Gli incendi provocati dal vento in California sul Big Sur costringono centinaia di persone a fuggire dall’area

Sabato, i vigili del fuoco stavano combattendo un enorme incendio scoppiato nelle aspre montagne lungo il Big Sur, costringendo centinaia di residenti in questo pericoloso tratto di costa della California a evacuare e le autorità a bloccare la strada principale.

L’incendio è scoppiato venerdì notte in una ripida vallata e si è diffuso rapidamente verso il mare, innescato da forti venti fino a 80 km/h. Cecile Juliet, portavoce del Dipartimento delle foreste e della protezione antincendio della California, ha affermato che l’incendio ha bruciato almeno sei chilometri quadrati di alberi e sequoie.

“Il fuoco si è allineato con il vento e il terreno, e questo ha dato al fuoco molta energia per una grande corsa”, ha detto sabato.

Le autorità hanno contattato circa 500 residenti, esortandoli a evacuare l’area scarsamente popolata tra Carmel e Big Sur. Più di 250 vigili del fuoco di diverse agenzie e gruppi di volontari, aiutati da idrovolanti, hanno contenuto circa il 20 per cento dell’incendio entro sabato sera.

“Il vento si è calmato e questo ha funzionato a nostro favore”, ha detto Juliet.

Le autorità hanno chiuso un’estensione dell’autostrada 1 senza stimare quando riaprire. L’autostrada a due corsie lungo Big Sur è soggetta a chiusure a causa di incendi e smottamenti causati da forti piogge che hanno causato il crollo in mare di parti della strada l’anno scorso e nel 2017.

Questa foto mostra quanto sabato si è avvicinato l’incendio a una casa al largo dell’Interstate 1 vicino a Big Sur, in California. (Nick Corrie/Associated Press)

Gli sfollati hanno condiviso sui social media le immagini drammatiche delle fiamme che bruciano dietro il famoso ponte Bixby Creek.

La lunga distesa di cemento è stata lo sfondo di numerosi spot pubblicitari, film e programmi TV, l’ultimo dei quali è stato il dramma della HBO Piccole grandi bugie.

Durante la notte sono stati registrati forti venti in tutta la San Francisco Bay Area, abbattendo alberi e linee elettriche e provocando interruzioni per almeno 18.000 clienti della Pacific Gas & Electric nell’area, secondo la struttura. Non ci sono state segnalazioni immediate di feriti.

Nella contea di Sonoma, i vigili del fuoco hanno spento un incendio di due ettari a Geyser Peak, con venti di oltre 145 km/h registrati. Nella Sierra Nevada, i venti hanno raggiunto i 226 km/h vicino alla vetta del Kirkwood Mountain Resort, chiudendo molti impianti di risalita.

Una foto notturna mostra la scena di un incendio nella contea di Monterey, in California. (Debbie Lorink/Reuters)

Nel sud della California, sulle montagne a est di Santa Clarita è stato registrato un picco di tempesta di 144 km/h. I forti venti hanno soffiato sull’area, abbattendo alberi e linee elettriche.

Il National Weather Service ha affermato che un evento di tempesta simile si è verificato nella Bay Area quasi un anno fa. È stato quindi emesso un severo avviso di incendio a causa dei forti venti e delle condizioni più asciutte.

Questa volta, la regione ha ricevuto una tregua dalle tempeste di dicembre che hanno scaricato forti nevicate sulle montagne e riempito parzialmente i serbatoi asciutti.

Tuttavia, ha detto Giulietta, il vento ha asciugato rapidamente le piante, che sono state indebolite dalla lunga siccità e dalla bassa umidità.

“È insolito che un incendio di questa portata si verifichi qui sulla costa alla fine di gennaio”, ha detto. “Il fatto che ci sia stato un incendio di questa portata è una delle principali preoccupazioni”.

La causa dell’incendio è ancora oggetto di indagine.

READ  Accordo commerciale di blocco del pesce con Londra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.