Martedì è stata inaugurata a Seul la Galleria fotografica italo-coreana

Martedì è stata inaugurata a Seul la Galleria fotografica italo-coreana

Un poster della galleria fotografica italo-coreana è mostrato in questa foto d'archivio non datata rilasciata dal Museo Nazionale di Storia Coreana Contemporanea. Yonhap

La prossima settimana verrà inaugurata a Seul una mostra fotografica che celebra il 140° anniversario dell'instaurazione delle relazioni diplomatiche tra Corea e Italia, ha riferito venerdì il Museo Nazionale, contenente circa 70 foto e materiali video che mostrano le relazioni bilaterali tra i due paesi.

Il Museo Nazionale di Storia Contemporanea Coreana ha annunciato che allestirà una speciale mostra fotografica sulle relazioni italo-coreane al terzo piano del museo nel centro di Seul, da martedì al 31 marzo, in collaborazione con l'Ambasciata italiana, l'agenzia di stampa Yonhap e l'ANSA. Agenzia di stampa. E l'Istituto Italiano di Cultura di Seul.

La mostra, della durata di un mese, si svolgerà all'insegna dello slogan “Tutte le strade portano alla storia, Italia e Corea”, per dare uno sguardo a 140 anni di storia da quando la Corea (allora era Joseon) e l'Italia firmarono un trattato commerciale nel 1884.

Da segnalare che verranno pubblicate per la prima volta foto e video relativi alle attività del 68° Ospedale della Croce Rossa, unità medica italiana inviata in aiuto della Corea durante la Guerra di Corea del 1950-1953. Circa 60 medici e infermieri misero piede per la prima volta sul suolo coreano nel 1951 e curarono quasi 230.000 persone fino al 1955.

Questa foto d'archivio non datata mostra una nave della Croce Rossa Italiana operante in Corea nel 1953 durante la Guerra di Corea.  Yonhap

Questa foto d'archivio non datata mostra una nave della Croce Rossa Italiana operante in Corea nel 1953 durante la Guerra di Corea. Yonhap

In mostra anche una fotografia di Carlo Rossetti, il secondo console italiano in Corea, arrivato qui nel 1902, in barella e altre fotografie scattate dallo stesso console in Corea. Saranno esposte anche le fotografie di un prete cattolico italiano che gestiva una mensa gratuita in Corea e di una sorella cattolica che si prese cura dei lebbrosi per mezzo secolo.

READ  Bulgari crea, tra gli altri progetti, una fondazione per tutelare il patrimonio artistico italiano

Una gallery online delle stesse foto (www.yna.co.kr/together140) sarà aperta al pubblico a partire dalle 10 di lunedì. (Yonhap)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *