I democratici affermano in un memo ufficiale di impeachment che Trump ha “convocato una folla di persone”

Gli avvocati dell’ex presidente Donald Trump hanno affermato martedì che il Senato degli Stati Uniti non ha il potere di perseguirlo come privato cittadino per averlo accusato di aver istigato una rivolta al Campidoglio il 6 gennaio, mentre i legislatori democratici che serviranno come procuratori hanno sollecitato la condanna.

Le due parti hanno presentato brevi note al Senato una settimana prima dell’inizio del processo di impeachment. Nove Camere dei Rappresentanti hanno detto che Trump ha diretto una folla “come un cannone impagliato” al Congresso, e ha detto che dovrebbe essere condannato e escluso da future cariche pubbliche.

I nove legislatori democratici, noti come direttori di impeachment alla Camera dei rappresentanti, nella loro nota hanno anche respinto le affermazioni repubblicane secondo cui sarebbe incostituzionale processare Trump al Senato da quando è diventato cittadino regolare dopo aver lasciato l’incarico il 20 gennaio.

Nella nota, i direttori hanno detto: “Non c’è eccezione a gennaio” di responsabilità o qualsiasi altra disposizione della costituzione.

“Ha convocato una folla a Washington e le ha esortate a scatenarsi, e le ha dirette come un cannone caricato lungo Pennsylvania Avenue”, diceva il promemoria. “ Con l’ampliamento del Campidoglio, il presidente Trump sarebbe ‘felice’. ”

Leggere Riassunto legale dei democratici sul motivo per cui Trump è stato dichiarato colpevole

Trump è solo il terzo presidente ad essere messo sotto accusa, il primo presidente a essere messo sotto accusa due volte e il primo ad affrontare un processo dopo aver lasciato l’incarico. I 100 seggi senatori serviranno come giurati nel suo processo di impeachment, che inizierà la prossima settimana.

Per condannare Trump è necessario un voto di due terzi, il che significa che 17 repubblicani dovranno unirsi ai 50 senatori democratici nel voto per condannare. Questo è un ostacolo formidabile per i Democratici. La scorsa settimana, 45 dei 50 senatori repubblicani hanno votato a favore di un tentativo fallito di respingere l’accusa di impeachment come incostituzionale perché Trump ha lasciato l’incarico.

READ  Gli Stati Uniti hanno inviato sottomarini nucleari in Iran

La condanna potrebbe portare a una seconda votazione che impedirebbe a Trump di assumere nuovamente cariche pubbliche. I Democratici scrivono che il Senato dovrebbe “impedirgli di ricoprire cariche federali in futuro”.

Menzogne ​​”gonfiate” che i democratici accusano

La scadenza per la presentazione delle dichiarazioni martedì è arrivata pochi giorni dopo che Trump si era separato dal suo team legale iniziale a causa di una controversia sulla strategia. Trump continua a fare false affermazioni che la sua perdita elettorale contro il presidente Joe Biden è stata il risultato di diffuse frodi e irregolarità nel voto.

I responsabili della responsabilità hanno scritto: “Ha passato mesi a confermare, senza prove, di aver ottenuto una maggioranza schiacciante e che le elezioni sono state” rubate “.” Queste bugie sono state amplificate ad ogni svolta, cercando di convincere i sostenitori di essere vittime di un massiccio complotto elettorale. che ha minacciato la sopravvivenza della nazione “.

La furia dei seguaci di Trump ha interrotto l’approvazione ufficiale del Congresso della vittoria elettorale di Biden il 3 novembre su Trump e ha mandato i legislatori a nascondersi per la loro sicurezza.

Gli avvocati di Trump hanno affermato martedì che il Senato degli Stati Uniti non ha l’autorità per perseguirlo come privato cittadino e che la camera manca anche di giurisdizione per impedire a Trump di insediarsi di nuovo.

I democratici hanno spinto il leader repubblicano Mitch McConnell a riunire nuovamente il Senato per avviare il processo mentre Trump era ancora presidente.

Per quanto riguarda i due mesi precedenti la manifestazione che Trump ha speso per contestare i risultati delle elezioni, i suoi avvocati hanno affermato nello statuto che Trump “ha esercitato il suo diritto al Primo Emendamento ai sensi della Costituzione per esprimere la sua convinzione che i risultati elettorali fossero sospetti”.

READ  Contrabbando di rifiuti marci - arresto di un ministro

“Non ci sono prove sufficienti sulla base delle quali un giurista ragionevole possa concludere che le dichiarazioni del quarantacinquesimo presidente fossero corrette o meno, e quindi negare che fossero sbagliate”.

David Schwen, uno dei nuovi avvocati di Trump, ha descritto il processo di impeachment come “completamente incostituzionale” in un’intervista a Fox News lunedì, ma non ha specificato la strategia legale dell’ex presidente.

“Penso che sia anche la peggiore misura legislativa che abbia mai visto”, ha detto Schwen. “Sta lacerando il paese in un momento in cui non abbiamo bisogno di niente del genere”.

Il primo processo di impeachment di Trump, con l’accusa di abuso di potere e ostruzione al Congresso sulla sua telefonata che spingeva l’Ucraina a indagare su Biden e suo figlio Hunter, si è concluso lo scorso anno con un’assoluzione dall’allora Senato controllato dai repubblicani.

Un gruppo di ex funzionari repubblicani degli Stati Uniti ha contestato l’argomento secondo cui il processo era incostituzionale in una lettera aperta rilasciata martedì.

“È imperativo che la nazione si concentri sulla gravità di ciò che Trump ha fatto”, ha detto il gruppo in una dichiarazione vista da Reuters.

Guarda | L’ex direttore dell’FBI Comey ha parlato a CBC News del secondo processo di Trump:

L’ex direttore dell’FBI James Comey ha detto che l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump dovrebbe essere incriminato nel prossimo processo di impeachment 8:28

Tra i 36 ex funzionari che hanno firmato la lettera c’erano gli ex conservatori Christine Todd Whitman del New Jersey, William Wilde del Massachusetts e Carter Phillips, un veterano avvocato di Washington e assistente procuratore generale dell’ex presidente Ronald Reagan.

READ  L'aurora boreale torna a splendere nel cielo dell'Alberta

“Sarà una macchia permanente sulla storia del Partito Repubblicano e sull’eredità dei suoi membri al Senato degli Stati Uniti se non riescono a trovare un modo per ritenere il loro leader del partito responsabile di questo caos senza precedenti nel Campidoglio della nostra nazione”, il gruppo ha scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.