Michael Carrick fa tutte le scelte giuste per il suo debutto al Manchester United come allenatore – successi e fallimenti in Champions League | notizie di calcio

Carrick fa tutte le scelte giuste al suo debutto per il Manchester United come allenatore

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

Il manager ad interim del Manchester United, Michael Carrick, ha dichiarato che la vittoria per 2-0 sul Villarreal nella loro prima partita “non riguardava lui” poiché lo United ha prenotato il suo posto negli ottavi di Champions League.

Che inizio di vita come allenatore ad interim del Manchester United per Michael Carrick, che ha vinto la sua prima partita come allenatore temporaneo per il club, una vittoria fondamentale per 2-0 sul Villarreal a El Madrigal che ha visto gli ospiti qualificarsi per la fase a eliminazione diretta della Champions League. I vincitori del Gruppo Sei hanno una partita.

Carrick ha apportato quattro modifiche dopo l’umiliazione di sabato 4-1 contro il Watford, la più importante delle quali è stata la decisione di lasciare Bruno Fernandes in panchina.

Il regista portoghese ha creato più occasioni di qualsiasi altro giocatore nel Campionato Europeo per Club finora in questa stagione, ma Carrick aveva un piano per tenerlo stretto, prima di mandare Fernandes a seguire Rashford nell’ultimo quarto della partita.

Il piano ha funzionato perfettamente quando l’estro offensivo dello United ha preso il comando, i gol nel primo tempo di Cristiano Ronaldo e Jadon Sancho hanno segnato la vittoria e Carrick ha visto il primo allenatore inglese a vincere la sua prima partita dello United (tranne nel secondo stint) da allora. Walter Crickmer nel novembre 1931.
Richard Morgan

libera le catene di Sancho

Jadon Sancho festeggia il Manchester United dopo aver vinto 2-0 in casa del Villarreal in Champions League
foto:
Jadon Sancho del Manchester United festeggia dopo la vittoria per 2-0 sul Villarreal in Champions League

La carriera di Jadon Sancho al Manchester United inizia ora.

Ti aspetteresti che un giovane giocatore impieghi del tempo per mettere i piedi sotto il tavolo in un grande club, ma per un giocatore del calibro di Sancho non segnare o assistere in nessuna delle sue prime 14 partite, è sorprendente.

READ  Volleyball World firma partnership 'pionieristiche' con i campionati italiani

Inoltre, non gli è stato chiesto di giocare come terzino destro poiché Michael Carrick ha adottato un approccio semplice e ragionevole nella sua prima partita da portiere. Lo United ha reso difficile batterlo e Sancho ha giocato nella sua posizione migliore, sulla fascia destra. C’erano responsabilità difensive sulle sue spalle – nessun giocatore ha fatto più placcaggi di lui stasera (4) – ma c’è stata una scintilla quando ha preso la palla, come se le catene fossero state sollevate.

“Sono stato molto contento di Jadon”, ha detto Carrick. “Pensavo che si fosse tolto i calzini stasera, pensavo che avesse rinunciato a tutto stasera.

“A volte non è sempre stato con la palla e so quanto gli piaccia la palla tra i suoi piedi e cercare di far accadere le cose. Stasera ha mostrato una squadra diversa e alla fine ha segnato, è stato praticamente incoronato. È era perfetto per lui e per noi… È stata una grande serata per lui”.

L’ala ha segnato il suo primo gol per il club, con un finale ruvido sicuro che ha posto fine al posto dello United negli ottavi di finale, ma non era solo il gol.

C’era estro e immediatezza nel suo gioco che lo faceva sembrare Sancho al Borussia Dortmund.

È stato uno spettacolo emozionante con tutti i suoi 11 passaggi nell’ultimo terzo che ha trovato un compagno di squadra perché questa capacità di dare un chiaro contributo nella zona pericolosa del campo brillerà sicuramente nelle prossime settimane.

Questa performance potrebbe essere solo un punto di partenza.
Louis Jones

James è il pacchetto completo – e anche Chelsea

Il linebacker è più attraente che mai.

Per creare una famosa citazione di Monday Night Football, i giovani calciatori potrebbero non sognare di voler crescere nel prossimo Gary Neville, ma non vedono l’ora di diventare Rhys James, Trent Alexander-Arnold o Joao Cancelo decisamente alla moda. Tutti e tre i giocatori sono tra i primi quattro secondo il Power Rankings di Sky Sports, che classifica ogni giocatore della Premier League in base ai punti assegnati ai giocatori contro 35 statistiche diverse. Solo Mohamed Salah può rivaleggiare con loro su quel fronte.

READ  Valutazioni dei giocatori di Bath Rugby dalla vittoria di Zebri: 'Totalmente dominante'

Tutti e tre i contendenti per il titolo di Premier League hanno terzini che giocano e occupano il centro della scena con i loro club, con James che cattura le luci della ribalta mentre il Chelsea ha schiacciato i giganti italiani della Juventus.

Nel frattempo, James, che è in cima alla classifica di potenza, è pieno di entusiasmo giovanile e gioca con tale qualità in tutto ciò che fa.

James ha tutto quello che vuoi in un calciatore. Se ne stai costruendo uno da zero, stai fondamentalmente copiando e incollando i suoi attributi. La sua fisicità e il suo ritmo sono straordinari – qualcosa che tutti conosciamo – ma ciò che è emerso in questa stagione è un occhio al gol che lo porta al livello successivo. Thomas Tuchel lo sta sfruttando concedendogli molte licenze per unirsi ai suoi giocatori d’attacco dalla posizione di terzino destro. Questo era in piena vista nella vittoria del Chelsea a Stamford Bridge.

Ha già messo alla prova Wojciech Szczęsny con un convincente calcio di punizione da vicino la fascia prima di tirare un potente mezzo pallone che doveva essere colpito. Il suo terzo tentativo in porta ha causato danni anche se il suo controllo del petto e il suo tiro nell’angolo più lontano sono stati un pezzo di genio per un incontro così alto in palio. Questo è stato il suo quinto gol in questa stagione in tutte le competizioni, il che significa che è uno dei soli due giocatori a segnare cinque o più gol e assist con cinque o più gol in tutte le competizioni per i club di Premier League in questa stagione, insieme a Salah (16 gol , sette). ).
Louis Jones

Non fermare Chelsea Tuchel

Il ritorno di Romelu Lukaku nella squadra del Chelsea per l’incontro di martedì con la Juventus è stato un gradito impulso per Thomas Tuchel dopo un mese di assenza. Ma è allettante chiedersi, alla luce delle recenti prove, se ne hanno bisogno.

READ  Mourinho si rivolge a Instagram per cancellare gli arbitri in modo brutale e dettagliato

Da quando ha perso il suo attaccante da 97,5 milioni di sterline per un infortunio alla caviglia contro il Malmö il mese scorso, il Chelsea ha segnato 20 gol in sette partite, quattro delle quali sono arrivate in una dimostrazione di forza così grande a Stamford Bridge quando la Juventus ha subito la più grande sconfitta dal 2004.

Il Chelsea ha condiviso i gol in assenza di Lukaku – c’erano 11 marcatori diversi in totale – e questo tema continua qui, con Trevoh Chalobah, Reese James, Callum Hudson-Odoi e Timo Werner tutti a segnare. Lukaku non ci riuscì nemmeno.

Ben Chilwell del Chelsea è stato curato durante la partita contro la Juventus
foto:
Ben Chilwell del Chelsea è stato curato durante la partita contro la Juventus

La vera genialità di Chelsea Tuchel è come minacciano da tutti gli angoli. Se Hudson-Odoi e Hakim Ziyech non ti capiscono, lo faranno anche James e Ben Chilwell. La Juventus non è riuscita a gestire i numeri con cui è arrivata. Il loro movimento fa a pezzi la difesa di Massimiliano Allegri, una difesa gestita nientemeno che da Leonardo Bonucci.

Gli infortuni a N’Golo Kante e Chilwell hanno intaccato la vittoria, ma di certo non li hanno ostacolati martedì sera, così come l’assenza di Lukaku nelle ultime sette partite non li ha ostacolati. La forza del Chelsea è nel gruppo. La formazione iniziale cambia ma il risultato è solitamente lo stesso.
Nick Wright

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *