Bastianini si sposta in ritardo per vincere il Gran Premio del Texas

Il mostro sta guidando la moto, vincendo e guidando il campionato stagionale.

L’italiana Inia Bastianini, soprannominata “La Pestia”, domenica ha superato l’australiano Jack Miller in testa a cinque giri dalla fine e si è allontanato per vincere il Gran Premio delle Americhe MotoGP, ottenendo la sua seconda vittoria stagionale e guidando la corsa al titolo dopo quattro gare.

Lo ha fatto su una pista a lungo dominata dallo spagnolo Marc Marquez, che ha fatto un valoroso viaggio fino al sesto posto nella sua prima gara dopo aver saltato le ultime due gare dopo una violenta caduta in Indonesia.

Foto: A.P

“C’è un nuovo sindaco in città”, ha detto Miller, guardando Bastianini mentre l’italiano indossava il cappello da cowboy nero del vincitore. “ecco.”

Questo ha reso il sorriso del mostro ancora più grande.

“È fantastico per me, e in Texas, uno dei miei preferiti”, ha detto Bastianini. “Quando ho visto Jack nella prima parte della gara, ho provato a vincere, ma non sapevo se potevo”.

Il pilota 24enne Gresini Racing ha vinto il Campionato Moto2 nel 2020 e si è unito alla serie migliore lo scorso anno con due podi che hanno concluso la sua stagione da rookie.

Bastianini ha descritto la splendida vittoria in Qatar come una vittoria speciale per la squadra.

Stare in cima in Texas “è meglio per me perché sappiamo di essere coerenti e in ogni gara siamo in vantaggio”, ha detto.

Bastianini è partito quinto quando un gruppo di piloti Ducati, tra cui Miller, ha dominato i primi cinque e ha combattuto per più della metà della gara sul Circuit of the Americas, una pista progettata per le vetture di Formula 1.

READ  Il Tottenham ha ingaggiato il portiere Pierluigi Giulini dall'Atalanta in prestito stagionale

Alla fine ha strappato il comando a Miller, mentre frenava alla fine della lunga strada prima di allontanarsi per la vittoria. Miller è stato infine retrocesso al terzo posto dopo essere stato superato dallo spagnolo Alex Rins all’ultimo giro per conquistare il 500° podio della Suzuki in MotoGP.

“Mi colpisce dritto alla schiena”, ha detto Miller di Bastianini. “È un ragazzo tascabile, molto piccolo e molto veloce sul rettilineo”.

I commenti saranno moderati. Conserva i commenti relativi all’articolo. Le note che contengono linguaggio osceno o osceno, attacchi personali di qualsiasi tipo o promozione e divieto dell’utente verranno rimosse. La decisione finale sarà a discrezione del Taipei Times.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.