“Ho piacevoli sorprese per loro. Metterò il ghiaccio sui loro cuori”, video

Il leader della malavita Soren Audrea era estremamente infastidito dalle recenti scoperte di PRESSALERT.ro e si è rivolto a minacce dirette. Fuggì in Italia nel 2016 perché “non sopporto di essere in prigione”, prima che fosse emessa la sentenza definitiva della Corte d’Appello di Timisoara. È stato condannato a sei anni e otto mesi di carcere nel caso di criminalità organizzata che gli è stato addebitato, Udrea appare in diversi post di Facebook promettendo “sorprese” a ciascuno dei procuratori generali di DIICOT, Mihai Shandor, la persona che ha indagato sul fascicolo del gruppo Udrea. Le minacce arrivano dopo che PRESSALERT.ro lo ha rivelato Udrea è alleata di Lucian Boncu E hanno beneficiato del sostegno dell’ex capo dell’antimafia, Alina BeccaRicercato dalle autorità rumene È stato aiutato a ottenere la residenza in Italia per utilizzare lo stesso metodo per evitare l’estradizione.

In una trasmissione in diretta su Facebook dell’amico di Udrea, nel giorno del suo compleanno, Suren Audrea spiega: “Ho un problema con il giornalista e il pubblico ministero.

Questo giornalista scrive solo a me, non al pubblico ministero. Questo giornalista di Timisoara mi ama. “Quando gli viene chiesto di inviarmi qualcosa, Udrea continua:” Sa che ho delle piacevoli sorprese per loro. Metterò la neve sui loro cuori. (…) Nessuno può darmi fastidio, io li disturbo. Mi vogliono in prigione, io voglio uscire. Andranno in galera anche per me ”. La sera dell’11 luglio, su un balcone in Toscana, in un’altra diretta, Eudria dice alla sua co-protagonista:“ Ti rendi conto che mantengo quella parola, e il ghiaccio è nel mio cuore. Partire! Partire! Vai. ”L’avvertimento è arrivato il giorno dopo che avevamo parlato della sua relazione con Bica, dopo che le autorità rumene avevano annunciato l’arresto in Italia dell’ex capo di DIICOT.

READ  Primi Ministri di Italia e Libia per lavorare insieme su migrazione ed energie rinnovabili

Anche Soren Audrea voleva mandarmi un messaggio di persona, quindi ha chiamato un avvocato per parlarmi durante una videochiamata Whatsapp. Ha detto che era sconvolto dal fatto che continuassi a scrivere e che “non mi eviti, anche se te l’ho chiesto”. Il fuggitivo non ha negato i messaggi minacciosi, ma li ha rafforzati, spiegandomi che “l’importante quando dico – quando sono provocato. Ci metto del ghiaccio sopra (nel cuore, no) quando aspetti che mi succeda qualcosa di brutto e mi succeda bene. Beh, normalmente, voglio davvero metterlo giù. Il ghiaccio è nel cuore di tutti coloro che vogliono farmi del male, dar loro ristoro e cambiare con un cuore migliore e più flessibile. Uno è la minaccia e l’altro sono i media. Dice degli altri, non di me “.

Oderaia è stata infastidita dal fatto che le autorità rumene abbiano nuovamente chiesto la sua estradizione dall’Italia, dopo che gli è stato rifiutato per la prima volta perché risiedeva in Italia e ha affermato che voleva espiare per lei lì, e ha affermato che il pubblico ministero che aveva preparato il caso sarebbe finito in prigione. “Puoi mettere un articolo – mi arrenderò quando sarò in prigione, nella stanza con lui. Pensi che abbia una possibilità?” Surin Audrea ha affermato che non avrebbe inghiottito di scrivere su di lui e che non sarebbe andato in prigione in Romania e ovunque perché non poteva stare dietro le sbarre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *