Microsoft anticipa interessanti strumenti di terze parti per Windows 11

Durante la Build 2022 Developer Conference, Microsoft ha confermato che lo Store in Windows 11 potrebbe presto consentirti di scaricare strumenti di terze parti. I widget Web o le applet sono accessibili solo tramite il pannello Widget di Windows e forniscono informazioni rapide, come titoli di Microsoft MSN o aggiornamenti meteo.

I gadget sono una delle caratteristiche principali del sistema operativo e gli utenti possono avviarli scorrendo dal lato sinistro dello schermo o premendo Windows + W sulla tastiera.

Microsoft ha confermato che gli sviluppatori possono inviare i propri widget nel Microsoft Store entro la fine dell’anno. Una volta inviati dagli sviluppatori, gli utenti potranno scaricare i widget dallo store e trovarli accanto ai widget originali sulla dashboard.

Attualmente, la dashboard può fornirti dettagli solo da app native, come Microsoft To Do, Microsoft Store, Film e TV, ecc.

Microsoft sta promuovendo il pannello dei widget nelle pubblicità per Windows 11 e la funzionalità potrebbe sembrare utile sulla carta, ma il problema principale con la sua attuale implementazione è la mancanza di molti strumenti.

Strumenti di Windows 11

Microsoft non vuole che gli utenti si dimentichino dei widget e sta lavorando su API di terze parti per aiutare gli sviluppatori a inviare i propri widget nello Store. Durante una sessione alla Build 2022, Microsoft ha anche presentato un nuovo pannello widget con tutti gli strumenti di terze parti, incluso Slack.

Come puoi vedere nello screenshot qui sopra, gli strumenti di terze parti possono consentire agli utenti di accedere al proprio servizio direttamente dal pannello. Ad esempio, esiste un widget simile a Slack e ti consente di visualizzare messaggi da diversi canali o conversazioni. Strumenti come questo potrebbero consentire un’esperienza di widget più diversificata e potenzialmente utile.

READ  Google Meet lancia nuovi blocchi audio e video per gli host - TechCrunch

Sembra che Microsoft sia già in contatto con terze parti e stia condividendo dettagli su come gli sviluppatori possono inviare widget tramite il Microsoft Store.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.