Martedì in pianura nevica nuova: le regioni interessate

Con l’aria fredda dell’est che resiste martedì, la neve è prevista nei tempi previsti fino in pianura.

Mentre quello Quel primo decennio di gennaio è stato il più freddo degli ultimi 11 anni in Francia Con una temperatura media di 2 ° C inferiore al normale, La situazione sta per cambiare Mentre il flusso ritorna da ovest a nord-ovest Da questo martedì. Così la gelata mattutina sarà sempre più segreta mentre sempre meno forte mentre la pioggia tornerà a nord-ovest. Tuttavia, come spesso accade in questo tipo di situazione, Resisterà all’aria fredda ad est e nelle valli interne dei bassorilievi, permettendo alla neve di cadere fino in pianura, Almeno temporaneamente.

Neve e ghiaccio al centro del Massiccio nel nord-est

La situazione invernale dovrebbe rimanere questo martedì mattina tra il Massiccio Centrale e Great East, attraverso il Borgogna Franche-Comté I lionesi. La neve apparirà quindi il più lontano possibile in uno strato di 2 o 3 cm. A livello locale, un po ‘di pioggia può anche cadere su terreno ghiacciato, favorendo la formazione di ghiaccio. Nel pomeriggio, grazie alle alte temperature, la pioggia sostituirà la neve in Lorena, Borgogna e Valle del Rodano mentre il limite di precipitazioni e neve salirà a 900 metri sul livello del mare a Auvergne.

Continueranno invece leggere nevicate nella pianura tra l’Alsazia, il Giura e le valli alpine. Le precipitazioni dovrebbero essere più pronunciate sui rilievi in ​​quanto in meno di 24 ore gli accumuli raggiungono tra i 15 ei 25 cm Sulle montagne rocciose esposte a ovest In Alvernia, Savoie E il Alta SavoiaE il Fino a 30 cm nel Giura e fino a circa 40 cm in un reggimento. A basse quote o anche in pianura si osserva una sottile pellicola di pochi centimetri, che raramente supera i 5 cm. Con il clima caldo confermato la sera e la notte successiva, il limite di precipitazioni e neve aumenterà da circa 700 a 1.200 metri a seconda del terreno.

READ  La performance di trascinamento illumina la giornata di una nonna malata prima che si diffonda al virus

La neve cade in modo significativo in montagna

Tuttavia, da allora Winter non ha detto la sua ultima parola Questi disordini si propagheranno mercoledì e giovedì tra il nord-est, le Alpi e il massiccio centrale. Se dovesse piovere in pianura a causa di una massa d’aria più fresca rispetto ai giorni precedenti, La neve dovrebbe essere abbondante in montagna. Tra martedì e venerdì Pertanto, gli importi cumulativi possono raggiungere in media da 80 cm a 1 metro di neve fresca tra il Giura e le Alpi settentrionali, a volte da 800 a 1000 metri. Altezza! Sui Vosgi, lo strato raggiungerà spesso i 40-60 cm mentre flirterà 50 cm sulle cime dell’Alvernia occidentale.

Lo sviluppo di questa situazione deve essere attentamente monitorato perché L’aria fredda, più pesante dell’aria dolce, può essere bloccata in alcune valli interne delle Alpi e del Giura. Pertanto, queste grandi quantità di neve previste entro la fine della settimana potrebbero interessare anche le aree locali di bassa quota. In questo tipo di situazione la previsione è difficile e può riservare molte sorprese.Come quello che è successo a metà novembre 2019 con venti centimetri di neve che sono caduti nella Valle del Rodano, provocando un vero caos sulle strade e le ferrovie di queste regioni …

READ  I Toronto Maple Leafs ci sono rimasti, battendo Connor Hellebuyck in una drammatica vittoria nell'OT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *