Cosa c’è nel menu di Casa Paco, il nuovo ristorante e bar dello chef spagnolo Rob Bragagnolo a Little Italy

Cosa c’è nel menu di Casa Paco, il nuovo ristorante e bar dello chef spagnolo Rob Bragagnolo a Little Italy

Cosa c’è nel menu di Casa Paco, il nuovo ristorante e bar dello chef spagnolo Rob Bragagnolo a Little Italy

Cosa c'è nel menu di Yokai Izakaya, un gioiello di ispirazione giapponese nel centro commerciale Woodbridge

Cosa c'è nel menu di Taverne Tamblyn, un nuovo affascinante ristorante francese a Danforth

Cosa c'è nel menu di Miznon, in Canada, la prima catena di street food del Mediterraneo a Tel Aviv

nome: Casa Pacò
comunicazione: 50 Clinton Street, Unità C, casapaco.caE @dipendente
vivo: Little Italy
in precedenza: Bonsec
amici: Rob Braganolo, Caroline Chenery, Tommy Conrad, Elbie McMahon (Labora)
cuoco: Rob Braganolo (Labora, Carver, Marbin)
Accessibilità: Non completamente accessibile

Prima di aprire Casa Paco, i suoi quattro proprietari lavoravano insieme al Labora, un ristorante di ispirazione mediterranea a King West, ora chiuso, di proprietà di Bragagnolo e Chinery. Quattro anni dopo, il gruppo voleva una pausa dal trambusto della Strip, così hanno iniziato a cercare la relativa tranquillità di un piccolo ristorante di quartiere. “Little Italy ha un sacco di storia generazionale e adoriamo questa sensazione”, afferma Braganolo. “Questo è un ritorno ai ristoranti del passato: solo buona ospitalità vecchio stile e cibi e bevande deliziosi.”

Bragagnolo non si riferisce solo al suo senso intimo del suo nuovo posto. (La sua area è circa un sesto delle dimensioni di Labora). Per un ristorante moderno, Casa Paco ha una struttura proprietaria relativamente insolita che mira a modellare i ristoranti di famiglia del passato. Le quattro parti uguali sono anche gli unici dipendenti di Casa Paco, con Bragagnolo e Chinery in cucina, Conrad a capo del bar e McMahon a dirigere la parte anteriore della casa. Questo tipo di ospitalità riguarda volti familiari e relazioni durature: un’impresa non da poco al giorno d’oggi.

Da sinistra a destra, gli unici proprietari e lo staff del ristorante: il bar manager Tommy Conrad, guidato dal capitano della casa Elbie McMahon, e gli chef Carolyn Chinery e Rob Braganolo.
il cibo

E’ raffinata cucina mediterranea con influenze prevalentemente spagnole e italiane. Il motto di cucina di Bragagnolo è “Semplice, ma non facile”; Piatti privi di complicazioni evidenti ma ricoperti da un’accurata attenzione dietro le quinte. Un piatto di gamberi superlativo dall’aspetto senza pretese che sa di sherry, salmerino e ottimo olio d’oliva, e rifinito con un pizzico di spezie. Le acciughe bianche, servite semplicemente in una spruzzata di succo di limone e olio d’oliva, sono di una qualità così elevata che è difficile credere che Toronto sia così lontana dal mare. Aspettati un menu aggiornato stagionalmente con molte opzioni adatte alla condivisione. La domenica c’è un menù fisso per la paella con pesce, carne di manzo e opzioni vegetariane.

READ  Little Italy vende per $ 42 milioni, con piani per un massimo di 275.000 piedi quadrati di uffici
Qui abbiamo tre antipasti. In basso a sinistra ci sono i peperoni piquillo arrostiti dolci e piccanti ($ 11). E per finire, boquerones freschi in succo di limone e olio d’oliva ($ 7). E infine, come troverai in quasi tutti i ristoranti spagnoli, pan con tomate ($ 9,50). Casa Paco produce il suo pane leggero e arioso, che rimane stranamente croccante sotto la sua coltre di pomodori grattugiati e olio d’oliva. Servito con olive spagnole condite con arancia e rosmarino. La bevanda gassata rosa è Rossa ($ 12), simile all’Aperol analcolico, un mix di aperitivo fatto in casa, arancia, rosmarino e soda.

Capesante di Mahone Bay in Nuova Scozia, in crosta su ordinazione e servite con le loro uova ricche e cremose. Arriva in tavola dopo aver usato lo zafferano e il pennello per burro alle erbe ($ 11)

Questo è gambas ajillo, un piatto tradizionale spagnolo di gamberi in aglio e olio d’oliva. Qui, i crostacei ottengono un salutare profumo di sherry mentre sfrigolano su una griglia a carbone

Ed eccoli di nuovo. Il sapore dolce dell’aglio, olio d’oliva premium e un pizzico di spezie dal peperoncino essiccato ($ 18)

Questo piatto è carciofi su carciofi: carciofi grigliati su purè di salsiccia con scaglie di salsiccia croccanti. Light, Smokey e Vegan ($ 9)

Gli gnocchi al ragù d’anatra sono tradizionali nel nord della Spagna. L’anatra dell’Ontario viene cucinata con spezie riscaldanti come noce moscata e rosmarino. Finito con parmigiano e fronde di finocchio ($ 25)
Un caposaldo del menu salato, questo è il pasticcio di funghi – fondamentalmente lasagne fatte con crêpe al posto della pasta. Ragù di porcini e cremini, ostriche reali e funghi shiitake è racchiuso tra foglie delicate. Sopra, funghi confit al tartufo nero, il tutto condito con besciamella bagnata ai porcini ($ 28)

Di solito troverai una costata corta cotta al punto da cadere a pezzi. Ma Casa Paco cuoce lentamente la sua costata di origine mennonita per tre giorni a bassa temperatura, che la mantiene tenera ma con una struttura appena sufficiente per tagliarla come una bistecca. Finito con un fuoco alto sul carbone per infonderlo con il fumo e servire con burro al rosmarino ($ 49)

Arroz negro, o riso nero, ottiene il suo colore intenso dal nero di seppia e dai funghi trombetta neri. Con calamari dell’isola di Fogo brasati, è stato rifinito con polpo alla griglia al carbone intero cotto al carbone. Questo piatto è un esempio di mar y montaña (mare e terra), un comune modello di cucina spagnola per servire frutti di mare con elementi terrosi. In realtà è Surf & Turf spagnolo ($ 32)

diffusione completa. In basso a sinistra abbiamo fette molto sottili di Jamón Serrano Gran Reserva ($ 6). È marmorizzato al nono grado – “si scioglie in bocca” non è mai stato più appropriato

Trota intera, destinata ad essere stagionata e affumicata internamente su una griglia a carbone

Lo chef Rob Braganolo

bevande

Il programma di bevande alcoliche senza o con basso grado alcolico corrisponde alla profondità e alla complessità che ti aspetteresti da un menu di cocktail, che è condito con infusi fatti in casa e aperitivi analcolici (anche fatti in casa). Ma ci sono ancora molti cocktail mescolati con gin, mezcal o bourbon. La carta dei vini mirata si concentra sulle etichette europee nello spettro dei vini naturali ed è destinata a crescere con la lista a rotazione.

Da sinistra a destra: Death in Exile, con menta, brandy e assenzio ($ 17); Expat, una miscela di rum, chartreuse, liquore alla pesca e lime ($ 15); e Lima, che combina pisco, St. Germain, limone e Perno ($ 16)
spazio

C’è una spaziosa sala bar adiacente alla sala da pranzo, un appuntamento fisso per i ristoranti europei. La parete frontale fiancheggiata da finestre lascia entrare molta luce naturale, aggiungendo calore allo spazio già accogliente. È tutto sole, legno, accenti verdi e angoli arrotondati. Gli stand sono costruiti con banchi di chiese di 150 anni e le pareti sono tappezzate di foto della famiglia e dei talenti personali della squadra. Sorprendentemente, il team ha completato i lavori di ristrutturazione senza assumere appaltatori, raddoppiando l’etica del ristorante di famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *