Hilaria Baldwin esorta le persone ad abbracciare la propria identità dopo lo scandalo del patrimonio spagnoloيحة

Hilaria Baldwin ha detto: ‘Sei buono e degno, e non hai bisogno di spiegarti.’

Hilaria Baldwin ha inviato ai fan una lunga lettera, chiedendo loro di abbracciare la loro identità multiculturale, sulla scia dello scandalo Hispanic Heritage.

La moglie di Alec Baldwin ha affermato che la sua identità culturale è volubile, rispondendo alle persone che “sottovalutano” la sua scelta di essere multiculturale.

“Dobbiamo tutti curare le nostre espressioni individuali delle nostre culture, lingue, chi amiamo, in cosa crediamo, come ci vestiamo e ci presentiamo”, ha scritto Hilaria in un lungo post su Instagram giovedì.

In seguito ha ammesso: “Sì, sono una ragazza bianca” di Boston”, dopo essere stata accusata di essere un falso ispanico, aggiungendo che le persone devono “accettare” la personalità curata e andare avanti, “essere curiose e voler imparare” o “connettiti e trova somiglianze per quanto riguarda “.

“Quello che non dovrebbero fare è sottovalutare”, ha sottolineato Hilaria, lamentando che “può essere difficile appartenere” quando ti identifichi come multiculturale.

“Ti muovi costantemente avanti e indietro, cercando di essere più di questo o di più”, ha scritto Hilaria, che ha dato alla luce Hilary Hayward Thomas.

“Ti senti come se dovessi spiegare perché sei così come sei e cerchi di inserirti in un mondo di etichette quando nulla ti conosce del tutto. Non ti adatterai mai perché le altre parti di te compongono e influenzano tutto le tue parti.”

Ha concluso: “Sei buono e degno e non hai bisogno di spiegare o entrare in una conversazione scomoda ‘dimostralo’.” “Non lo devi a nessuno… Dobbiamo normalizzare il fatto che siamo tutti unici – la nostra cultura, le nostre lingue, i nostri orientamenti sessuali, le nostre religioni e le nostre convinzioni possono essere districate”.

READ  Ritorno alle radici dell'amore? Heidi e Tom sono tornati a Capri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *