Recensione di Chico e Magic Orchards DX (Switch eShop).

Recensione di Chico e Magic Orchards DX (Switch eShop).

Anche se al giorno d'oggi i giochi retrò sono di gran moda tra le aziende indipendenti, è raro imbattersi in qualcosa che potrebbe essere stato rilasciato sull'hardware a cui ti riferisci. Chico and the Magic Orchards DX fonde sapientemente filosofie ed estetica del design vintage con alcuni leggeri tocchi moderni per offrire una piccola esperienza coinvolgente e divertente che sembra un vero titolo per Game Boy.

Lo sviluppatore Daikon Games ti mette nei panni dello scoiattolo titolare e ti incarica di recuperare noci da vari livelli a tema facendole rotolare fino all'obiettivo finale. Il gameplay mescola piattaforme e soluzioni di enigmi in un modo che ricorda vagamente i giochi Zelda per GB(C), e abbiamo particolarmente apprezzato il modo in cui ogni fase offre qualche nuovo trucco o ostacolo da superare.

Che tu stia cercando di navigare con attenzione nell'acqua che sale e scende con la marea o in una casa fantasma piena di falsi muri e blocchi che scompaiono, c'è sempre qualcosa di nuovo da scoprire mentre cerchi di arrivare alla fine del livello. Anche il dado stesso è un'interessante meccanica di gioco, poiché spesso è necessario utilizzarlo per attivare interruttori che non puoi raggiungere con Chico e talvolta dirigerlo a distanza utilizzando l'ambiente.

Sebbene il completamento di ogni livello richieda solo pochi minuti, viene data un'enorme enfasi alla progettazione di livelli ristretti. Ogni livello sembra in qualche modo un mini dungeon di Zelda, completo di chiavi che puoi raccogliere per aprire nuovi percorsi, e c'è qualcosa di semplice, esilarante e soddisfacente nel risolvere l'ennesimo enigma o percorso a ostacoli. Chico and the Magic Orchards DX fa un ottimo lavoro nell'emulare il tipo di design di gioco veloce e divertente comune in molti dei migliori giochi per dispositivi mobili. Sembra davvero un classico perduto del Game Boy Color.

READ  La ridicola affermazione di xQc durante la riproduzione di Phasmophobia porta Sykkuno a trollarlo

Per chi lo completa, ogni livello contiene qualche dozzina di semi collezionabili sparsi come monete, che possono poi essere spesi al centro in cose come brani per il lettore musicale e nuove tavolozze di colori per la modalità monocromatica del Game Boy. È possibile accedere ai mondi anche da questo hub in modo non lineare, con nuovi mondi sbloccati man mano che raccogli più semi. Probabilmente ci vorranno circa un paio d'ore per cancellare tutto, ma apprezziamo il piacevole senso di slancio mentre sblocchi nuovi livelli e acquisisci più oggetti da collezione.

Chico si appoggia davvero alla sua estetica retrò perduta con la sua grafica e il suo suono, fino a fornire le proporzioni corrette e posizionare i bordi sul lato dello schermo che corrispondono alle vecchie custodie del Game Boy. Puoi optare per una grafica a colori, ma se vuoi prendere le cose davvero alla vecchia maniera, puoi optare per il classico schermo verde pisello del Game Boy.

Chico and the Magic Orchards DX è un eccellente ritorno a tempi più semplici, con autentiche immagini vintage, un design aderente e una sorprendente quantità di versatilità per un pacchetto così piccolo. Questo gioco durerà solo poche ore al massimo, ma chiunque manchi i tempi dell'OG Game Boy vorrà dare un'occhiata a questo gioco. È così divertente, così affascinante e fa un ottimo uso dei cinque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *