Come fare i ravioli di zucca con una ricetta di famiglia italiana di 100 anni?

Quando le temperature scendono e cadono le foglie, gli elementi profumati, colorati e saporiti della zucca iniziano ad apparire nei menu e nei piatti speciali di ristoranti, caffè e altri ristoranti in tutto il paese. La maggior parte di loro (guardandoti Starbucks) sono orribili.

Tuttavia, oltre al superfood dei semi di zucca, c’è almeno un piatto a tema zucca che dovrebbe essere sulla tavola questo autunno e il resto dell’anno. quando Armando Bassetti, defunto patriarca di Volby Foods Artisanal Meat Company con sede a St. Louis, emigrò negli Stati Uniti dall’Italia all’età di quattordici anni come scolaro sotto lo zio John, e portò con sé una ricetta di famiglia per i ravioli di zucca con burro marrone.

Diana Dibek, nipote di Pacetti e direttore marketing di Volpi, ha contribuito a realizzare la stessa ricetta nella cucina del nonno insieme alle sue tre figlie, altri sette pronipoti e, infine, 10 pronipoti nel corso della sua vita.

“Fare la pasta è stata una parte enorme della mia vita e sono cresciuto perché siamo una famiglia italiana e il cibo è una parte enorme della nostra cultura. È sempre stata una componente importante di tutto ciò che facciamo insieme”, ha detto Dibek a InsideHook. “È una ricetta tradizionale della zona del nord Italia da cui proviene la mia famiglia. Ci ricorda la terra di mio nonno ed è molto calda e accogliente. È una delle mie ricette preferite. Mio nonno aveva il pollice verde naturale e poteva crescere letteralmente qualsiasi cosa nel suo cortile, inclusi zucca e salvia. Dall’inizio alla fine, tutto è stato fatto in casa e realizzato a mano. Ci è voluto davvero un villaggio per farlo accadere”.

I ravioli di zucca sono il cibo autunnale perfetto.

Alimenti Volpi

Un punto fermo nel menu di Natale di Debke e della sua famiglia, i ravioli di zucca sono realizzati con Bassetti che misura gli ingredienti a manciate e dà istruzioni per diverse ore. Ora, dopo molte consultazioni tra i membri della famiglia, c’è una ricetta registrata.

“Ci sono voluti molti passaggi ed esperienza. Chiunque abbia fatto la ricetta prima dovrebbe insegnare alla prossima generazione come farlo”, ha detto Dibek. “Siamo praticamente una famiglia misurata dai nostri cuori e dalle nostre mani e continuiamo a cigolare e a tagliare finché non sembra buono. Era tutto negli occhi. Mio nonno stava ridacchiando che ora c’è un’intera ricetta perché era solo qualcuno che mi guardava e la copiava. È divertente che l’abbiamo suddiviso in un processo passo dopo passo”.

READ  Il Pinot Grigio italiano è più vario di quanto si possa pensare

Parte di questo processo prevede la distruzione di un file Volpe Mortadella La ricetta prevede di bilanciare la dolcezza della zucca e la sapidità del Parmigiano-Reggiano.

“La mortadella è delicata nella consistenza e liscia come la seta perché arrostisce lentamente. È davvero speciale”, ha detto Dibek. “Quando si affetta la mortadella aiuta a tenere tutto insieme ma aggiunge anche un sapore profondo perché non è troppo salata. La profondità di sapore che aggiunge è un po’ inaspettata. Non si ottiene la dolcezza direttamente da questa zucca. La ricetta consente un equilibrio tra salato, salato e un po’ dolce”.

E ora, grazie alla ricetta qui sotto, puoi prepararlo.

I ravioli di zucca sono salati, gustosi e anche dolci

I ravioli di zucca sono salati, salati e anche dolci.

Alimenti Volpi

Ravioli di zucca con burro marrone salvia

equipaggiamento speciale

  • rullo di pasta
  • Raschietto per pasticceria (banco)
  • Tagliapasta opzionale

Ingredienti ripieno di zucca

  • 3 cucchiai di burro non salato, tagliato a pezzetti
  • 3 o 4 porri grandi, tritati finemente (circa 1 tazza)
  • 3/4 cucchiaino di sale kosher
  • tazza di fette biscottate fresche
  • 1 cucchiaio di foglie di salvia fresca tritate finemente
  • 1 tazza di zucca pura (non schiacciata)
  • 1/3 di tazza tritata finemente Volpe Mortadella
  • tazza di Parmigiano-Reggiano grattugiato
  • 1 limone piccolo, finemente grattugiato

Ingredienti per la pasta

  • 2 tazze di farina per tutti gli usi, più altra per arrotolare e sminuzzare
  • 3 uova grandi

Ingredienti per servire

  • 1 pezzo di burro non salato
  • 2 cucchiai di foglie di salvia fresca tritate
  • ½ cucchiaino di sale kosher
  • Parmigiano Reggiano grattugiato

Istruzioni per il ripieno di zucca

  1. Mettere il burro e lo scalogno in una piccola casseruola a fuoco medio-basso e cospargere di sale.
  2. Cuocere, mescolando continuamente, finché il burro non si è sciolto e gli scalogni sono molto morbidi, circa 7 minuti.
  3. Unire pangrattato e salvia.
  4. Fate cuocere per un minuto, poi aggiungete la zucca e la mortadella. Mescolare fino a completo riscaldamento, circa 2 minuti.
  5. Togli la padella dal fuoco.
  6. Aggiungere il formaggio e la scorza di limone grattugiata, mescolando fino a quando non saranno completamente combinati.
  7. Trasferire il ripieno in una ciotola, coprire senza bloccare e mettere da parte a raffreddare.
READ  La tomba della Riviera Ligure crolla in cima a una scogliera nel Mar Ligure

Istruzioni per fare l’impasto della pasta

  1. Mettere la farina in un mucchio su un piano di lavoro pulito e fare un buco nel mezzo, abbastanza grande da contenere le uova. Rompi le uova nella cavità e sbattile delicatamente con una forchetta. Usa la forchetta per assorbire lentamente la farina nel composto di uova, spostandola in un cerchio attorno al bordo interno del pozzo. Usa l’altra mano per sostenere la parete della farina ed evitare che le uova si stacchino dalla superficie.
  2. Quando la farina è stata mescolata con le uova in modo che non diventi liquido, mettere la forchetta e usare le mani per raccogliere il tutto in un unico grumo. Impastare delicatamente fino a ottenere un impasto morbido, aggiungendo farina a sufficienza (se necessario) per tenerlo insieme. Mettere da parte l’impasto con un po’ di farina.
  3. Usa un raschietto per pasticceria per pulire i pezzi di pasta sfoglia e infarinare il piano di lavoro ed eliminare i residui. Lava e asciuga le mani. Infarinare un piano di lavoro pulito. Impastare l’impasto, aggiungendo gradualmente altra farina se necessario, fino a renderlo liscio ed elastico, da 8 a 10 minuti. Arrotolare l’impasto in un disco e avvolgerlo strettamente nella pellicola. Lasciare riposare per 30 minuti per idratare.
  4. Foderare 2 teglie con carta da forno o canovacci da cucina puliti e cospargere di farina. Srotolare l’impasto e dividerlo in quattro parti. Lavora un pezzo alla volta, attorcigliandolo e impacchettandolo prima di passare al pezzo successivo. Infarinare alcuni dei pezzi rimanenti e tenerli avvolti nella pellicola trasparente fino al momento del bisogno.
  5. Per stendere la pasta, posizionare i rulli della macchina per la pasta sulla fessura più larga e far passare il pezzo. Ripiegate l’impasto, appiattitelo con le dita e fatelo nuovamente passare attraverso lo stesso foro. Fatelo 6 o 8 volte, spennellando l’impasto con la farina se diventa troppo appiccicoso. Questo processo impasterà l’impasto e lo renderà pronto per essere allungato sottilmente.
  6. Spostare i rulli all’impostazione successiva e alimentare l’impasto, senza piegarlo, solo una volta. Continuare a far passare l’impasto attraverso i rulli, muovendosi di un grado alla volta, fino a raggiungere l’ultima presa e l’impasto il più sottile possibile.
  7. Stendete davanti a voi l’impasto lungo su un piano di lavoro leggermente infarinato. Taglia il bordo superiore (più lontano da te) in modo che sia dritto. Disporre i cucchiaini di ripieno in fila lungo la pasta, a circa 2 pollici dal bordo superiore. Lascia circa 1 pollice tra ogni pila. Versare delicatamente dell’acqua lungo il bordo inferiore dell’impasto, quindi piegare il bordo superiore verso il basso sul ripieno, rivestendolo. Premi bene i bordi insieme. Usando un tagliapasta o un coltello, tagliare il bordo lungo inferiore in modo che sia piatto, quindi tagliare tra ogni pila di ripieno per formare i ravioli individuali. Usa le dita per premere insieme i bordi di ciascun raviolo per far uscire l’aria mentre lo fai. Al termine, disporre i ravioli sulla teglia.
  8. Ripetere l’operazione di arrotolamento e riempimento fino ad esaurimento delle tagliatelle o del ripieno. (La pasta rimanente può essere sminuzzata e utilizzata nella zuppa e il ripieno avanzato può essere mescolato al risotto.) I ravioli finiti possono essere lasciati per diverse ore, girandoli di tanto in tanto su carta da forno, o congelati in un unico strato e trasferiti in sacchetti per congelatore per una conservazione più lunga .
READ  I luoghi più famosi del mondo. Notizie da Google

Istruzioni per l’invio

  1. Fai bollire una pentola capiente di acqua salata.
  2. Mentre l’acqua si scalda, sciogliere il burro a fuoco medio in una piccola casseruola. Aggiungere la salvia e continuare a cuocere, mescolando di tanto in tanto la padella, finché il burro non profuma di nocciola e diventa dorato. Versare il burro alla salvia in una ciotola resistente al calore e aggiungere il sale.
  3. Quando l’acqua bolle, adagiate i ravioli a spicchi, lavorando a spicchi se necessario. Mescolare delicatamente fino a quando l’acqua bolle. Cuocere fino a quando i ravioli sono completamente cotti e i bordi sono completamente cotti, da 5 a 8 minuti. (Il modo migliore per verificarlo è assaggiarne uno!) Scolare i ravioli e trasferirli in una padella antiaderente grande.
  4. Mettere la padella a fuoco basso e versare il burro alla salvia sui ravioli e spostarlo nella padella per coprirlo. Trasferire i ravioli in quattro piatti, irrorandoli con l’eventuale burro alla salvia in più.
  5. Servire subito con altro formaggio grattugiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *