I primi astronauti di SpaceX, campioni di asteroidi e grandi progetti per un viaggio su Marte. Questo era l’anno 2020 nello spazio

La curiosità umana potrebbe essere più forte del coronavirus. Mentre il mondo intero era paralizzato, l’esplorazione spaziale è stata un anno di enorme successo pieno di traguardi importanti su quasi tutti i fronti, con SpaceX sotto la guida di Elon Musk, ovviamente, che ha raccolto la massima attenzione.

Ma il 2020 conferma che non tutti gli americani hanno tutta l’autenticità nella manica. La seguente esposizione pubblica dei più grandi monumenti spaziali di quest’anno mostra che il Giappone, la Cina e gli Emirati Arabi Uniti possono festeggiare. Tra le altre cose, anche Brno ha raggiunto il successo.

1. Il primo equipaggio umano nei colori di SpaceX

Indubbiamente, il più grande risultato di quest’anno è stato il momento in cui il 30 maggio il razzo Falcon 9 con gli astronauti ha rotto la rampa. Dough Hurley e Bob Behnken sono a bordo. Questa era la prima volta che SpaceX aveva lanciato un equipaggio umano nello spazio. Dopo quasi dieci anni (da quando le navette spaziali sono state spente), gli americani hanno riacquistato la capacità di mandare in orbita gli astronauti.

Inoltre, Musk ha gestito l’equipaggio in sicurezza Trasporto alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) E nel suo settembre I piedi per terra, Ancora una volta senza grandi complicazioni. Già a novembre è stata in grado di completare l’operazione RipetereQuesta volta, con quattro astronauti a bordo. Continuerà con altre missioni all’inizio del 2021.

Il primo equipaggio umano a bordo di SpaceX – Dough Hurley (davanti) e Bob Behnken

Immagine: NASA / Twitter

2. Test di veicoli spaziali riusciti

Musk e il suo team non hanno dimenticato le altre aree della loro ricerca. Hanno anche sviluppato in modo massiccio l’astronave, che un giorno dovrebbe portare le persone su Marte. Molti dei suoi prototipi sono decollati durante l’anno dallo spazioporto vicino a Boca Chica, in Texas. Inizialmente a soli 150 metri di distanza, ma alla fine dell’anno gli spettatori hanno avuto l’opportunità di vedere Giro meraviglioso fino a 12,5 chilometri, Compresa la manovra di atterraggio condotta per la prima volta.

READ  La prima navicella spaziale cinese su Marte inizia ad esplorare il pianeta rosso _ Channel_CCTV (cctv.com)

3. I tre rover si sono diretti verso Marte

Altre missioni sul Pianeta Rosso sono fornite di diagrammi leggermente più realistici. Grazie alla favorevole posizione di Marte verso la Terra verso di essa, in una breve sequenza di tempo, furono lanciati a bordo tre missili che trasportavano tre nuovi rover.

All’inizio di giugno e luglio, la NASA ha lanciato un veicolo chiamato Perseverance, la sua quinta missione di coordinamento simile, ma questa volta con il Un piccolo elicottero. La sua prima missione, storicamente, atterra su Marte Cina ed Emirati Arabi Uniti rilasciati in pochi giorni consecutivi.

Emirates 1

La navicella Hope è la prima missione degli Emirati Arabi Uniti sul Pianeta Rosso

Foto: Agenzia spaziale degli Emirati

I tre arriveranno sul Pianeta Rosso nel febbraio 2021. Originariamente, la creazione dell’Agenzia spaziale europea (ESA) si è unita a questo trio. Tuttavia, non è riuscito ad equipaggiare il velivolo in tempo, quindi date le posizioni relative di Terra e Marte, avrà un’altra possibilità tra un paio d’anni.

4. Il Giappone ha restituito campioni di asteroidi sulla Terra

L’Agenzia spaziale giapponese (JAXA) ha assunto un lavoro completamente diverso, ma non per questo meno importante. A dicembre, nel bush australiano La capsula è atterrata, Che contiene un carico utile molto prezioso: meno di un grammo di roccia dell’asteroide Ryugu, raccolto dalla sonda Hajabusa2. Questa era solo la seconda volta nella storia che un simile esemplare poteva essere restituito sulla Terra. Gli scienziati sperano di aiutarli a saperne di più sull’origine della vita sui pianeti interni del sistema solare.

5. Uno straordinario scorcio di vita su Venere

Il team internazionale di scienziati che studiano Venere quest’anno è rimasto profondamente sorpreso. Grazie al telescopio che ha inviato un segnale al pianeta a una certa lunghezza d’onda, l’ha trovato C’è fosforo nell’atmosfera Una molecola che sappiamo che solo i microrganismi possono formarsi naturalmente sulla Terra. Questa non è una conferma della vita su questo pianeta inospitale, ma dopo l’annuncio delle scoperte, il capo della NASA Jim Bridenstein ha chiesto che venisse data priorità all’esplorazione spaziale.

6. Il crollo dell’iconico osservatorio di Porto Rico

Ma l’industria spaziale ha una triste fine. Il Giant Arecibo Radio Telescope a Puerto Rico ha subito danni enormi per la prima volta in estate, fino alla fine dell’anno. E una delle sue torri di supporto è crollataChi può averlo distrutto irreversibilmente. Dal 1963, l’Osservatorio di Aceribo ha svolto un ruolo importante, ad esempio, nella ricerca di segni di civiltà extraterrestri ed è servito da sfondo nel film Bond. Occhio d’oro.

7. Il missile Vega porta la bandiera ceca e un importante componente di Brno

Anche se possiamo non considerare la Repubblica Ceca una potenza spaziale, la nostra industria spaziale ha avuto un grande successo. A settembre, il razzo Vega dell’Agenzia spaziale europea è stato lanciato dalla Guyana francese. Questo di per sé non sarebbe stato molto speciale, ma era a bordo per la prima volta Portante satellitare di Brno, sviluppato da zero da SAB Aerospace. Questo componente principale era responsabile del lancio simultaneo di 53 satelliti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *