Enzo Maresca: chi è l’allenatore associato al Celtic e all’Aberdeen e le probabilità di entrare in entrambi i club

L’allenatore del Manchester City è stato legato al trasferimento a nord del confine

Enzo Maresca attualmente dirige la squadra U-23 del Manchester City (Getty Images)

Enzo Maresca è un uomo ricercato.

Da quando Neil Lennon è stato esonerato, l’italiano è stato confermato come il corridore numero uno a prendere il timone a Parkhead.

Partecipazione Alla nostra newsletter quotidiana

le notizie Elimina il rumore

Ora, con l’esonero di Derek McKinis, l’allenatore dell’U-23 del Manchester City ha poche probabilità di assumere la guida dell’Aberdeen.

Ma chi potrebbe fare storie nel calcio scozzese?

Primi anni di carriera manageriale di Enzo Maresca

Enzo Maresca deve ancora dirigere una squadra di calcio di così alto livello.

Ha ricoperto la carica di vicedirettore all’Ascoli che aveva ottenuto solo tre vittorie sotto la direzione di Fulvio Fiorin.

Maresca, nonostante il suo inizio difficile in gestione, ha catturato l’attenzione di Vincenzo Montella, che lo aveva riconfermato suo assistente a Siviglia.

La coppia spagnola avrebbe condotto ai loro primi quarti di finale di Champions League, dove hanno sconfitto il Man United per 2-1, guidando anche il club alla finale di Copa del Rey. Il Siviglia ha subito una sconfitta per 5-0 in finale e la forma di indifferenza nella Liga avrebbe portato alla fine nel sud della Spagna per gli italiani.

Dopo un breve periodo di lavoro come allenatore tecnico sotto la supervisione dell’allenatore ad interim Joaquín Caparros, Marisca si è trasferita in Inghilterra per lavorare come vice allenatore sotto il cileno Manuel Pellegrini al West Ham United.

Pellegrini ha dimostrato di essere stato un fallimento al club londinese, ma Hammers ha voluto mantenere Maresca sulla scia del licenziamento dell’ex allenatore del Real Madrid. Secondo i rapporti in Italia, il West Ham United ha persino preso in considerazione l’assunzione dell’italiano come manager prima che David Moyes fosse reclutato.

Nonostante l’interesse del West Ham a mantenere i suoi servizi, Mariska si è unito al Manchester City, assumendo la posizione di allenatore Under 23.

Dopo essersi unito al Man City, Mariska ha confermato la sua ambizione di sviluppare la squadra giovanile.

Ha detto: “In questo momento, il mio obiettivo e dovere principale è aiutare tutti gli uomini a migliorare e crescere nel modo giusto professionalmente. Questo è il mio obiettivo principale – solo per cercare di aiutarli a svilupparsi e crescere.

Uno dei miei primi pensieri è cercare di migliorarli sia come singoli giocatori che come squadra e nello stesso momento solo per provare a vedere se possiamo raggiungere qualche traguardo importante come squadra – nella stagione 2 di Premier League, in UEFA UEFA Youth Champions League e nella Coppa EFL.

“Vedremo ma, ovviamente, uno degli obiettivi è cercare di raggiungere alcuni traguardi importanti”.

Come capo allenatore, Mariska ha portato il club in cima alla Premier League 2.

Gioca la carriera di Enzo Maresca

Il versatile centrocampista Enzo Maresca ha iniziato la sua carriera calcistica nel 1998 al West Bromwich Albion, dove ha giocato due stagioni nell’allora club di Prima Divisione.

Le sue prestazioni hanno attirato l’attenzione dei giganti italiani della Juventus che hanno reclutato Maresca nel 2000. Durante il suo periodo alla Juventus Maresca apparirà 37 volte per The Old Lady, famoso per aver segnato nel derby di Torino.

Sean Engel di The Guardian ha descritto la sua celebrazione in quel momento, scrivendo: “Non contento di aver ottenuto un punto dalla Juventus, poi Maresca ha preso in giro i tifosi torinesi imitando la celebrazione di Ferrante del gol precedente mettendo le dita sulla sua testa per imitare le corna del toro. , lo slogan. Torino. “

La Fiorentina ha reclutato Maresca con Giorgio Chiellini nel 2004 prima del suo trasferimento al Siviglia. A Siviglia, il centrocampista ha avuto il suo periodo di maggior successo, vincendo due volte la Copa del Rey e la Coppa UEFA.

Seguirono brevi periodi all’Olympiacos e al Malaga, prima che Maresca intraprendesse la sua carriera calcistica in abiti italiani da Sampdoria, Palermo e Verona, per portare il Palermo al titolo di seconda divisione.

Probabilità di unirsi al Celtic e all’Aberdeen

Maresca è stata indicata da Paddy Power come secondo candidato per il lavoro celtico con 5/2 possibilità, dietro Interim JFK che è stato sostenuto il 7/5.

Elencato 12/1 per prendere in carico l’Aberdeen Football Club, fuori dall’attuale favorito Steven Glass (6/5).

READ  Il figlio adolescente di Cork si allena con club italiani tra cui Juventus e Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *