Lewis Hamilton dice alla Mercedes che continuerà a correre in Formula 1

Lewis Hamilton non ha intenzione di ritirarsi e perseguirà ancora una volta un ottavo titolo piloti nel 2022, secondo un rapporto.

Il sette volte campione ha ceduto il titolo a Max Verstappen in circostanze dolorose e controverse all’ultimo Gran Premio dell’anno ad Abu Dhabi.

A parte il colloquio obbligatorio sul Parco chiuso subito dopo, Hamilton è rimasto in silenzio sugli eventi drammatici di quegli ultimi giri a Yas Marina, inizialmente durante la partecipazione mercedes Il team ha lanciato proteste senza successo sul risultato.

Quattro giorni dopo, i campioni del mondo dei costruttori hanno rotto il silenzio collettivo annunciando che non avrebbero proceduto con ulteriori ricorsi, mentre il capo squadra Toto Wolff ha detto che “si spera molto” che Hamilton continui la gara senza dare alcuna garanzia.

Ciò ha portato alla speculazione che il 36enne britannico potrebbe prendere in considerazione un allontanamento dalla Formula 1, oltre a commentare in quell’intervista uno contro uno post-gara quando ha detto: “Ci vedremo l’anno prossimo”.

Tuttavia, Franco Nognese, rispettato giornalista dell’edizione italiana di Motorsport.comHa dichiarato: “Hamilton non rinuncerà a un contratto di due anni in vigore e, quindi, sarà fianco a fianco George Russell” L’anno prossimo.

Sebbene Wolff abbia ammesso che il suo pilota di lunga data è stato “deluso” dagli eventi ad Abu Dhabi, dove la Mercedes ha ritenuto di aver subito un torto, sarebbe sorprendente se Hamilton scegliesse di porre fine alla sua carriera di incredibile successo in mezzo a tale delusione.

L’austriaco ha aggiunto: “Lavoreremo sugli eventi delle prossime settimane e dei prossimi mesi e come pilota, il suo cuore dirà ‘devo andare avanti’ perché è al culmine del suo gioco.

READ  Gordon Ramsay, Sylvester Stallone e le leggende del calcio guardano da un pubblico costellato di stelle al Gran Premio d'Italia

Ma dobbiamo superare il dolore che gli è stato inflitto [in Abu Dhabi] Perché è anche un uomo dai valori chiari ed è difficile capire cosa sia successo.

“Se rompiamo questo principio fondamentale della giustizia sportiva e dell’autenticità dello sport, allora il cronometro non è più rilevante perché siamo sottoposti a un processo decisionale casuale e ovviamente te ne sei innamorato.

“Ci vorrà molto tempo per capire cosa è successo. Non credo che lo supereremo mai. Non è possibile, e di certo non per lui come pilota.

“Spero davvero che noi due e il resto della squadra lavoreremo per superare gli eventi e possiamo, insieme alla FIA e alla F1, sfruttare la situazione per migliorare lo sport in futuro.

“Ma non supererà mai il dolore e l’angoscia che ha causato”.

Hamilton è stato assente da tutti i media, compresi i social media, da Abu Dhabi, a parte la sua rappresentazione di ricevere un cavalierato dal Principe di Galles al Castello di Windsor e la sua apparizione nel video di fine stagione presso la fabbrica Mercedes che era un addio al compagno di squadra in partenza Valtteri Bottas.

Tuttavia, con l’avvicinarsi del Natale, sarebbe una grande sorpresa se non pubblicasse un messaggio celebrativo per i suoi fan, uno che potrebbe spiegare la sua reticenza negli ultimi 12 giorni.

Regola PlanetF1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.