Sciopero dei lavoratori di Amazon durante la più grande festa dello shopping dell’anno

I sindacati in Germania, Italia e Francia chiedono che l’azienda paghi equamente i suoi dipendenti e rispetti il ​​loro diritto di iscriversi ai sindacati. Gli scioperi sono stati convocati in concomitanza con l’evento annuale del Black Friday di Amazon, che dà il via a quattro giorni di shopping che culminano nel Cyber ​​Monday.

L’azione fa parte di una più ampia protesta globale organizzata da un gruppo chiamato Make Amazon Pay. Una coalizione di sindacati, ambientalisti e attivisti fiscali ha chiesto proteste in 22 paesi in tutto il mondo, inclusi Stati Uniti, Canada, Brasile e Regno Unito.

La coalizione internazionale chiede anche che Amazon paghi la sua “equa quota di tasse e si impegni per una vera sostenibilità ambientale”.

Un portavoce di Amazon ha affermato che i gruppi rappresentano una varietà di interessi e, sebbene la società “non sia perfetta in nessun campo”, prende molto sul serio il suo ruolo e la sua influenza.

“Innoviamo e investiamo in modo significativo in tutte queste aree, svolgiamo un ruolo importante nell’affrontare il cambiamento climatico, impegnandoci al contempo a mantenere l’impegno climatico a zero netto entro il 2040, continuando a offrire salari competitivi e grandi benefici e innovando nuovi modi per mantenere i nostri dipendenti sani e salvi nella nostra rete di operazioni. , Ad esempio ma non solo”.

Alcuni dei suoi lavoratori non sono convinti.

Il gigante sindacale tedesco Verdi ha organizzato uno sciopero dei magazzinieri in concomitanza con il lancio a Berlino di “Amazon Workers Against Surveillance”, un gruppo che protesta “l’uso da parte dell’azienda di app, scanner portatili, strumenti browser e telecamere per monitorare la sua forza lavoro 24/24/24″. 7.”

“Lavorare quasi ovunque in Amazon è stressante e pericoloso per la salute”, ha affermato il gruppo in una dichiarazione sul proprio sito web.

READ  Questa settimana vengono lanciati i primi punti di ricarica rapida CC di Rivian

In Italia, i lavoratori hanno in programma di bloccare magazzini e camion in tutti i centri Amazon in tutto il paese e migliaia di autisti scioperano venerdì.

Anche i magazzinieri stanno scioperando in Francia, anche in un centro logistico a Lille, a sostegno delle richieste di salari e bonus più alti e della fine degli straordinari forzati.

Hanno detto alla CNN che Amazon richiedeva ai dipendenti di lavorare nei quattro sabati di dicembre, oltre al normale orario di lavoro. I lavoratori hanno detto che avrebbero ricevuto un bonus di 120 euro (136 dollari) per questo lavoro extra, a determinate condizioni.

Non è chiaro quanto saranno dirompenti gli scioperi per Amazon, ma questa stagione dello shopping natalizio si sta rivelando difficile per i rivenditori che cercano di soddisfare la forte domanda dei consumatori di fronte alle interruzioni della catena di approvvigionamento e alla carenza di lavoratori e di alcuni beni.

La coalizione ha affermato che Make Amazon Pay è stato lanciato un anno fa dopo che 50 organizzazioni hanno organizzato scioperi e proteste in 16 paesi in tutto il mondo.

“Le azioni di oggi dimostrano la portata della resistenza allo sfruttamento di Amazon in ogni anello della sua catena di abusi”, ha affermato Casper Gelderblum, coordinatore del gruppo.

“I lavoratori di tutta la catena di approvvigionamento chiedono ciò che è loro di diritto quando persino Jeff Bezos ammette che il loro lavoro è stato pagato per il suo ultimo divertente viaggio nello spazio”, ha aggiunto.

Questo articolo è stato contribuito da Xiaofei Xu e Nathaniel Meyersohn.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.