Brexit: la persona più vicina agli inglesi può diventare il capo del regolatore finanziario dell’Unione Europea

dpa

  • In mezzo allo stallo dei negoziati sulla Brexit, gli inglesi potrebbero presto registrare due importanti successi nel mercato finanziario europeo che potrebbero indebolire seriamente l’Unione Europea.
  • La posizione principale del potente supervisore finanziario europeo dell’ESMA deve essere ricoperta. Il ministro delle finanze Olaf Schultz (socialdemocratici) dovrebbe difendere la candidata Verena Ross, che ha trascorso gran parte della sua carriera con la FSA.
  • Il politico europeo Elmar Brock critica fortemente questo approccio, definendolo un “grave errore”. Brooke dice che Ross diventerà un “cavallo di Troia” per gli inglesi nell’Unione europea.
  • La Borsa di Londra vuole anche acquisire la società finanziaria Refinitiv – e potrebbe trasformarsi in un monopolio finanziario che indebolirebbe seriamente l’Unione europea.

I negoziati sulla Brexit tra l’Unione europea e gli inglesi non proseguono da settimane e mesi a causa di un argomento piuttosto di cattivo gusto: il pesce. La controversia è complicata, su quali zone pescare e, ovviamente, sui diritti dei pescatori britannici ed europei. Per molti inglesi questo è un argomento molto emozionante, specialmente per le persone che vivono nel sud dell’Inghilterra.

Per la Gran Bretagna come potenza economica, un’industria completamente diversa è più decisiva e francamente vitale: l’industria finanziaria. Nel caos della Brexit, gli inglesi potrebbero avere due grandi successi in questo settore nei prossimi mesi, il che a sua volta potrebbe indebolire seriamente l’Unione europea.

La carica di Presidente dell’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati energetici (ESMA) deve essere ricoperta entro aprile 2021. Tre candidati parteciperanno alla gara: l’italiano Carmine de Noy, la portoghese Maria Luis Albuquerque e la tedesca-britannica Verena Ross.

Ross è stato l’ultimo ad essere nominato per la più alta carica in Europa. Negli ultimi dieci anni ha lavorato come direttore esecutivo presso l’ESMA. Ross ha ora ottime prospettive di diventare presidente dell’Unione europea. L’operazione ha fatto arrabbiare Elmar Brock (CDU). Il membro veterano del Parlamento europeo è ancora considerato un’istituzione a Bruxelles.

Verena Ross ha trascorso la maggior parte della sua carriera con la FSA. È in città da più di un decennio, fa parte della cricca londinese, della fondazione, e conosce le signore e i signori lì “, dice Brooke. Mali europeo. È una storia completamente strana. “

“Si chiamava cavallo di Troia”.

Secondo le informazioni di Business Insider, Ross non ha avuto alcuna possibilità fino a poco tempo fa. D’altra parte, l’italiano de Noi era abbastanza pronto e aveva alle spalle una maggioranza di due terzi degli Stati membri dell’UE, che dovevano benedire quando erano occupanti. In circostanze normali, sarebbe passato, dice Brooke. Ma durante la presidenza del Consiglio tedesco, sono stati il ​​ministro delle finanze tedesco Olaf Schultz e il suo ministero a difendere Ross. La maggioranza di De Nuit e, nel frattempo, almeno otto paesi dell’Unione Europea si sono dichiarati favorevoli a Ross.

“Questo è il lavoro di Olaf Schultz, che vuole assolutamente far passare Ross – un errore enorme. Siamo di fronte alla Brexit. Boris Johnson si farà ridere quando scoprirà che una donna della città sta ottenendo la posizione più alta nell’ESMA”, dice Brooke. “Ross è sentimentalmente legata agli inglesi. È persino entrata nell’ESMA con il biglietto britannico! Come dovrebbe avere negoziati difficili con gli inglesi in futuro? In tutta onestà: è stato definito un cavallo di Troia”, aggiunge.

Un’area sensibile per gli inglesi dopo la Brexit, ad esempio, è l’accettazione di determinati prodotti finanziari e derivati ​​nel mercato finanziario dell’Unione europea. L’ESMA decide quale di questi prodotti riceve una luce verde o rossa.

Ma non solo gli inglesi. Secondo le informazioni di Business Insider, il ministero delle Finanze italiano è deluso dal sostegno del ministro delle finanze Olaf Schultz a Ross. Le persone che hanno familiarità con l’operazione dicono che Schultz è accusato di “infrangere la sua parola” in Italia perché non avrebbe accettato De Noy.

Business Insider ha affrontato il Ministero federale delle finanze con le accuse. Un portavoce non ha commentato, ma si è limitato a spiegare il processo di nomina per una posizione senior dell’ESMA.

Sta emergendo un nuovo polpo di dati

Oltre alla formazione di punta all’ESMA, gli inglesi potrebbero avere un secondo grande successo, forse in poche settimane. La Borsa di Londra vuole acquistare la società finanziaria americana, Refinitiv, per 27 miliardi di dollari. Refinitiv raccoglie e valuta enormi quantità di dati finanziari e, secondo le proprie informazioni, li vende a 40.000 istituti finanziari. Questi includono banche, società di investimento e compagnie di assicurazione.

Diversi eurodeputati ed ex commissari lanciano l’allarme su questa fusione. Temono che emergerà un monopolio finanziario nelle isole britanniche che le aziende europee possano fare poco contro di esso. Sembra che la Commissione dell’Unione Europea continuerà ad approvare l’acquisizione il 21 gennaio, secondo le informazioni di Business Insider.

L’imminente decisione della Commissione è stata accolta con sgomento dal membro del Parlamento europeo Andreas Schwab (CDU). È il relatore responsabile della commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo.

“Sono sorpreso che la Commissione dell’Unione europea stia attualmente lavorando all’approvazione di un nuovo oligopolio sui dati finanziari con LSE e Refinitiv, anche se solo di recente ha proposto leggi per schiacciare l’oligopolio sui dati e consentire una vera concorrenza per i dati nel mercato interno dell’UE che lo consente”, afferma. Schaub.

“Questo significa in parole semplici: stiamo ottenendo un nuovo polpo di dati nell’area del mercato finanziario, il che rende difficile per le aziende europee ottenere dati relativi alla concorrenza. È noto per essere il nuovo petrolio nell’economia globale”, aggiunge Schwab.

La potenziale approvazione della Commissione dell’Unione Europea per l’acquisizione è davvero impressionante. Con il Digital Markets Act e il Digital Services Act, l’autorità ha recentemente presentato proposte legislative per rompere i monopoli dei dati su Amazon, Google, Facebook e Apple. Unendo LSE e Refinitiv, consente qualcosa di nuovo nel settore finanziario.

Per Schwab, una cosa è certa: la decisione della Commissione Ue darà alla piazza finanziaria di Londra ulteriori vantaggi chiave su Berlino e Parigi dopo la Brexit.

READ  Vacanze 2021: secondo Tui, queste saranno le migliori destinazioni di viaggio del prossimo anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *