Gli incendi boschivi in ​​Algeria uccidono decine di persone e costringono centinaia a fuggire dalle loro case | Notizie sul clima

Gli incendi boschivi in ​​Algeria uccidono decine di persone e costringono centinaia a fuggire dalle loro case |  Notizie sul clima

Migliaia di vigili del fuoco sono stati dispiegati mentre incendi mortali si diffondevano nelle province lungo la costa mediterranea dell’Algeria.

Gli incendi che imperversano in tutta l’Algeria hanno ucciso più di 30 persone, tra cui 10 soldati che combattevano contro le fiamme, e hanno costretto centinaia di persone a evacuare le loro case lungo la regione costiera mediterranea del paese.

Le notizie sui decessi sono arrivate lunedì quando le temperature hanno raggiunto i 48 gradi Celsius (118 Fahrenheit) in alcune parti del paese nordafricano.

(Al Jazeera)

Il ministero dell’Interno algerino ha dichiarato di aver registrato 97 incendi, alimentati da forti venti e caldo torrido, in 16 province.

Il ministero ha affermato che gli incendi hanno ucciso almeno 34 persone, tra cui 10 soldati, poiché sono scoppiati in aree residenziali.

Secondo quel bilancio iniziale, almeno 26 persone sono rimaste ferite.

Il ministero ha affermato che gli incendi hanno portato all’evacuazione di circa 1.500 persone dagli stati di Bejaia, Bouira e Jijel, a est della capitale, Algeri. Le tre province della costa mediterranea dell’Algeria hanno subito il peggiore degli incendi.

Il presidente Abdelmadjid Tebboune ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime civili e alle forze di sicurezza.

Un vigile del fuoco cerca di spegnere un incendio vicino al villaggio di Zubirber nella provincia di Bouira, nella regione montuosa della Cabilia, in Algeria. [EPA-EFE]

Circa 7.500 vigili del fuoco e 350 camion con l’aiuto del supporto aereo stanno lottando per controllare le fiamme in tutto il paese, comprese le regioni di Boumerdes, Tizi Ouzou, Jijel e Skikda, hanno detto le autorità.

Il ministero dell’Interno ha fatto sapere che sono in corso operazioni per spegnere gli incendi in sei governatorati e ha invitato i cittadini a “evitare le zone interessate dagli incendi” ea segnalare nuovi incendi ai numeri verdi.

READ  Tornado devasta Texas Panhandle, uccidendo 3 persone e ferendone dozzine - World News

“I servizi di protezione civile restano mobilitati fino a quando gli incendi non saranno completamente spenti”, ha aggiunto.

Ha aggiunto in una dichiarazione che l’ufficio del pubblico ministero di Bejaia ha ordinato un’indagine preliminare per determinare le cause degli incendi e i possibili responsabili.

Le immagini pubblicate dai media locali mostrano campi e foreste in fiamme nella zona, oltre a veicoli carbonizzati e vetrine di negozi distrutte dall’incendio.

Mentre gli incendi estivi non sono estranei all’Algeria, quest’anno sono stati esacerbati da un’ondata di caldo che ha visto diversi paesi del Mediterraneo battere record di temperatura.

Nella vicina Tunisia, lunedì le temperature si sono avvicinate ai 50 gradi Celsius (122 Fahrenheit).

Gli incendi sono scoppiati di nuovo in una pineta tunisina vicino al confine con l’Algeria, dopo un altro incendio nella zona la scorsa settimana. Almeno 300 persone sono state evacuate via mare e via terra dal villaggio di Melula, secondo la Guardia Nazionale.

In alcuni altri paesi nordafricani come il Marocco e la Libia, le temperature sono state relativamente normali rispetto alle medie annuali.

Gli scienziati classificano il Mediterraneo come un “punto caldo” del cambiamento climatico con il gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che avverte di più ondate di caldo, fallimenti dei raccolti, siccità, mari in aumento e un afflusso di specie invasive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *