Processo Trump: il giudice rimprovera il testimone Trump per i gemiti

Processo Trump: il giudice rimprovera il testimone Trump per i gemiti
  • Scritto da Madeleine Halpert
  • BBC News, in un'aula di tribunale di New York

Spiegazione video, Processo Trump: Cohen dice di aver rubato e di essere stato testimone fa arrabbiare il giudice

Lunedì il giudice del processo penale di Donald Trump a Manhattan ha autorizzato l'aula per rimproverare un testimone e alleato dell'ex presidente.

Robert Costello, un avvocato che ha fornito consulenza legale all'ex avvocato di Trump, Michael Cohen, è stato il secondo testimone chiamato dal team legale di Trump.

Il signor Costello è stato un critico schietto del caso contro Trump, che si è dichiarato non colpevole di 34 capi di imputazione penali per falsificazione di documenti aziendali in relazione a pagamenti segreti.

Lunedì, il signor Costello sembrava portare con sé le sue frustrazioni sul banco dei testimoni.

I giornalisti della BBC News sono in un'aula di tribunale di Manhattan per seguire lo storico primo processo penale di un ex presidente degli Stati Uniti. Troverai i loro aggiornamenti e analisi sul sito Web e sull'app di BBC News, nonché su TV, radio e podcast.

“Oh mio Dio”, ha sospirato il signor Costello nel microfono mentre il giudice Juan Merchan ha ripetutamente respinto le obiezioni dei pubblici ministeri, interrompendo le sue risposte.

“Mi dispiace?” Il giudice ha subito risposto con tono frustrato.

Da quel momento in poi, le cose si intensificarono poiché Costello in seguito sembrò lamentarsi per ulteriori obiezioni e lunghe questioni collaterali tra gli avvocati e il giudice.

Il giudice Merchan, che sembrava aver raggiunto il suo limite, ha chiesto ai giurati di lasciare l'aula per poter discutere del “corretto decoro dell'aula di tribunale” con il signor Costello.

Con i giurati fuori dalla vista, il giudice Merchan ha iniziato a rimproverare l’ex procuratore federale che, secondo Cohen, fungeva da canale nascosto, collegandolo a Trump e alla Casa Bianca nel 2018.

“Non dici 'Oh mio Dio'. E poi se non ti piace il mio giudizio, non guardarmi di traverso, non alzare gli occhi al cielo”, ha detto al testimone.

Il signor Costello sembrava schernire il giudice Merchan quando lo rimproverava, scatenando un'altra risposta focosa da parte del giudice.

“Mi stai fissando?” Abbaiò dopo un po'.

“Evacuare l'aula”, ha detto il giudice Merchan, spingendo gli ufficiali del tribunale a gridare a dozzine di membri del pubblico e giornalisti di lasciare immediatamente l'aula.

Alcuni giornalisti si sono opposti all'espulsione dalle sessioni plenarie, ma alla fine hanno obbedito all'ordine quando gli agenti hanno allontanato le persone dalla sala.

I giornalisti sono rimasti storditi nel corridoio per diversi minuti prima che gli agenti permettessero a tutti di rientrare nella stanza.

READ  Attivista di Hong Kong condannato a 15 mesi di carcere per il suo ruolo nella veglia di Tiananmen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *