L’Ucraina risponderà a ogni colpo dopo i micidiali attacchi russi | Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

L’Ucraina risponderà a ogni colpo dopo i micidiali attacchi russi |  Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

Il presidente ucraino ha detto che gli attacchi russi, che hanno ucciso almeno nove persone, non rimarranno senza risposta.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che il suo paese “risponderà a ogni colpo” dopo che gli attacchi russi hanno ucciso almeno otto persone nella regione di Kiev e una persona nella città di Zaporozhye.

“Risponderemo sicuramente a ogni colpo dell’occupante sulle nostre città”, ha detto mercoledì Zelenskyj. Tutti gli attacchi russi riceveranno una risposta militare, politica e legale.

Sette persone sono rimaste ferite quando due dormitori e un college sono stati colpiti in una serie di attacchi di droni mattutini contro la città di Rzhishiv, 64 km a sud della capitale Kiev, hanno riferito i servizi di emergenza su Facebook.

Una persona è stata salvata dal sito e si ritiene che quattro persone siano intrappolate sotto le macerie. Le operazioni di soccorso sono proseguite mercoledì sera.

Il capo della polizia distrettuale Andrei Nepetov ha detto che tra i morti c’era anche un autista di ambulanza che si è recato sul posto.

“La maggior parte delle persone [at the dormitories] “Sono stati salvati perché… erano nei rifugi”, ha detto Nepetov.

Ore dopo, due condomini sono stati danneggiati da un attacco missilistico contro la città di Zaporizhia, nel sud-est del Paese. I funzionari hanno detto che una persona è stata uccisa e 33 sono state portate in ospedale.

Zelenskyj ha definito l’attacco a Zaporozhye un atto “selvaggio, brutale”. Ha aggiunto che gli attacchi di mercoledì hanno dimostrato che Mosca non era interessata alla pace.

Durante la notte, le sirene hanno suonato nella capitale e in alcune parti dell’Ucraina settentrionale. L’esercito ha dichiarato di aver abbattuto 16 dei 21 aerei suicidi Shahed di fabbricazione iraniana.

READ  Big White Ski Resort svela nuove stazioni di ricarica per veicoli veloci - Kelowna News

Bakhmut visita

Gli attacchi di mercoledì sono avvenuti quando Zelenskyj ha visitato le truppe vicino alla linea del fronte. Il suo ufficio ha pubblicato un video di lui che distribuisce medaglie ai soldati, che ha detto essere stato girato vicino a Bakhmut, la città orientale dove le forze ucraine stanno combattendo la più feroce battaglia di fanteria in Europa dalla seconda guerra mondiale.

Zelensky stava distribuendo medaglie ai soldati vicino a Bakhmut [Ukrainian Presidential Press Office/AP]

Gli unici guadagni degni di nota della Russia negli ultimi tempi sono stati intorno a Bakhmut. E Kiev ha deciso nelle ultime settimane di non ritirarsi dalla regione, affermando che i suoi difensori stavano infliggendo agli attaccanti russi perdite sufficienti per giustificare la resistenza.

In un aggiornamento dell’intelligence, il Ministero della Difesa britannico ha affermato che mentre c’era ancora il rischio che la guarnigione ucraina a Bakhmut potesse essere circondata, l’offensiva russa sulla città potrebbe essere agli sgoccioli. L’esercito ucraino ha concordato, affermando che la capacità offensiva russa a Bakhmut stava diminuendo.

Il ministero britannico ha aggiunto che il contrattacco ucraino nei giorni scorsi a ovest di Bakhmut potrebbe alleggerire la pressione sulla rotta di rifornimento ucraina.

Xi lascia Mosca

Gli attacchi russi hanno coinciso anche con l’addio del presidente Vladimir Putin al suo “caro amico”, il suo omologo cinese Xi Jinping.

Ospitare il presidente Xi a Mosca questa settimana è stato il più grande gesto diplomatico di Putin da quando ha lanciato la guerra all’Ucraina un anno fa ed è diventato un paria in Occidente.

Washington ha criticato la tempistica del viaggio, pochi giorni dopo che la Corte penale internazionale ha emesso un mandato di arresto per Putin con l’accusa di crimini di guerra.

READ  REGISTRATI ORA: Okanagan Animal Rescue ospita seminari di formazione per unirsi al proprio team - Penticton News

Pechino ha proposto un piano di pace per l’Ucraina, che l’Occidente in gran parte liquida come vago nel migliore dei casi, e nel peggiore come uno stratagemma per far guadagnare tempo a Putin per riorganizzare le sue forze.

In un apparente riferimento alla visita del presidente cinese nella capitale russa, Zelensky ha twittato: “Ogni volta che qualcuno cerca di sentire la parola ‘pace’ a Mosca, lì viene dato un altro ordine con tali colpi criminali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *