5 pianeti che appariranno nel cielo notturno la prossima settimana in un raro “allineamento”

5 pianeti che appariranno nel cielo notturno la prossima settimana in un raro “allineamento”

Cinque pianeti – Giove, Mercurio, Venere, Urano e Marte – saranno visibili nel cielo notturno a marzo.

pianetiMentre cinque pianeti appariranno nel cielo, questo non è un vero allineamento. (immagine rappresentativa, Pixabay)

Gli Skywatcher sono pronti per marzo con un allineamento di cinque pianeti mentre Giove, Mercurio, Venere, Urano e Marte appariranno nel cielo notturno.

Lo scienziato della NASA Bill Cook ha dichiarato a CBS News che i pianeti si allineeranno nel cielo notturno il 28 marzo e che l’allineamento sembrerà “molto bello”.

Giove, Mercurio, Venere, Urano e Marte appariranno nel cielo notturno vicino alla crescente luna crescente. Anche se dovrebbe essere visibile da tutto il mondo, se sarai in grado di vederlo dipenderà da dove ti trovi. Per avere la migliore possibilità di vedere i pianeti, ti consigliamo di provare a ottenere una visuale libera dell’orizzonte.

“Aspetta che il sole tramonti e poi esci e guarda in basso verso quella parte luminosa del cielo dove il sole è appena tramontato con il binocolo, e vedrai Giove più luminoso accanto al più debole Mercurio”, Rick Fienberg, redattore senior di Sky & Telescope, ha detto a NPR.

READ  Area KFL&A chiamata "ad alto rischio" per la malattia di Lyme - Kingston

Secondo Fienberg, Venere sarà alta nel cielo e facile da vedere. Ma Urano, che apparirà vicino a Venere, apparirà più debole e sarà visibile solo se hai un binocolo. Marte brillerà relativamente più luminoso vicino alla Luna.

Questo evento non è un vero allineamento planetario in cui i pianeti appariranno in linea, ma è comunque un’opportunità per vedere cinque diversi pianeti nel cielo contemporaneamente.

Un vero e proprio allineamento planetario ha avuto luogo nel giugno dello scorso anno quando Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno si sono allineati nel cielo. Quella era la prima volta che una partita si svolgeva veramente negli ultimi diciotto anni, e un evento del genere non si sarebbe effettivamente verificato per altri quarant’anni. L’evento di giugno è stato speciale anche per un altro motivo, ovvero che i cinque pianeti erano allineati nello stesso ordine della loro distanza dal Sole.

© IE Online Media Services Pvt Ltd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *