Oldman: La mia recitazione in “Harry Potter” è mediocre

Oldman: La mia recitazione in “Harry Potter” è mediocre

Immagini della Warner Bros

È uno degli attori più famosi degli ultimi decenni, ma anche Gary Oldman ha dovuto affrontare difficoltà nel corso degli anni, inclusa la sua percezione del suo lavoro.

All'inizio di quest'anno, Oldman ha fatto notizia quando è apparso al “The Drew Barrymore Show” affermando che i suoi ruoli come Sirius Black nella serie “Harry Potter” e Jim Gordon nella trilogia “Dark Knight” “hanno salvato” sia la sua carriera che il suo personale la vita nel tempo.

Tuttavia, non riceve molti elogi per il suo lavoro nei film di “Harry Potter”, definendolo “mediocre”.

L'attore, apparso per la prima volta nel film “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” nel 2004 e che ha poi interpretato il ruolo in altri due film, ha parlato con… Felice, triste, confuso Podcast e spiegazione:

“Penso di essere umile riguardo al mio lavoro. No, lo penso. Forse se avessi letto libri come Alan. ” [Rickman]Se fossi stato in anticipo, se avessi saputo cosa sarebbe successo, onestamente penso che avrei giocato diversamente.

Parte del motivo è che Oldman giudica duramente il proprio talento, dicendo che raramente si lusinga e pensa che sia una buona cosa:

“È come qualsiasi altra cosa, se mi sedessi e mi guardassi in qualcosa e dicessi: 'Oh mio Dio, sono fantastico', sarebbe un giorno molto triste, perché vuoi migliorare la cosa successiva.”

Oldman ha anche rivelato che la scena più difficile che ha dovuto girare nei tre film di Harry Potter non è stata un momento di grande emozione, ma piuttosto la scena in cui giaceva sulle rive di un lago in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban:

“In uno dei libri di Harry Potter, c'era come un lago ghiacciato. E io sono come morto, e la mia anima sta lasciando il mio corpo, e ho dovuto giacere lì per una settimana, giorno dopo giorno, senza fare nulla.

Non fai nulla, ma poi devi dire: “Qualcuno può? Ho freddo, penso che i miei reni si stiano raffreddando un po'”. Poi ti mettono sotto la piccola borsa dell'acqua calda e tu rimani lì sdraiato così.

Il terzo giorno dici: “Il mio collo mi sta uccidendo” e ti mettono un piccolo cuscino sotto. Sì, la cosa più difficile che ho dovuto fare è stata sdraiarmi accanto a un lago ghiacciato.

I suoi ruoli in “Azkaban” e “Batman Begins” hanno innescato una rinascita nella sua carriera, portandolo a parti nella serie di giochi “Call of Duty” insieme a film come “Il libro di Eli”, “Kung Fu Panda 2″ e ” “Il soldato sarto spia.”

READ  Il direttore musicale licenziato fa causa alla Okanagan Symphony Society per presunta violazione del contratto - Kelowna News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *