Sask. Un veterano della Seconda Guerra Mondiale riceve il più alto riconoscimento francese

Sask.  Un veterano della Seconda Guerra Mondiale riceve il più alto riconoscimento francese

Ottanta anni fa, Jim Spencet andò in Francia per prestare servizio nella seconda guerra mondiale. Ma questa settimana i dignitari francesi sono venuti da lui per una festa privata.

Spenst, 97 anni, è l’ultimo canadese a ricevere ufficialmente la più alta onorificenza francese: Cavaliere della Legione d’Onore nazionale francese.

“Sono stato orgoglioso di averlo ottenuto”, ha detto Spencet, “e lo è stata anche la mia famiglia”.

Il figlio di Spencer gli ha consegnato la medaglia l’anno scorso. Ma questa settimana, gli è stata ufficialmente conferita la medaglia dall’ambasciatore francese in Canada durante una cerimonia presso la filiale locale della Legione nella città natale di Spinst, Estevan, Sask.

La medaglia ringrazia Spencet per il suo contributo che ha contribuito a liberare la Francia durante la seconda guerra mondiale.

“Non so se lo meritavo o no, ma l’ho capito”, ha detto.

Jim Spenst, al centro, posa con l’ambasciatore francese in Canada dopo aver ricevuto la Legione d’Onore nazionale francese. (Alison Bamford/CTV)

Spenst si arruolò nel Royal Canadian Army Service Corps nel Giorno della Memoria del 1943 all’età di 17 anni. Si addestrò in Canada finché non fu spedito nel Regno Unito nel giugno 1944.

“Abbiamo seguito un addestramento al combattimento di fanteria disarmata”, ha detto Spenst, “abbiamo imparato a uccidere le persone, il che non è stato carino”.

“Ma non siamo mai arrivati ​​al punto in cui dovevamo usare il nostro addestramento di fanteria.”

Spenst trasportava attrezzature e rifornimenti a varie forze in tutta Europa, tra cui Belgio, Bruxelles e Francia. Tornò a casa nel dicembre 1945 e fu dimesso dall’ospedale pochi mesi dopo.

READ  Daphne Caruana Galizia sospetta omicidio si dichiara colpevole

Ha detto: sono entrato da ragazzo e sono uscito da uomo.

Nel 2014, per celebrare il 70° anniversario del D-Day, il governo francese ha avviato il processo per onorare i canadesi che hanno partecipato alle operazioni che hanno contribuito a liberare la Francia.

Negli ultimi dieci anni, quasi 1.200 canadesi hanno ricevuto la medaglia, inclusi 55 veterani del Saskatchewan.

Mentre la Francia si prepara a commemorare l’80° anniversario del D-Day il prossimo anno, il paese sta lavorando con il governo canadese per identificare più veterani idonei a ricevere l’onore.

“Le persone stanno invecchiando. È una specie di corsa contro il tempo”, ha detto Michel Miralle, l’ambasciatore francese in Canada.

“Abbiamo veterani, ma quelli che hanno partecipato alla Normandia o hanno aiutato la Resistenza francese potrebbero essere un po’ limitati”.

Per essere riconosciuti, i veterani che hanno prestato servizio sul suolo francese devono essere vivi, un criterio che diventa sempre più difficile da soddisfare nel tempo.

“Sono felice che siamo riusciti a farci avanti e ricevere l’onore per Jim poiché è uno dei pochi veterani della Seconda Guerra Mondiale nella zona”, ha affermato Craig Byrd, presidente del Southeast Military Museum. Ad Estevan.

Byrd e il capitolo locale della Legione, a cui Spenst ha dedicato anni del suo tempo, sperano di aiutare altri veterani con il processo di richiesta.

Se qualcuno conosce un veterano della Seconda Guerra Mondiale che ha prestato servizio in Francia, quella persona probabilmente si qualificherebbe, ha detto Baird.

Coloro che desiderano presentare domanda possono contattare la Royal Canadian Legion o l’Ambasciata francese in Canada.

La prossima cerimonia di premiazione si terrà in Ontario a gennaio, dove l’ambasciatore francese onorerà un veterano della Seconda Guerra Mondiale di 104 anni.

READ  Perché la riapertura del valico di Rafah è così importante nel contesto dei bombardamenti israeliani su Gaza? Notizie sul conflitto israelo-palestinese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *