Sette membri della squadra scozzese sono stati selezionati per un viaggio in Italia

Sette membri della squadra scozzese di Gregor Townsend sono stati inclusi nel round 23 di Edimburgo per la partita PRO14 di domani contro Zebri, ma Rory Sutherland e Jimmy Ritchie sono tra quelli che hanno perso la partita di Parma a causa di un infortunio.

Lo stato dei giocatori infortunati dovrebbe essere aggiornato più tardi oggi, ma Richie in particolare è interessato alla partita contro l’Inghilterra a Twickenham ormai a sole due settimane di distanza. L’esterno cieco è stato messo da parte per una commozione cerebrale, mentre Sutherland ha giocato circa 55 minuti contro il Glasgow la scorsa settimana, apparentemente senza effetti negativi.

Ben Tolles – che è stato rimosso dalla squadra di 35 nazioni di Townsend dal torneo Sei Nazioni – è nuovamente assente dalla squadra di Edimburgo, dopo aver lottato per districare un infortunio al dito del piede. Wings Dohan van der Merwe e Darcy Graham sono rispettivamente ancora infortunati e indisponibili.

I 23 membri della squadra nazionale sono: Blair Kinghorn, Jaco van der Walt, Dave Sherry, WP Nel, Simon Berghan, Grant Gilchrist e Hamish Watson.

Richard Cockrell ha apportato cinque modifiche alla sua formazione di partenza da una sconfitta per 23-22 contro i Warriors, tre nel gruppo e due nella parte posteriore. L’ala Jack Blaine, che si è ritirata alla fine della scorsa settimana dopo una dura sconfitta contro il Glasgow, è stata reintegrata nella formazione titolare, mentre Henry Bergus ha iniziato anche in Half Scrum dopo essere stato un sostituto nella sconfitta contro Scottston.


Jaco Van Der Walt è l’ultimo giocatore di Edimburgo a ricominciare

Glasgow ha ri-firmato il potenziale adolescente Jimmy Duby per qualche altro anno

READ  Ungheria e Italia giocheranno al porto turistico di pallanuoto femminile di Tokyo 2020

Le Sei Nazioni: Cameron Redpath guarda a nord verso il futuro internazionale


In testa, Pierre Schumann prende il comando da Sutherland e WP Nel è stordito al posto di Simon Bergan. Un altro cambiamento alla confezione è nell’ultima fila, con Magnus Bradbury in Luke Crosbie.

In panchina, Charlie Shell è un mezzo backup mischia, mentre Nick Groom viene abbattuto. Sam Grahamslaw è quello che gli tiene la testa, e anche il centrocampista George Taylor è tra i sostituti – la sua prima volta in squadra da quando ha subito un infortunio al viso contro Scarlitz a novembre.

Cockrell ha dichiarato: “È chiaro che questa è una partita molto importante per noi e per i nostri sforzi per scalare la classifica alla fine della stagione”. “Siamo rimasti delusi dal fatto di aver perso di poco contro il Glasgow l’ultima volta e abbiamo scelto di nuovo una squadra forte che pensiamo possa uscire e ottenere la vittoria di cui abbiamo bisogno.

“Come noi, ci aspettiamo che le Zebre siano disponibili per i giocatori internazionali prima dell’inizio del torneo Sei Nazioni, quindi ci aspettiamo una partita difficile tra due buone squadre”.

La partita in Italia sarà l’ultima per una delle due squadre professionistiche prima dell’inizio del Campionato Sei Nazioni. La prossima partita in programma di Edimburgo sarà venerdì 12, fuori dallo stadio dei draghi, mentre Glasgow non ha partite attualmente in programma.

Edimburgo (contro Zebre allo Stadio Sergio Lanfranchi, sabato ore 13.00): B Kinghorn; J Blain, M Bennett, C Dean, E Sau; J van der Walt, H Pyrgos; Schumann, de Sherry, W. Neil, J. Hodgson, J. Gilchrist, L Crosby, H. Watson, in Mata. Alternative: M Willems, S Grahamslow, S Bergan, N Haining, M Bradbury, Sea Shell, N Chamberlain, J Taylor.

READ  Dopo aver concesso una pensione ai sopravvissuti all'Olocausto, l'Italia vuole che suo marito la restituisca

Colin Campbell è pronto ad affrontare il rugby scozzese con Macron

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *