Hydro-Québec afferma che alcuni abitanti del Quebec non riprenderanno le forze fino alla fine di questa settimana

Hydro-Québec afferma che gli equipaggi stanno ancora lavorando per ripristinare l’energia elettrica a oltre 80.000 clienti nella contea e potrebbe volerci fino a questo fine settimana per riportare tutti in rete.

Migliaia di residenti sono rimasti all’oscuro da sabato dopo che una violenta tempesta primaverile ha colpito vaste aree della contea, abbattendo alberi e linee elettriche.

I Laurenziani continuano ad essere l’area più colpita, con quasi 50.000 clienti ancora senza elettricità. A partire da mercoledì pomeriggio, 18.000 clienti a Lanaudière e più di 15.000 a Outaouais non avevano elettricità.

In una conferenza stampa mercoledì a Morin-Heights, una cittadina duramente colpita nei Laurenziani, il presidente e CEO di Hydro-Québec Sophie Brochu ha affermato che gli equipaggi stanno lavorando “il più rapidamente possibile” per ripristinare l’energia a tutte le famiglie.

“Non ce ne andremo finché tutti non saranno riconnessi”, ha detto ai giornalisti.

Guarda | Il presidente di Hydro-Québec spiega quando verrà ripristinata l’energia elettrica:

Il capo di Hydro-Québec afferma che gli equipaggi stanno lavorando “il più velocemente possibile”

Sophie Brocho afferma che più personale dovrebbe essere distribuito in aree remote per aiutare a ripristinare l’energia elettrica alle famiglie colpite, con l’obiettivo di essere “veramente fuori servizio” da sabato.

Brochu ha affermato che le strutture pubbliche hanno circa 700 equipaggi – o 1.400 persone – che lavorano 24 ore su 24, compresi gli equipaggi di appaltatori privati, aree non interessate da interruzioni e persino alcune dal New Brunswick.

Regis Teller, vicepresidente delle operazioni e della manutenzione di Hydro-Québec, ha detto che spera di rimettere in contatto 50.000 clienti entro la fine della giornata, “ma non possiamo sperare di rimettere in contatto tutti i clienti prima di venerdì, e forse dopo.”

READ  Una delle prime Tesla Model Y prodotte in Texas con 4.680 batterie consegnate a un dipendente

Il sindaco dice che i residenti stanno all’oscuro

La tempesta di sabato ha colpito Maureen Heights. Gli alberi sono stati visti cadere sulle auto e sui tetti e le linee elettriche hanno disseminato le strade.

Il sindaco Tim Watchhorn ha affermato che fino a mercoledì il 75% dei residenti era ancora senza elettricità. Poiché i servizi pubblici richiedono pazienza, ha affermato che le persone nella comunità stanno iniziando a sentirsi frustrate.

“[Hydro-Québec] “Non puoi ancora darci un orario”, ha detto, “la gente fa fatica a non saperlo”.

Il sindaco Tim Watchhorn afferma che il 75% dei residenti di Moran Heights non ha ancora l’elettricità. (Marica Wheeler/CBC)

Poiché molti residenti dipendono dai pozzi, per alcuni è impossibile fare la doccia e usare il bagno. Senza internet, telefoni o stufe, molti si sentono isolati dal mondo.

“È difficile non sapere cosa sta succedendo e quando riprenderai le forze”, ha detto Wachthorn.

Il Bellevue Chalet, il centro comunitario locale, è stato convertito in un rifugio di emergenza dopo la tempesta del fine settimana. È stato collegato un generatore che ha permesso alle persone di caricare i propri telefoni, cucinare, prendere l’acqua e fare la doccia.

Mercoledì, Patricia Clark era al centro sociale cercando di scaricare libri da leggere sul suo iPad. Era grata di averlo finalmente consegnato perché non aveva corrente in casa da sabato pomeriggio.

“È stato molto doloroso buttare tutto nel frigorifero e nel congelatore… ma Morin-Heights è stato eccellente anche se ti ha salvato, sai, tutto.”

Gli alberi cadono, il terreno provoca ritardi

Hydro-Québec afferma che le dimensioni dell’area interessata sono una delle ragioni principali del ritardo nel riaccendere la luce.

La violenta tempesta ha colpito una parte della provincia lunga 300 chilometri e larga 100 chilometri, secondo Brochu, da Ottaway a Quebec City.

Ha detto che mezzo milione di clienti ha perso energia entro tre o quattro ore e più di 554.000 clienti hanno perso energia al culmine dell’evento.

“E ‘stato pazzesco”, ha detto. “da Bufera di neveQuesto è praticamente il più grande evento che abbiamo visto”.

La natura complessa del lavoro da svolgere in alcune aree potrebbe anche comportare rischi e portare a complicazioni, causando ulteriori ritardi, ha affermato Brocho.

Circa 700 equipaggi dell’Hydro-Québec, o 1.400 persone, stanno lavorando per ripristinare l’energia elettrica in tutta la provincia.

Ha aggiunto che le squadre di lavoro devono rimuovere le linee elettriche cadute a terra sotto il peso di alberi sradicati, sostituire centinaia di pali e navigare su terreni difficili che a volte impediscono ai camion da lavoro di raggiungere le aree colpite.

Brochu ha affermato che le riparazioni in aree remote ripristinano il servizio solo a un numero limitato di clienti alla volta, quindi il plateau nel numero di clienti ripristina la forza.

“Sappiamo che ci sei e lavoreremo sodo e il più rapidamente possibile”, ha assicurato ai residenti.

A partire da mercoledì pomeriggio, hanno ridato forza a oltre 470.000 clienti. Il potere è tornato a tutte le famiglie nelle regioni di Morrissey, Quebec City e Montreal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.