Si dice che l’iPhone 14 Pro e il MacBook Air riprogettati siano bloccati utilizzando la tecnologia alla base del chip A15

Il iPhone 14 ProIl chip “A16” per “un leggero aggiornamento su un intervallo” potrebbe essere iPhone 13A15 Bionic Ci sono sempre più domande sulla natura dell'”A15 Bionic”.m2“Un chip, secondo un rinomato analista Apple Ming Chi Kuo.


All’inizio di questa settimana, il leaker era conosciuto come Presuppone “ShrimpApplePro” Che il chip A16 per i modelli iPhone 14 Pro sarà prodotto nello stesso processo dell’A15 Bionic per iPhone 13‌, con Apple che probabilmente fornirà un salto di prestazioni ancora maggiore ai chip della serie M progettati per la prossima generazione di Mac. in Discussione su Twitter Citando ShrimpApplePro, Kuo ha confermato oggi queste voci sui chip A16 e ‌M2‌.

Kuo ha affermato che poiché i processi di produzione N3 e N4P significativamente migliori di TSMC non saranno disponibili per la produzione di massa fino al 2023, N5P e N4 sono le ultime tecnologie disponibili per i nuovi chip Apple che verranno lanciati quest’anno. Kuo ritiene che l’N4 non abbia vantaggi significativi rispetto all’N5P, il processo attualmente utilizzato per produrre il chip A15 Bionic nella gamma ‌iPhone 13‌ e Ipad miniQuindi, si dice che Apple stia pianificando di restare con l’N5P per il chip A16. Pertanto, i miglioramenti delle prestazioni e dell’efficienza del chip A16 rispetto al chip A15 sono “limitati”, secondo Kuo, portando all’affermazione che nominare il chip ‌iPhone 14 Pro‌ con il codice “A16” è “più di un semplice scopo di marketing”.

Ko ha aggiunto che è stato riprogettato MacBook AirUn altro dispositivo che dovrebbe essere lanciato quest’anno deve affrontare “le stesse limitazioni tecniche dell’A16” con l’N5P. suggeriscilo MacBook Air 2022La riprogettazione completa del “davvero un grande punto di forza”, il che potrebbe significare che propagandare un importante miglioramento del chip potrebbe essere meno importante per questo dispositivo.

READ  Shroud spiega perché PUBG ha superato il suo periodo di massimo splendore

Invece, Kuo ha suggerito che Apple potrebbe vedere più vantaggi nell’introdurre i primi chipset ‌M2‌ nei suoi modelli MacBook Pro da 14 e 16 pollici di prossima generazione. Mentre Apple potrebbe nominare il chip nel suo MacBook Air riprogettato “‌M2‌” per aumentare le vendite, sebbene siano solo aggiornamenti minori rispetto al chip attuale. m 1puoi scegliere di salvare il nome “M2‌” per un aggiornamento più sostanziale rispetto alla generazione precedente nel 2023 per migliorare l’immagine del marchio del silicio Apple.

gamberetto precedentemente rivendicato Che Apple stia lavorando a un “SoC finale per la serie M1”, che presenta core aggiornati. ‌M1‌, M1 ProE il M1 maxE il M1 Ultra Il chipset utilizza core “Icestorm” a risparmio energetico e core “Firestorm” ad alte prestazioni, proprio come il chip A14 Bionic. Invece, si dice che l’ultima variante Apple ‌M1‌ sia basata sull’A15 Bionic, con core “Blizzard” a risparmio energetico e core “Avalanche” ad alte prestazioni.

Kuo ha detto all’inizio di quest’anno che MacBook Air 2022 manterrà il chip M1 Invece della funzione ‌M2‌, è possibile che la voce di ShrimpApplePro sia correlata a una nuova versione entry-level di ‌M1‌. L’introduzione di dispositivi di media generazione dal chip standard ‌M1‌ può aiutare Apple a guadagnare tempo prima che i Mac introducano il chip ‌M2‌.

Sulla base di queste informazioni, potrebbe anche accadere che il “vero” chip M2‌ non appaia fino al 2023, con chip nei dispositivi in ​​arrivo come ‌iPhone 14 Pro‌ e MacBook Air ridisegnato‌ che assomigliano molto al chip A15. Inoltre, lo standard iPhone 14 Modelli Si dice che manterrà lo stesso chip A15 Dalla linea iPhone 13. Di conseguenza, il 2022 potrebbe essere ancora più di un anno Frequenti aggiornamenti minori al chip Applecon maggiori upgrade all’orizzonte per il 2023 grazie alla disponibilità di processi produttivi più avanzati.

READ  La serie Oppo Find X5 sarà rivelata il 24 febbraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.