Finali Coppa Davis 2023: Jannik Sinner batte Novak Djokovic e l’Italia raggiunge la finale

Finali Coppa Davis 2023: Jannik Sinner batte Novak Djokovic e l’Italia raggiunge la finale
Jannik Sinner è il primo giocatore dopo Daniil Medvedev nel 2019 a battere Novak Djokovic due volte in una stagione.

Jannik Sinner ha sbalordito Novak Djokovic mentre l’Italia batteva la Serbia e organizzava uno scontro con l’Australia nella finale di Coppa Davis domenica.

La Serbia è passata alle semifinali quando Miomir Kekmanovic ha sconfitto Lorenzo Musetti 6-7 (7-9), 6-2, 6-1 nella prima partita di singolare.

Ma Sinner ha mostrato le sue capacità sconfiggendo il numero uno del mondo Djokovic 6-2, 2-6, 7-5 e pareggiando il punteggio.

Sinner e Lorenzo Sonego hanno poi battuto Djokovic e Kemanovic 6-3, 6-4 in doppio ottenendo una vittoria emozionante.

La finale di domenica sarà trasmessa in diretta su BBC iPlayer e sul sito web della BBC Sport dalle 15:00 GMT.

Cosa è successo sabato in semifinale?

Una giornata emozionante a Malaga è iniziata con un divertente primo set tra Kekmanovic e Musetti, che l’arrogante italiano ha trasformato in un tie-break.

Ma con il passare della partita, è diventato chiaro che Musetti stava iniziando a faticare fisicamente, e un costante Kecmanovic ha vinto con facilità il secondo set prima di prendere il terzo per portare la Serbia in vantaggio.

In un secondo incontro di singolare di alta qualità, Sinner, quarto nella classifica mondiale, ha salvato tre match point consegnando a Djokovic la sua prima sconfitta in Coppa Davis dal suo ritiro contro Juan Martin del Potro 12 anni e 21 partite fa.

È stato il terzo incontro tra Djokovic e Sinner in 12 giorni dopo che si erano incontrati due volte, vincendone ciascuno, alle ATP Finals della scorsa settimana a Torino.

Sinner non è riuscito a giocare nel primo set, dato che il 24 volte campione del Grande Slam sembrava insolitamente perso in campo, ma Djokovic ha risposto pareggiando la partita mentre il livello del suo avversario diminuiva.

READ  Programma sportivo BT questa settimana | cosa sta succedendo

Il set decisivo è stato pieno di qualità, determinazione e drammaticità in un’atmosfera tumultuosa, con Sinner che ha salvato tre match point da 5-4 e 40-0 sotto, poi ha rotto il servizio di Djokovic prima di servire per la partita.

Ciò ha portato il doppio al pareggio e l’Italia sembrava a suo agio nel vincere il primo set.

Ad un certo punto, il pubblico ha fischiato Djokovic, che ha fatto proprio questo Ha detto a un gruppo di fan britannici di “stare zitti” all’inizio della settimana – e ha reagito con gesti da direttore d’orchestra.

Tuttavia, non ha reagito ai potenti colpi di Sinner e un ispirato Sonego ha aiutato l’Italia a raggiungere la prima finale di Coppa Davis in 25 anni.

“Ho provato a premere su ogni punto e il gioco 0-40 mi ha aiutato con fiducia e anche dopo averlo rotto”, ha detto Sinner. “Fa tutto parte del tennis.”

Novak Djokovic affronta la sua fronte frustrato sul campo della Coppa Davis
Jannik Sinner si unisce ad Andy Murray e Rafael Nadal nella lista dei giocatori che hanno battuto Novak Djokovic due volte in 12 giorni. Sia Murray che Nadal hanno compiuto questa impresa nel 2008.

analisi

Il corrispondente di tennis della BBC Russell Fuller

Alcune delle azioni più emozionanti nella storia della Coppa Davis sono state fornite da giocatori non abituati a competere per titoli importanti, ma la competizione non guasta quando due dei quattro migliori giocatori del mondo si affrontano in semifinale.

Jannik Sinner un giorno potrà raccontare ai suoi nipoti di aver battuto Novak Djokovic tre volte in 11 giorni.

Salvare tre match point nel singolare è stato notevole, così come la vittoria due partite dopo, dato che Djokovic non perde una partita di singolare per il suo paese dalla semifinale del 2011.

È stato uno sforzo impressionante da parte di entrambi gli uomini, che hanno giocato la finale delle ATP Finals a Torino appena sei giorni fa.

READ  Christian Eriksen "si sottoporrà a una visita medica il mese prossimo" per ottenere il pieno permesso di tornare ad allenarsi

Quattro ore in campo metteranno Sinner in svantaggio nella finale di domenica, ma come vorrebbe Djokovic essere in quella posizione.

La sua delusione sarà forte, ma che stagione ha avuto. Anche con due sconfitte contro Sinner nelle ultime due settimane, ha vinto 36 delle sue 39 partite in singolo dall’inizio degli Open di Francia, e aveva 36 anni.

Guarda sul banner di iPlayerGuarda sul piè di pagina di iPlayer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *