I piloti si preparano per le qualificazioni del Gran Premio d’Italia “incubo”

Lewis Hamilton e Max Verstappen credono entrambi che la qualificazione per il Gran Premio d’Italia sarà segnata dalle stesse scene comiche della gara del 2019 che ha visto la maggior parte del fiasco di coda non riuscire a fissare una scadenza per la qualificazione. Foto: Getty Images

I piloti di Formula 1 si preparano a ripetere le scene comiche Dal Gran Premio d’Italia dello scorso anno, con solo due piloti in grado di completare un ultimo giro di qualificazione.

Il mondo del motorsport è rimasto scioccato dalla strana scena durante le qualificazioni alla gara dello scorso anno sul famoso circuito di Monza, dove quasi tutti i primi dieci piloti non hanno potuto partecipare perché tutti cercavano una spinta l’uno dall’altro.

‘Amore molto forte’: La star della MotoGP si sta aprendo sul rapporto con la sorella

‘è un peccato’: L’audace presa di posizione del campione di Formula 1 nel Distretto dello Sport

Il circuito di Monza ad alta resistenza è uno dei più sensibili dal punto di vista aerodinamico nel calendario di Formula 1, con i piloti che si affidano ai compagni di squadra per trascinarli direttamente lungo la lunga fossa del circuito per segnare il miglior tempo possibile.

I fan sono rimasti sconcertati l’anno scorso quando nessuno dei primi 10 piloti voleva allontanarsi dal segno, al fine di massimizzare la potenziale resistenza.

Di conseguenza, solo due piloti hanno segnato il turno di qualificazione finale, sorprendendo allo stesso modo squadre, piloti e spettatori.

Con l’avvicinarsi della qualificazione per la gara del 2020, il campione del mondo Lewis Hamilton si aspettava che scene simili si ripetessero.

“È stata dura in passato. Non siamo stati nemmeno in grado di giocare l’ultimo giro lo scorso anno, quindi penso che sarà interessante”, ha detto Hamilton.

“Ho sentito che potrebbero fissare un tempo minimo per fare un tour all’estero, quindi forse sarebbe d’aiuto, ma penso comunque che sarebbe un incubo all’ultima curva mentre tutti cercano di farsi una buca.

READ  Sexton inizia mentre l'Irlanda apporta sette modifiche all'Italia

“Sarà sicuramente un duro lavoro.”

Il concorrente del campionato Max Verstappen aveva una prospettiva cupa simile per qualificarsi.

“Penso che tutti andranno di nuovo”, ha detto Verstappen.

“Diventa più forte ogni anno a causa della maggiore deportanza sulle vetture.

“Così vedrai ancora nel terzo trimestre che le persone cercheranno di trascinarsi a vicenda”.

Un grande cambiamento per lo storico team Williams in Formula Uno

Dopo più di 40 anni alla guida di una delle squadre più iconiche della Formula 1, la famiglia Williams si fa da parte in modo che i loro nuovi proprietari abbiano una chiara possibilità di far rivivere le fortune della squadra.

Claire Williams, il cui padre ha co-fondato il team Williams di Formula 1 ma non partecipa più alle gare, si dimetterà dalla carica di vice-manager del team dopo il Gran Premio d’Italia questo fine settimana.

La mossa arriva sulla scia del recente cambio di proprietà della società di investimento statunitense Dorilton Capital, e significa che l’iconica famiglia F1 taglierà i legami dopo 43 anni e quasi 750 gare.

“Ho deciso di allontanarmi dal team per consentire a Doriton di ricominciare da capo come nuovo proprietario”, ha dichiarato giovedì Claire Williams, unico manager della Formula 1.

Claire Williams, vicedirettore della Williams Racing, ha annunciato che lei e suo padre, il presidente del team Frank, lasceranno lo storico team di Formula Uno.  (Foto di Clive Mason - Formula 1 / Formula 1 tramite Getty Images)
Claire Williams, vicedirettore della Williams Racing, ha annunciato che lei e suo padre, il capitano della squadra Frank, si dimetteranno per dirigere lo storico team di Formula Uno. (Foto di Clive Mason – Formula 1 / Formula 1 tramite Getty Images)

“Non è stata una decisione facile, ma penso sia appropriata per tutti i soggetti coinvolti.

“Con il futuro della squadra ora assicurato, sembra che questo sia il momento giusto per noi di allontanarci dallo sport”.

Il team è co-fondato da Frank Williams e ha vinto sette campionati piloti – incluso il campionato 1980 per l’australiano Alan Jones – e nove titoli maker da quando è entrato in questo sport nel 1977.

READ  "L'Inter è in guerra, il tecnico Antonio Conte è come Al Pacino"

Tuttavia, l’ultimo di questi è arrivato con Jacques Villeneuve al volante nel 1997.

La squadra con sede nel Regno Unito è arrivata in fondo alla classifica costruttori nelle ultime due stagioni e nel 2019 ha segnato solo un punto dal 10 ° per Robert Kubica.

Con AAP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *