Solo la supremazia ritarda la conferma di Chu – Report





© PA Immagini
Guanyu Zhou sul podio del Gran Premio d’Italia. Italia settembre 2021

La filiale italiana di Motorsport.com pensa Alfa Romeo Avrebbe confermato la firma di Guanyu Zhou una volta assicurata la sua superiorità.

Il team con sede in Svizzera ha confermato chi sarà uno dei suoi piloti nel 2022, con Valtteri Bottas che prenderà il posto del connazionale in pensione Kimi Raikkonen, ma non è ancora stato confermato chi sarà coinvolto il finlandese.

Il futuro di Antonio Giovinazzi sulla griglia è in gran parte in pericolo, con il campione di Formula E Nick de Vries e il vincitore del titolo di Formula 2 Cho legato al suo posto.

Nelle ultime settimane, Cho è emerso come il favorito per sostituire l’italiano, con i discorsi che i suoi sponsor sono disposti a pagare fino a 30 milioni di euro alla squadra per una leadership, e il capo squadra Frederic Vasseur ha confermato che sarà preso in considerazione.

“Zhou sta facendo bene in F2. Sicuramente è nella lista.

“Non è solo perché è cinese, è un leader della Formula 2. Ha vinto alcune gare e penso che ogni team di F1 lo guardi.

“Ora sono tornati su piste più standard e i giovani in F2 hanno più esperienza e poi vedremo in due o tre eventi dove saremo, qual è lo sviluppo di ogni singolo pilota in F2”.

Scopri gli ultimi vestiti del team 2021 sul negozio ufficiale di Formula 1

I rapporti dalla Germania di Auto Motor und Sport hanno affermato che nessun accordo è stato ancora raggiunto, con Alpi Un pilota alle prime armi vuole un contratto pluriennale e l’Alfa è disposta a offrire solo un anno.

READ  Riassume Massimo Celino al Leeds United di Billy Sharp nel mezzo dell'ultimo caos italiano

Tuttavia, nei media italiani, ci sono accuse che un accordo sia già in atto e l’unica cosa che ritarda la conferma è l’assicurazione della supremazia di Zhou.

Rapporto detto in filiale italiana Da Motorsport.com.

Ma lo staff guidato da Vasser deve aspettare che il giovane asiatico aggiunga i punti FIA che gli permetteranno di guadagnare il vantaggio.

“Se sarà così, il destino di Antonio Giovinazzi si deciderà con il ‘biscione’, indipendentemente dai risultati del pilota pugliese…”

Zhou ha già 29 dei 40 punti richiesti ed è attualmente P2 nella classifica di F2, quindi è quasi certo che si assicurerà di essere già in testa quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *