I prezzi del petrolio scendono tra i colloqui di cessate il fuoco tra Israele e Hamas e le scorte statunitensi aumentano Da Investing.com

I prezzi del petrolio scendono tra i colloqui di cessate il fuoco tra Israele e Hamas e le scorte statunitensi aumentano Da Investing.com
©Reuters.

Investing.com – I prezzi del petrolio sono scesi negli scambi asiatici giovedì, poiché lo slancio del recente rally è stato ucciso dai dati che mostravano un aumento inaspettato delle scorte statunitensi, mentre le voci su un possibile cessate il fuoco nella guerra tra Israele e Hamas hanno portato ad un calo scommette su… Altre interruzioni della fornitura.

I media hanno mostrato che il leader di Hamas Ismail Haniyeh si trovava in Egitto per possibili colloqui di pace con Israele, appena una settimana dopo che gli Stati Uniti avevano posto il veto alla risoluzione delle Nazioni Unite per cessare il fuoco nella guerra.

I colloqui di Haniyeh con Israele sollevano la prospettiva di un potenziale allentamento del conflitto, che potrebbe a sua volta ridurre le interruzioni dell’attività marittima nel Mar Rosso.

I contratti future in scadenza a febbraio sono scesi dello 0,8% a 79,05 dollari al barile, mentre erano in ribasso dello 0,7% a 73,91 dollari al barile alle 20:05 ET (01:05 GMT).

La settimana scorsa i prezzi del petrolio greggio sono rimbalzati nettamente dai livelli più bassi degli ultimi cinque mesi, sostenuti dalla possibilità di interruzioni dell’offerta in Medio Oriente dopo che le forze appoggiate dallo Yemen hanno attaccato diverse navi nel Mar Rosso a causa della guerra tra Israele e Hamas.

La mossa ha visto le compagnie petrolifere e di navigazione allontanarsi dal Canale di Suez, indicando potenziali ritardi nelle consegne. Gli Stati Uniti hanno anche lanciato una forza navale composta da 10 nazioni per imporre la sicurezza nella regione.

Ma non è ancora chiaro se ciò avrà un impatto tangibile sulle forniture globali di greggio, soprattutto con le scorte petrolifere europee e americane che continuano ad aumentare, così come la produzione nelle Americhe.

READ  Il giudice della Columbia Britannica approva la transazione di class action a livello nazionale per iPhone

I commercianti hanno detto a Reuters che, a meno che i disordini nel Mar Rosso non continuino per più di qualche settimana, è improbabile che incidano sulle forniture.

La guerra tra Israele e Hamas ha avuto finora un impatto minimo sulle forniture di petrolio da quando è iniziata in ottobre. Ma i commercianti rimangono nervosi mentre il conflitto coinvolge sempre più potenze mediorientali, il che potrebbe interrompere in modo significativo le forniture dalla regione ricca di petrolio.

L’aumento delle scorte statunitensi frena la ripresa del petrolio greggio

I prezzi del petrolio hanno subito pressioni mercoledì dopo che i dati hanno mostrato un aumento inaspettato delle scorte.

Nella settimana terminata il 15 dicembre è cresciuto di 2,9 milioni di barili, superando le aspettative di un ritiro di 2,3 milioni di barili. La produzione è rimasta vicina a livelli record, mentre un aumento delle scorte maggiore del previsto ha anche indicato un rallentamento della domanda di carburante.

I dati hanno rafforzato le preoccupazioni su mercati petroliferi ben forniti nel 2024, soprattutto dopo i deludenti tagli alla produzione da parte dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC). I timori di un eccesso di offerta hanno portato i prezzi del petrolio ai livelli più bassi degli ultimi cinque mesi all’inizio di dicembre.

Il rimbalzo del dollaro ha messo sotto pressione anche il petrolio greggio, con la valuta americana in forte rialzo mercoledì a fronte di alcune prese di profitto a Wall Street e di un forte calo della sterlina. I mercati si chiedevano anche quando la Fed avrebbe iniziato a tagliare i tassi di interesse nel 2024.

Migliora i tuoi investimenti con la selezione di titoli leader basata sull’intelligenza artificiale di InvestingPro+. Utilizza il coupon INVSPRO2024 per usufruire di uno sconto a tempo limitato sui nostri piani di abbonamento Pro e Pro+. Clicca qui per saperne di più e non dimenticare di utilizzare il codice sconto al momento del pagamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *