OpenAI collabora con Scale AI per consentire alle aziende di sintonizzarsi su GPT-3.5

OpenAI collabora con Scale AI per consentire alle aziende di sintonizzarsi su GPT-3.5

Crediti immagine: Bryce Durbin/TechCrunch

OpenAI, la startup AI dietro il virale chatbot basato sull’intelligenza artificiale ChatGPT, prevede di collaborare con fornitori di terze parti per rendere più semplice per gli sviluppatori, in particolare le organizzazioni, mettere a punto i propri modelli di intelligenza artificiale utilizzando dati personalizzati.

OpenAI ha annunciato oggi che collaborerà con Scale AI, una startup di classificazione dei dati con sede a San Francisco, per combinare gli strumenti di perfezionamento di Scale AI con il modello di generazione di testo GPT-3.5 di OpenAI. (GPT-3.5 è il predecessore di GPT-4, il modello principale di OpenAI, che comprende immagini e testo.)

La messa a punto consente agli sviluppatori di personalizzare il modello AI per attività specifiche. Ad esempio, un’azienda potrebbe adattare il modulo per adattarlo alla voce e al tono del proprio marchio o far sì che risponda alle domande in una lingua specifica.

I clienti di Scale potranno preparare e “migliorare” i propri dati utilizzando la piattaforma Data Engine di Scale, quindi adattare GPT-3.5 ai propri dati e personalizzare ulteriormente il modulo con funzionalità come la possibilità di fare riferimento o citare i propri dati proprietari nelle risposte.

Scale afferma che i modelli GPT-3.5 perfezionati saranno esaminati da esperti umani per “garantire che il modello superi le aspettative prestazionali e i requisiti di sicurezza”.

“La partnership include API GPT-3.5 di OpenAI con i dati di Scale e l’esperienza di perfezionamento di oltre sette anni di creazione e implementazione di soluzioni AI leader per i clienti”, ha dichiarato a TechCrunch Alexander Wang, CEO di Scale, in un’intervista via e-mail. “Scale è il partner di ottimizzazione preferito di OpenAI per le implementazioni di modelli ad alte prestazioni e non vediamo l’ora di espandere la nostra relazione. OpenAI ha scelto di collaborare con Scale per la nostra esperienza e comprovata esperienza nella fornitura di modelli di alta qualità con un reale impatto commerciale per i nostri clienti .

READ  Il finanziamento Apple Pay continua a essere implementato in seguito per gli utenti iPhone

La notizia della collaborazione arriva il giorno dopo che OpenAI ha annunciato che inizierà a consentire ai clienti di ottimizzare GPT-3.5 Turbo, la versione leggera di GPT-3.5, utilizzando la sua API di ottimizzazione. Nell’annuncio, OpenAI ha lasciato intendere che stava sviluppando uno strumento di ottimizzazione interno; Non è chiaro se questo strumento sia pensato per integrare piattaforme come Scale AI o per uno scopo completamente diverso.

Tuttavia, Brad Lightcap, COO di OpenAI, si è offerto di collaborare con Scale AI per consentire alle aziende di personalizzare GPT-3.5 per sfruttare servizi ed esperienze aggiuntivi oltre a quelli forniti da OpenAI.

“Vogliamo servire i clienti ovunque si trovino. Siamo entusiasti di lavorare con partner straordinari come Scale che ci aiutano a soddisfare le esigenze dei nostri clienti mentre potenziano l’intelligenza artificiale nelle loro organizzazioni”, ha affermato via e-mail. “Questa nuova partnership ci consente di estendere i vantaggi delle nostre capacità a un numero ancora maggiore di aziende”. Grazie alla leadership e all’esperienza di Scale, aiutiamo le organizzazioni a sfruttare in modo efficace i dati aziendali per l’intelligenza artificiale. I nostri clienti possono ora mettere a punto i loro modelli OpenAI proprio come farebbero con OpenAI, sfruttando al tempo stesso l’esperienza di Scale in un motore di dati e intelligenza artificiale aziendale.

Alla domanda se si prevede che nuovi partner metteranno a punto i modelli di OpenAI in futuro, come GPT-4, che secondo OpenAI acquisirà capacità di perfezionamento in autunno, Lightcap ha rifiutato di rispondere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *