Colonna di Andy Moran: Sean O’Shea e Niall Scully sono stati i registi italiani degli anni ’90

Gli appassionati di sport di una certa età ricorderanno la trasmissione di Canale 4 di sabato mattina, “Gazzetta Football Italia”, negli anni ’90.

I migliori eventi della Serie A italiana, allora il campionato più forte e glamour del mondo, sono stati portati nelle nostre case e il multilingue James Richardson parlava spesso da un pittoresco caffè, sorseggiando un cappuccino e meditando sulle pagine di sport.

L’appello era vasto, che si tratti di portieri iconici come Walter Zinga, Gianluigi Pagliuca o Angelo Pirozzi. Franco Baresi o Fabio Cannavaro hanno mobilitato le loro difese; L’inganno del centrocampo di Zinedine Zidane o Paul Gascoigne. Sparatoria fatale di Marco Van Basten, George Weah, Gabriel Batistuta e altri.

Ma sono sempre stato affascinato dai registi, i dieci giocatori che giocavano tra centrocampo e prima linea. Roberto Baggio, Francesco Totti, Rui Costa, Alessandro Del Piero, solo per citarne alcuni che cercheremo di imitare i loro tocchi setosi per strada o nei nostri giardini sul retro.

Mi è piaciuto molto guardare i creatori di giochi italiani come Francesco Totti e Alessandro Del Piero

Ho bisogno di loro No 9. Marco Delvecchio è stato lo yen di Totti Yang; Filippo Inzaghi ha nutrito Del Piero.

Il che mi porta a Sean O’Shea e David Clifford. Ho avuto la fortuna di essere uno dei pochi all’Austin Stack Park lo scorso fine settimana a partecipare alla partita di apertura della Kerry League contro il Galloway.

Clifford aveva ragione a lanciargli tutte le ghirlande dopo aver sparato 3-6, ma Oshia impone di giocare alle sue spalle in modo brillante ed erano della stessa lunghezza d’onda dall’inizio.

O’Shea esce dalla linea, non sbaglia i palloni stesi, ha un occhio meravigliosamente attento per la palla giusta e quando giocarla e, meno ovviamente, mette molta corsa disinteressata per la squadra.

READ  Sasnovic passa al secondo turno

Due dei gol di Clifford sono stati passaggi diretti da lui, incluso un passaggio senza un primo sguardo.

Abbiamo avuto a che fare con un certo numero di ragazzi come O’Shea negli ultimi 20 anni circa. Brian McGuigan ha tirato le fila di Tyrone negli anni 2000, quando mi vengono in mente il mio vecchio collega Ciaran MacDonald e Marty Clark in Dawn, con passaggi sfalsati che il resto di noi non aveva visto; Il tipo di giocatore che i giovani cercano di emulare di più.

Ma i produttori di giocattoli sono disponibili in diverse forme. Kiaran Kilkenny, ad esempio, ha collegato la commedia di Dublino in modo diverso da quello che ho citato.

Domenica scorsa contro Roscommon, abbiamo visto come si è evoluto il ruolo di Kilkenny. A prima vista, non sembrava che stesse avendo un impatto particolarmente grande, ma i numeri raccontavano una storia diversa. Ha segnato 0-4 e ha aiutato 0-5 – un trequartista per differenza considerando che era perfettamente in attacco.

Niall Scully collega difesa e attacco per il Dublino

Ma con il gioco vicino alla porta, chi diventa l’anello di congiunzione dominante dalla difesa all’attacco a favore del Dublino? La risposta è chiara per me – Niall Scully.

Come O’Shea il giorno prima, era completamente altruista, dominava il terzo medio e non sprecava mai una palla.

Un altro regista è emerso un po ‘dal campo di sinistra anche lo scorso fine settimana e in modo abbastanza drammatico nello stampo Kilkenny-Paddy McBretti, che ha anche calciato 0-4 e fornito cinque assist dall’interno della serie di vittorie.

READ  Dal campionato cinese al campione italiano - Il viaggio di Kim Min Jae - ThePrint -

Se manterrà questa differenza nel suo gioco, sarà molto difficile segnare quest’estate.

Nuove leggi

Brian Stack di Roscommon segna una penalità quando ha a che fare con Buddy Small

Il primo calcio di rigore assegnato al Dublino contro il Roscommon domenica scorsa ha dimostrato che la nuova regola di rigore / peccato era al suo meglio.

Buddy Small stava premendo il goal appena fuori dall’area di rigore quando è stato tirato da Brian Stack. La taglia gratuita a punta sarebbe stata una taglia minuscola; Un calcio di rigore, trasformato da Cormac Costello, e 10 minuti a bordo campo per Stack è un rigore equilibrato.

Tuttavia, non è stato facile per l’arbitro Derek O’Mahoni poiché il secondo calcio di rigore contro Fergal Lennon per una sfida contro Dara Mullen ha reso l’arbitro una presa in giro della regola. Lennon doveva semplicemente sfidare quella palla. Non c’erano minacce sul bersaglio e lui non stava prendendo in giro.

Mi preoccupo per il gioco se questo tipo di incidente verrà fatto saltare in aria regolarmente per una penalità nei prossimi mesi.

Le squadre hanno tre partite in campionato per prepararsi al torneo e gli allenatori non hanno il tempo di indovinare dalle regole.

Se questo è il livello di incoerenza a cui saremo esposti, penso che per essere onesti nei confronti dei giocatori e degli arbitri, la regola dovrebbe essere eliminata fino al 2022, quando può essere provata in partite con meno puntate.

Potrebbe essere un prodotto del Congresso a febbraio, ma GAA ha trovato il modo per aggirare questo problema in passato, come quando il comitato di amministrazione è intervenuto per cambiare radicalmente la punizione in un lancio di metà stagione nel 2014.

READ  Tutto quello che c'è da sapere sul GP d'Italia

Scordatelo quest’anno e potremo fare di nuovo una valutazione nel 2022.

I giovani che hanno catturato l’attenzione nel primo weekend

Ryan O’Neill (Armag)

Abilità, dimensioni, forza, due piedi: questo giovane ha tutto. Se Armagh vuole andare oltre, hanno bisogno che mantenga quell’aspetto allegro all’inizio della stagione.

Tommy Conroy (maggio)

Una performance magica di Conroy vs. Dawn. La sua velocità e il suo sguardo sul bersaglio spaventavano i difensori. Fornisce anche il chip perfetto per Cillian O’Connor e la loro partnership sarà la chiave per Mayo questa estate.

Tommy Conroy da maggio

Connor Glass (Derry)

Non particolarmente giovane ma i segnali sono incoraggianti mentre sta compiendo i suoi passi al suo ritorno dall’Australia. Longford è stato tormentato sabato scorso e Rory Gallagher costruirà molti dei suoi piani attorno a lui. Infatti, Gallagher deve offrire una preghiera di ringraziamento ogni sera per il fatto che Glass ha lasciato la sua carriera all’AFL.

Dara Moynihan (Kerry)

Dara Moynihan di Kerry

I fratelli Clifford e Sean O’Shea sono stati le star principali di Kerry lo scorso fine settimana, ma Moynihan ha stabilito il ritmo con l’energia che ha portato. Era sempre disponibile a giocare la palla, il numero delle sue giocate era enorme e il passaggio per Paudie Clifford è un’indicazione di quanto sia sempre più influenzato dalla palla.

Paul Donaghy (Tyrone)

Dov’era quest’uomo? Qual è stato il suo primo inizio contro il Donegal, dove ha segnato 0-10. È stato uno spettacolo da parte sua ed è stato particolarmente fortunato a finire il lato perdente. Non vedo l’ora di vederlo durante l’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *