedere se tali malattie sono collegate al melone.

“Le persone infette dal batterio della salmonella possono diffondere la salmonella ad altre persone diversi giorni o diverse settimane dopo essere state infettate, anche se non sviluppano sintomi”, si legge nell’aggiornamento.

I consumatori non dovrebbero acquistare, mangiare o vendere meloni distribuiti da Malichita o Rudy. L’agenzia ha emesso richiami separati per altri tipi di frutta, come melata, ananas, anguria e vassoi di frutta assortiti.

“Se non è possibile verificare la marca del melone, o se il prodotto rientra nei richiami CFIA, si consiglia di smaltirlo”, ha affermato PHAC.

Anche negli Stati Uniti le autorità stanno indagando su un’epidemia di salmonella legata al melone contaminato. Tre persone sono morte in quel paese, per un totale di 230 malattie in 38 stati.

Il PHAC ha affermato che i casi in entrambi i paesi sono stati causati dallo stesso ceppo genetico del batterio Salmonella.

I sintomi della salmonella comprendono febbre, brividi, nausea, vomito, diarrea e mal di testa. Il PHAC ha affermato che le persone che pensano di essere malate dovrebbero contattare il proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *