5 funzionari e ispettori minerari in custodia dopo l’esplosione fatale nella miniera di carbone siberiana

Sabato un tribunale siberiano ha ordinato a cinque persone di essere detenute per due mesi per affrontare le accuse relative a un incidente in miniera che ha ucciso più di 50 persone questa settimana.

Un portavoce dell’ufficio del procuratore regionale ha affermato che a tre dirigenti della miniera di carbone di Listvyazhnaya, incluso il suo manager, è stato ordinato di rimanere in custodia fino alla fine di gennaio con l’accusa di violazione degli standard di sicurezza industriale.

Il tribunale ha anche ordinato a due ispettori di sicurezza, che hanno rilasciato la certificazione alla miniera questo mese ma non hanno effettivamente ispezionato la struttura, di rimanere in custodia fino alla fine di gennaio.

L’incidente, che secondo le autorità regionali è stato probabilmente causato da un’esplosione di gas metano, ha ucciso 51 persone, tra cui cinque soccorritori inviati a soccorrere dozzine di uomini bloccati nelle profondità della terra.

Un totale di 285 persone erano nella miniera di Listvyazhnaya giovedì quando l’esplosione ha emesso fumo che ha rapidamente riempito la miniera attraverso il sistema di ventilazione. I soccorritori hanno portato sul tetto 239 lavoratori – 49 sono rimasti feriti.

La gente ha deposto fiori sabato nel vicolo della gloria dei minatori per onorare i minatori e i soccorritori che sono stati uccisi nella miniera di carbone di Listvyazhnaya. (Massimo Shemetov/Reuters)

rimane recuperato

Il ministero delle Emergenze ha detto che i corpi dei cinque lavoratori sono stati trovati sabato e portati in superficie.

In commenti separati trasmessi dall’agenzia di stampa RIA, il governatore della regione ha affermato che l’identità dei minatori è stata provvisoriamente stabilita e che le loro famiglie sono state invitate a identificare ufficialmente i corpi.

Sabato, il ministero della Salute ha dichiarato che 60 persone stanno ricevendo cure in ospedale per le ferite riportate nella miniera, secondo l’agenzia di stampa TASS.

Il disastro della miniera, situato a 3.500 chilometri a est di Mosca nella regione di Kemerovo, è stato il peggior disastro della Russia dal 2010, quando le esplosioni hanno ucciso 91 persone nella miniera di carbone di Ras Padskaya nella stessa regione. L’esplosione di giovedì non è stato il primo incidente mortale nella miniera di Listvyazhnaya. Nel 2004, un’esplosione di gas metano ha ucciso 13 lavoratori.

READ  Colombia vicino a 200 morti al giorno per COVID-19 di nuovo, questo sabato 12 dicembre: Bogotá continua a esplodere nuove infezioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.