Bosnia e Italia, quanto è importante la vittoria degli Azzurri?

Gli Azzurri vincitori di questa sera si troveranno a lottare per un titolo perduto da tempo. Ma il successo ci riporterà anche tra i primi dieci in classifica e ci darà una mano per i gruppi del Qatar 2022

La “Quarta Finale” della Nations League, le qualificazioni mondiali sono praticamente assicurate, un girone “ridotto” verso il Qatar 2022, la possibilità di tornare nella top ten della classifica FIFA, organizzando un bellissimo torneo. Italia-Bosnia merita più di una semplice qualificazione. Finché vinci.

1 – Azzurri ai quarti di finale della Nations League

“E ora tutti diranno: abbiamo battuto Davis” è uno dei migliori titoli di Old Guerino, riferendosi alla polemica sulla partecipazione di quel democratico di Pinochet alla finale del 1976 in Cile. I problemi con la Coppa Italia sono scomparsi. Le nazioni martoriate, uno dei campionati più belli ed equilibrati in circolazione, possono ridarci la gioia di giocare il successo che mancava da moltissimo tempo (e forse annullare le critiche). Ha vinto l’ultimo campionato? Mondiali 2006. Poi hanno raggiunto la finale di Euro 2012. Questo è tutto. Se i Blues battono la Bosnia, sono negli “ultimi quattro”. Tra Europa (luglio) e nazioni (ottobre) potrebbe essere un buon inizio.

2 – Qualificazioni mondiali a gironi di cinque

Siamo classificati nel sorteggio delle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2022 (il 7 dicembre) perché siamo tra i primi 10 giocatori europei nella classifica FIFA. Con 55 squadre nazionali partecipanti, 5 gruppi di 6 cittadini e 5 gruppi di 5. Saranno selezionati 4 finalisti per gruppi di 5 gruppi per lasciare gratuitamente gli appuntamenti delle Nazioni.

3 – Qualificazioni mondiali semi-sicure

READ  La polizia italiana scopre migranti nascosti in un camion

Un’altra piccola caratteristica da una prospettiva globale. I dieci vincitori dei dieci gironi andranno direttamente in Qatar, sai. Gli altri tre europei (in totale 13) saranno eliminati dal doppio match di playoff tra le dieci seconde classificate e le 2 “migliori vincitrici dei gironi non ancora qualificati”. In breve. Se l’Italia non occuperà il primo posto nel girone mondiale (qualificazioni), nemmeno al secondo posto (spareggi), avrà altissime possibilità di giocare i ruoli di spareggio come vincitrice del girone di prima divisione delle nazioni.

4- Organizzazione della fase finale

L’Italia è lontana 90 anni. Da allora, l’Italia ha organizzato la fase finale del torneo Euro Under 21 (2019) e ospiterà l’edizione inaugurale, altre due partite per il Gruppo Azzurro e il prossimo quarto del Campionato Europeo. Adesso è tutto pronto: le semifinali del 6 e 7 ottobre (Torino e Milano), e le finali 10, probabilmente a San Siro. Che torneo: Italia, Francia, Spagna e uno tra Belgio e Danimarca (pari al 3 dicembre). Poi l’attacco a Euro 2028 che vogliamo anticipare, anche se i rapporti con la Uefa oggi non sono al massimo.

5 – Torna tra i primi dieci nella classifica FIFA

Questa è forse la notizia più importante. Con la nostra vittoria sulla Bosnia, giocheremo con Danimarca e Argentina per avere la possibilità di riconquistare il 10 ° posto nella classifica FIFA, tutte a virgola decimale. Siamo usciti dalla top ten dall’agosto 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *