Dalle ceneri umane ai telefoni cellulari, cosa sta succedendo ai fan dei concerti ultimamente? Notizie di intrattenimento

Dalle ceneri umane ai telefoni cellulari, cosa sta succedendo ai fan dei concerti ultimamente?  Notizie di intrattenimento

Dai reggiseni scollati al lancio di fiori, i frequentatori di concerti hanno sempre fatto un piccolo extra nel mostrare la loro ammirazione Artisti amati – ma una recente ondata di artisti colpiti da proiettili più pesanti ha sollevato preoccupazioni sulla cultura dei fan estremi e sulla loro sicurezza.

La cantante country Kelsea Ballerini È stato l’ultimo artista ad essere colpito da un oggetto volante, mercoledì sera al concerto dei Boyz. Nel momento ripreso dal video, Ballerini sta suonando la chitarra sul palco quando un braccialetto le colpisce il viso e lei fa un passo indietro.

Colto alla sprovvista, Ballerini si prende un attimo prima che venga chiamato un breve break.

In seguito ha detto su Instagram: “Ciao, sto bene”. “Qualcuno ha lanciato un braccialetto, che mi ha colpito in un occhio e mi ha spaventato più di quanto mi abbia ferito.”

Ashley Highfel, 30 anni, era allo spettacolo dell’Idaho Botanical Garden e ha detto che Ballerini sembrava visibilmente turbato. Highfel, che va spesso ai concerti con i suoi amici, ha detto che è diventato normale vedere i fan lanciare oggetti sul palco durante i concerti.

“Cose del genere possono essere molto pericolose”, ha detto. “È frustrante vedere che anche se non ci sono cattive intenzioni, le persone non pensano alle conseguenze che queste persone mettono in uno spettacolo”.

READ  La canzone Last Christmas degli Wham! raggiunge finalmente il primo posto a Natale nel Regno Unito

Lo stesso giorno, la rapper Sexyy Red ha interrotto la sua esibizione quando i fan si sono rifiutati di smettere di lanciare bottiglie d’acqua sul palco.

Alcuni locali avranno cartelli che dicono “No crowds” o “No crowd surfing” – ma forse ora c’è bisogno di cartelli che dicano esplicitamente “No gettare oggetti sul palco”, ha detto Morgan Melardo, amministratore delegato del Berklee Institute of Folk di Boston Musica Da aggiungere per tutelare gli artisti.

“Chiunque partecipi a un concerto è responsabile di mantenere l’altro al sicuro”, ha detto. “I concerti dovrebbero offrire una comunità in cui le persone possono riunirsi per condividere la magia della musica dal vivo e non doversi preoccupare che le crocchette di pollo colpiscano il bulbo oculare”.

Sono lontani i tempi dei fan club personali, ma gli utenti dei social media possono farlo Unisciti a Swifties Beyhive in qualsiasi momento online o ricevi aggiornamenti giornalieri dagli account gestiti o dedicati alle celebrità. I social media hanno creato un più profondo senso di connessione e vicinanza emotiva per i fan, ha affermato Laurel Williams, professoressa di psichiatria e scienze comportamentali al Baylor College of Medicine.

Questa sensazione di vicinanza è stata mostrata in un recente concerto in cui un fan ha gettato le ceneri di sua madre sul palco mentre Pink si esibiva.

“Questa è tua madre?” Pink ha chiesto al fan. “Non so come sentirmi a riguardo.”

L’idea di lanciare oggetti sul palco risale storicamente all’origine della parola “fan”, ha affermato David Schmid, un esperto di cultura popolare presso l’università del Buffalo’s College of Arts and Sciences. Abbreviazione di fanatici, era un termine originariamente associato alla devozione religiosa. Ha detto che molti tendono a vedere le celebrità “come se fossero divinità o almeno esseri quasi divini”.

READ  Jason Blum, il film di James Wan ottiene i crediti di apertura

“Da questa prospettiva, puoi leggere il teatro come una sorta di altare e le cose che vengono gettate sul palco come oggetti devozionali”, ha detto Schmid.

Il ruolo dei social media ha anche cambiato la natura degli oggetti lanciati sul palco. Invece di lanciare una nota, alcuni lanciano pesanti telefoni cellulari sul palco, sperando che l’esecutore li raccolga e registri un momento per loro. In alcuni casi, finisce per essere una seria attrazione per l’attenzione.

era un uomo È stato arrestato dopo aver lanciato un cellulare Quella pop star di successo Bebe Rexha in faccia il 18 giugno. Secondo una denuncia del tribunale penale, l’uomo in seguito ha detto a una terza parte di aver colpito l’artista perché pensava che “sarebbe stato divertente”. Dopo la cerimonia di New York, Rexha ha condiviso su Instagram una foto del suo occhio nero e del viso bendato, con il pollice alzato.

“Sto bene”, ha detto nel post.

“Anche se lo spettacolo si è concluso in modo sfortunato, è stato comunque un grande spettacolo nella città natale”, ha scritto in un post successivo.

Mentre le artiste femminili di questo mese, tra cui La cantante Ava Max che è stato schiaffeggiato nello show a Los Angeles, anche il cast maschile Come Harry Styles Incontri proiettili più pesanti delle tue mutande. In un concerto nel novembre 2022, Styles può essere visto gettare indietro la testa per il dolore dopo essere stato colpito a un occhio da un proiettile.

Le provocazioni dei fan a metà concerto non sono necessariamente nuove: la leggenda del rock Ozzy Osbourne ha notoriamente battuto la testa dopo essere stata lanciata contro di lui sul palco da un fan. Alcuni fan del punk potrebbero ricordare i giorni in cui i frequentatori di feste sputavano sugli artisti per mostrare apprezzamento.

READ  Aggiornamento preoccupato per giovani e spoiler: la settimana del 17 maggio - Victor Murder - Lily News Rocks Bailey - The Adam and Nick Mission

Ma con un simile comportamento che sembra diventare mainstream, i locali, i promotori e gli artisti potrebbero cercare di rafforzare la sicurezza.

Gli artisti spesso hanno contratti di sicurezza con il promotore che elencano il tipo di sicurezza che l’artista pagherà o vorrà per lo spettacolo, ha affermato Paul Wertheimer, fondatore di Crowd Management Strategies/Crowdsafe. Le sedi possono anche decidere cosa può essere portato all’interno o venduto nello spazio dell’evento.

“Devi avere la sicurezza adeguata per proteggere l’artista”, ha detto Wertheimer.

Dopo Aumento della folla di killer nel 2021 in Astroworld, I protocolli riguardanti la sicurezza ai concerti sono stati messi in discussione. Con i recenti progressi nella tecnologia di sorveglianza, come il riconoscimento facciale e il controllo della folla AI, i fan potrebbero non essere più in grado di svanire tra la folla dopo aver lanciato un oggetto personale al loro amato artista, anche se è stato fatto per scherzo.

“Il teatro è un luogo molto potente su un livello, ma è anche un luogo in cui sei molto vulnerabile”, ha detto Schmid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *