Nicola Pietrangeli si scaglia contro il tennis moderno e la presenza sui tabloid di Matteo Berrettini

Nicola Pietrangeli si scaglia contro il tennis moderno e la presenza sui tabloid di Matteo Berrettini


La leggenda del tennis italiano Nicola Pietrangeli ha criticato lo stato del tennis moderno e le stelle della sua nazione.

Pietrangeli ha criticato aspramente l’ex numero 1 italiano Matteo Berrettini per aver attirato i titoli dei tabloid e non essersi mosso bene in campo.

(Si prega di notare che le citazioni sono state tradotte dall’italiano)

Una recente intervista con un importante quotidiano sportivo italiano ha attirato molta attenzione in Italia e all’estero.

Ha suggerito a Berrettini di prestare attenzione agli avvertimenti sulla carriera di Filippo Volandri, che non è riuscito a essere all’altezza del clamore dopo aver ottenuto un’enorme vittoria su Roger Federer.

Leggi di più: Matteo Berrettini sente che sarà un contendente al Grande Slam nel 2023

Pietrangeli si è lamentato della mancanza di finezza nel tennis moderno, che secondo lui è ormai dominato dai super atleti.

Ha sparato a Brittini dopo che i giornalisti dei tabloid lo hanno notato con Melissa Sata dopo la sua eliminazione dagli Australian Open.

“Mi sembra che Mathieu si dedichi più alla pubblicità che al tennis. Non vorrei che facesse la fine di Volandri, che dopo la vittoria su Federer a Roma non ha fatto niente. È un bravo ragazzo, mi ricorda un po’ Banata L’ex campione del Roland Garros ha dichiarato in una conversazione con la Gazzetta dello Sport: “È molto bello dalla vita in su, ma le sue gambe non si muovono come dovrebbero”.

Descriverebbe Jannik Sinner come il migliore del gruppo italiano, ma ha anche ammesso di non gradire lo stile del 6’2″ figlio di San Candido.

READ  Notizie sportive in breve per l'11 aprile

Pietrangeli sosterrà un giocatore italiano sopra gli altri, poiché ha rivelato di apprezzare il tennis di Lorenzo Musetti.

Sente che il tennis è diventato uno sport brutale e “brutto” con troppa enfasi sulla forza fisica e fisica.

“Il mondo è cambiato e anche il tennis, ed è peggiorato. È uno sport brutto. Prima se avevi talento dovevi lavorare fisicamente, ora se non eri un grande atleta non potevi nemmeno pensare di entrare in campo”, ha detto prima di aggiungere una parola. Jannik Sinner.

“È il miglior italiano in questo momento, anche se il suo stile è molto diverso dal mio. Soprattutto ha un grande vantaggio, che è che sembra più tedesco che italiano. Quello che mi piace di più è Lorenzo Musetti, il suo tennis è il il più bello.”

Leggi di più: Matteo Berrettini ha un nuovo interesse amoroso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *