Un pensionato che vota per la Brexit non può più gestire un’attività alimentare in Italia

Un pensionato che vota per la Brexit non può più gestire un’attività alimentare in Italia

Roma – Visitava l’Italia sette volte all’anno, rimanendo per mesi e portando a casa sacchi di deliziosi prodotti italiani che vendeva ad amici e parenti.

Ruth, 68 anni, una pensionata ribattezzata di Manchester, afferma che il suo stile di vita nomade e le sue piccole imprese sono state per lo più rovinate dalle “odiose restrizioni di viaggio” introdotte dopo la Brexit.

Ruth, che ha votato per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, crede di aver mentito e si rammarica della sua decisione.

“Mi sento in trappola, è un incubo. Perché i nostri politici non ci hanno detto chiaramente che tutto cambierà e la vita da sogno degli expat italiani andrà in frantumi?”, ha chiesto. “Mi è stata data una bugia sulla Brexit, proprio come tutti gli altri”.

“Affittavo regolarmente per soli € 500 (£ 430) al mese questa deliziosa casa di campagna vicino a Terracina, lungo la costa sud di Roma. Andavo e venivo a mio piacimento, rimanevo per settimane e compravo ogni tipo di prelibatezza locale da portare torna nel Regno Unito.

“Ora devo tenere gli avvisi del calendario per evitare di essere multato per oltre il termine”.

In base alle regole di viaggio post-Brexit, i britannici non possono rimanere nell’UE per più di 90 giorni ogni 180 giorni e Ruth è autorizzata a portare cibo solo per uso personale.

Ritiratasi dalla recitazione molti anni fa, Ruth ha iniziato a cercare una vacanza soleggiata nel Mediterraneo, scegliendo la regione costiera a sud di Roma per le sue spiagge meno affollate, le riserve naturali e lo stile di vita accessibile. Il cottage con due camere da letto che ancora affitta, anche se solo per i mesi estivi, ha un portico e un accesso privato alla spiaggia rocciosa.

READ  Scusa Canada, la tua nuova Kia è ferma in un deposito

Prodotti freschi e mercati contadini che vendono meloni e meloni l’hanno portata ad adottare uno stile di vita più sano, che ora può concedersi per periodi di tempo limitati.

“È il mio Eden, che purtroppo non mi piace molto”, ha detto. “Sono limitato nei miei viaggi – prima, venivo qui anche per Natale, o per un lungo weekend, e ora tutto è cambiato. Sento che il cottage si è trasformato in un paradiso proibito perché posso stare lì solo per un periodo limitato Tutto questo fastidio.” Mi ha causato l’insonnia.

“Mi dispiace aver votato per la Brexit, se potessi votare di nuovo per restare, questa volta sapevo davvero cosa avrebbe comportato”.

Un tempo badante, Ruth porta regolarmente in dono prodotti autentici di Terracina e li vende a persone che conosce.

“In questa parte d’Italia troverai deliziose mozzarelle di bufala e mucche allevate nei campi verdi nelle vicinanze”, afferma. “Ci sono deliziosi funghi porcini e frutti esotici come i bastoncini di limone, ottimi per i piatti di pesce, e la papaya. Ottimo l’olio extravergine di oliva e le olive locali”.

Ruth ha detto di non aver mai venduto grandi quantità, ma ha iniziato a prendere ordini da diverse persone che conosceva e ha avviato una piccola impresa a Manchester.

Il prodotto più popolare tra i suoi contatti nel Regno Unito era la mozzarella e la ricotta fresca di latte di bufala, che avrebbe acquistato il giorno prima della partenza per il Regno Unito.

“Ho fatto amicizia con produttori locali che, prima della Brexit, potevano far spedire alcune scatole di questi alimenti nel Regno Unito o portarli con me come bagaglio sull’aereo. Nessuno avrebbe battuto ciglio”, dice.

READ  Environment Canada ha emesso avvisi di viaggio per parti di Coquihalla e Highway 1 - BC News

“Ora, dopo le restrizioni di viaggio post-Brexit, posso portare a casa solo latticini, frutta e verdura per uso personale.

“Tutti i miei bagagli sono stati controllati in aeroporto e a giugno sono stati controllati due pacchi di prelibatezze carciofini sott’olio (carciofi sott’olio) pescati al check-in. Mi sono arrabbiato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *