Guy Hindley di WA guida la sfida australiana sulle strade europee

Guy Hindley di WA guida la sfida australiana sulle strade europee

Il grande corridore su strada australiano Michael Matthews e il collega vincitore del Giro d’Italia Guy Hindley hanno entrambi fatto un inizio promettente nei primi test importanti delle campagne ciclistiche europee.

Matthews, n. 9 della classifica UCI, è sesto dopo le prime due tappe della “Race to the Sun” Francia-Parigi-Nizza mentre Hindley ha dichiarato la sua prima esperienza nell’altra grande competizione WorldTour di una settimana, la Tirreno-Adriatico , in Italia.

Al termine di uno sprint caotico verso la seconda tappa della Parigi-Nizza a Fontainebleau lunedì, Mathews ha evitato una caduta di quasi un chilometro per percorrere 163,7 km da Bazanville ed è stato pronto per la vittoria, avendo guadagnato secondi di bonus in precedenza. finire secondo in una gara intermedia.

Alla fine, Matthews, alla guida della sfida della squadra australiana per Jaico Ala, è arrivato sesto quando l’ex campione del mondo Mads Pedersen ha preso la maglia gialla del leader, diventando da allora il primo danese a guidare la classifica generale alla Parigi-Nizza. 1970.

Il due volte vincitore del Tour de France Tadezh Pogacar è arrivato secondo a soli due secondi dalla fine, dopo essersi assicurato secondi bonus sul suo grande rivale, il campione del Tour Jonas Vinggaard, vincendo lo sprint intermedio.

Matthews è a soli 10 secondi da Pedersen, con un grande cambio di classifica generale nelle carte nella cronometro a squadre di martedì.

icona della fotocameraL’australiano di alto livello Michael Matthews ha iniziato in modo promettente il famoso Tour Parigi-Nizza. (Foto AP) credito: AP

Nel frattempo, nelle condizioni miseramente bagnate della tappa di apertura della Tirreno-Adriatico al Lido di Camaiore, Hindley si è compiaciuto di una prestazione che lo ha messo in condizione di confondersi con gli altri contendenti della classifica generale nella prossima settimana.

READ  Notizie e trasferimenti del Manchester United LIVE "Paul Pogba prende la decisione di firmare per il Manchester United" e la reazione del Newcastle all'acquisizione

“Sì, mi piace molto, felice per come è andata a finire e felice per come si sentiva il corpo lì”, ha sorriso l’uomo di Perth dopo essere arrivato 16°, a 51 secondi dallo specialista italiano Filippo Ganna, che correva a 2 km all’ora. di chiunque altro nel campo.

“Davvero non mi aspettavo di farlo così bene”, ha aggiunto Hindley. “Non è stato il corso che ha funzionato per me – un corso piatto era migliore per le persone più grandi – quindi lo accetterò e ne sono felice.”

Hindley di BORA-Hansgrohe è stato un secondo più veloce del suo compagno di squadra dell’Australia occidentale Ben O’Connor (AG2R Citroen) con le due migliori speranze australiane che hanno concesso rispettivamente solo due e tre secondi al favorito della gara, Primoz Roglic (Jumbo-Visma), che è tornato al lavoro dopo l’infortunio.

Ma la corsa australiana di oggi è arrivata da Michael Hepburn di Jayco AlUla, che ha mancato di poco il podio nella cronometro di due secondi ed è arrivato quarto, a 33 secondi da Ganna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *