Report: Il giocatore del Tottenham Fabio Barracci scopre l’esito del processo finanziario in Italia – Spurs Web

Tottenham Hotspur FC/Tottenham Hotspur tramite Getty Images

L’amministratore delegato del Tottenham Fabio Paracci è stato assolto dal Tribunale federale italiano dopo un’indagine contabile risalente ai suoi tempi alla Juventus.

Il processo ruotava attorno a presunte commissioni di trasferimento gonfiate e plusvalenze che hanno coinvolto 11 diversi club nei tre più grandi tour del calcio italiano, tra cui Juventus, Napoli, Sampdoria, Genoa, Empoli e Parma.

Questi club sono stati accusati di gonfiare le commissioni di trasferimento per gli scambi di giocatori, bilanciando così i conti facendo sembrare che stessero trasferendo beni più preziosi di quanto non fossero in realtà.

Paracci, insieme al presidente della Juventus Andrea Agnelli e al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, erano tra le 59 persone indagate, con l’ufficio del procuratore generale della NFL che chiedeva una sospensione di 16 mesi e 10 giorni di tutte le figure coinvolte (Gianluca Di Marzio).

Tuttavia, tutti gli 11 club e 59 individui sono stati assolti dopo un’indagine.

dichiarazione da Federcalcio italiana (FIGC) ha detto venerdì (come citato da Reuters):

“Il Tribunale Federale Nazionale presieduto da Carlo Seca ha assolto tutte le società, i direttori e gli amministratori dei club deferiti dalla Procura Federale per aver contabilizzato plusvalenze e diritti in prestazioni di calciatori per valori in rendiconti finanziari eccedenti i valori ammessi dalla principi contabili. Le ragioni saranno svelate nei prossimi giorni”.

Visualizza gli speroni sul web

Questa è un’ottima notizia per gli Spurs perché l’ultima cosa di cui avevamo bisogno prima dell’estate era la sospensione di Barracci, l’uomo che per tanto tempo ha curato la ricostruzione. Ciò avrebbe potuto mettere a dura prova il rapporto tra Conte e la gerarchia degli Spurs, dato che Paracci sembra essere stato determinante nel portare l’italiano nel club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.