Una persona è rimasta ferita e tre barche sono state danneggiate in un incendio sul False Creek a Vancouver, nella Columbia Britannica

Una persona è rimasta ferita e tre barche sono state danneggiate in un incendio sul False Creek a Vancouver, nella Columbia Britannica

Le navi dei vigili del fuoco sono state schierate a False Creek a Vancouver, dove tre barche sono state danneggiate e una persona è rimasta ferita dall’incendio giovedì sera.

Si è visto un denso fumo nero riversarsi sulle tre navi ancorate nel corso d’acqua.


Fare clic per riprodurre il video:

Le navi abbandonate verranno rimosse dal fiume Nicomekl


I vigili del fuoco e di soccorso di Vancouver hanno affermato che l’incendio comprendeva due barche a vela e un’imbarcazione da diporto.

La storia continua sotto l’annuncio

“Le principali navi che hanno preso fuoco erano principalmente una barca a vela di 40 piedi e forse una nave da diporto di 35 piedi”, ha detto a Global News il vice capo dei vigili del fuoco Ken Gemmell.

Due persone sono sopravvissute all’incendio, una donna su una barca a vela che è rimasta illesa e un uomo su una barca da diporto che è rimasto ferito. Non si sa chi sia il proprietario della terza barca, più piccola.

“L’uomo aveva ustioni molto gravi. È stato trasportato al VGH dall’ambulanza della BC immediatamente dopo il loro arrivo sulla scena”, ha aggiunto Gemmell.

Mentre la causa dell’incendio è ancora sotto inchiesta, Gemmell ha detto che i primi segni indicano che l’uomo stava cucinando a bordo della nave da diporto dove probabilmente è rimasto ferito quando ha tentato senza successo di spegnere le fiamme.

La scena dell’incendio solleva anche la questione delle barche ancorate a False Creek, che è illegale, ma è una giurisdizione ambigua, secondo Gemmell quando viene pressato sulla legalità delle barche in fiamme.

READ  I droni ucraini attaccano l'aeroporto russo con raid su larga scala in sei regioni | Notizie sulla guerra russo-ucraina

“Non tutti vogliono monitorare questo, soprattutto a livello federale, provinciale o comunale, ma quando succedono queste cose, tutti coloro che vivevano in centro ne sono consapevoli. C’era fumo denso. Quindi, sai, verrà alla luce.

Le barche non corrono il rischio di affondare e gli equipaggi affermano che gli incendi non hanno provocato alcun grave impatto ambientale su False Creek.

La storia continua sotto l’annuncio

Gemmell afferma che i problemi di sicurezza legati alle imbarcazioni illegali sono pochi e rari e si verificano solo una volta ogni pochi anni, ma afferma che tali situazioni spesso attirano l’attenzione su pratiche discutibili.

“È una di quelle aree in cui la questione è ‘Di chi è la giurisdizione?’ e ‘Cosa faremo al riguardo?’ Quindi, sono sicuro che ci saranno alcune conversazioni a riguardo. Ci sarà fermento in tutto il porto per un po’”, ha spiegato Gemmell.

&Copied 2023 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *