Quello che si pensava fosse un minuscolo dinosauro intrappolato nell’ambra si trasforma in uno “strano animale”

Scienziati ed esploratori dell’ignoto hanno cercato di capire il mondo così com’è oggi e da milioni di anni.

È un compito complesso e questo significa che i ricercatori a volte fraintendono le cose. E va bene, è davvero fantastico. L’indagine creativa e sistematica è il modo in cui la scienza avanza e possiamo imparare di più sul pianeta Terra.

Con i denti appuntiti e gli occhi sporgenti, questo minuscolo animale preistorico è stato intrappolato in un pezzo di ambra e ha fatto notizia l’anno scorso. I paleontologi hanno ammesso che questo piccolo animale era un dinosauro delle dimensioni di un colibrì.

Ma si è scoperto che l’esemplare non era un uccello o un dinosauro, ma una lucertola, il cui tronco ha assunto la forma di un becco nel corso degli anni.

I ricercatori hanno detto che il cranio è stato deformato dall’ambra, che consiste in bolle di resina d’albero che si sono formate sul tronco e si sono indurite, gonfiando la forma dell’uccello. Un altro esemplare di ambra che conservava le squame e i tessuti molli mostrava caratteristiche simili a lucertole, ma gli scienziati hanno detto che non assomigliava a nessuna lucertola viva oggi.

READ  La scoperta della fisica porta a materiali ottici balistici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *