Epic rivela che in alcune circostanze paga Sony per PlayStation Crossplay

C’è una storia di un’ora che esce dal famigerato caso Epic V. Apple a causa della grande quantità di documenti trapelati e rilasciati pubblicamente che colpiscono Internet. Ma in un mare di sviluppi urgenti in cui Epic si gestisce tramite la macchina a raggi X, questa è la rivelazione di Sony e la sua posizione sul crossplay.

Il crossplay di Fortnite e la progressione multipiattaforma tra tutte le sue piattaforme, incluso iOS, è una parte essenziale del caso di Epic, quindi hanno dovuto spiegare come funzionava. In tal modo, hanno rivelato che Sony era l’unica azienda che doveva stipulare un accordo speciale con essa che a volte comportava il pagamento se il crollo delle entrate non soddisfaceva determinate condizioni, che è Sony. Sembra che non volesse essere rilasciato al pubblico.

La parte più sorprendente di questo accordo è stato lo scambio di e-mail che lo ha preceduto (tramite il bordo), Senza che nessuna delle due società abbia avuto successo.

Ecco Geo Corsi di Sony, che devia dall’argomento generale contro il cross-play che spesso include ostacoli tecnici e servizio clienti:

“Come sapete, molte aziende stanno esplorando questa idea e nessuno può spiegare come i giochi per console migliorino il business di PlayStation”.

E Joe Kreiner di Epic, che inquadra Sony come inevitabile:

“Non riesco a pensare a uno scenario in cui Epic non ottiene ciò che vogliamo: questa possibilità è svanita quando Fortnite è diventato il più grande gioco su PlayStation.”

Di nuovo, c’è un po ‘di ego da entrambe le parti, e così è stato raggiunto un compromesso. Il problema principale di Sony sembra essere i giocatori che passano la maggior parte del tempo a giocare su PlayStation, ma che spendono una grande percentuale del denaro su una piattaforma diversa come iOS o PC. Quindi l’accordo era in quelle situazioni, quando la spesa e il tempo di gioco su PlayStation non aumentavano, Epic avrebbe dovuto pagare per compensare parzialmente la differenza.

La saga in realtà illustra la matematica esatta In una diapositiva della tua presentazione:

  • La condivisione dei guadagni di PSN divisa per la quota di gioco di PSN deve essere inferiore a 0,85
  • Quindi, se i giocatori di PSN spendono $ 1 milione su tutte le piattaforme e $ 900.000 su PSN, Epic non paga nulla perché è più di 0,85.
  • Ma se i giocatori di PSN spendono $ 1 milione su tutte le piattaforme e solo $ 600.000 su PSN, Epic paga Sony $ 52.000 per meno di 0,85.

Tim Sweeney è venuto e ha confermato che Sonny lo è Appena La piattaforma che richiedeva un accordo come questo ha portato a domande su ciò che altri sviluppatori Sony avevano un accordo simile in termini di altri titoli che supportano il cross-play.

Sony arriva qui come un cattivo, eppure dal loro punto di vista, la loro posizione … ha senso. Quando si dispone di una base di fissaggio ingombrante, è necessario utilizzarla a proprio vantaggio per aumentare il vantaggio. Non vuoi che i giocatori PlayStation giochino con i loro amici Switch o Xbox, vuoi che quel ragazzo convinca questi amici ad acquistare altri due dispositivi PlayStation per giocare con loro. Ma questa idea sta diventando sempre più obsoleta ed Epic aveva ragione sul fatto che il crossplay fosse qui per restare. Resta da vedere se Sony sarà in grado di continuare ad addebitare commissioni come questa in questi casi di entrate specifiche.

L’intera esperienza è una grande intuizione del funzionamento interno del settore e prevedo molti altri sviluppi che seguiranno. Rimanete sintonizzati.

Ho contattato Sony per un commento sul crossplay e aggiornerò se lo sentirò di nuovo.

Seguimi Su TwitterE il YoutubeE il Il sito di social networking Facebook E il Instagram.

Cattura i miei romanzi di fantascienza Serie Herokiller, E il Trilogia terrestre, Ed è anche attivo Audiolibro.

READ  Delta Goodream descrive i suoi sogni di trasformare il suo gattino in una star

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *