Lo svizzero Goat Behrami ha mantenuto il titolo Super G in un incidente segnato da incidenti

La sciatrice svizzera Lara Gott Behrami ha conquistato il titolo di Coppa del Mondo domenica al Super GV Val di Fasa in Italia, classificandosi seconda in una gara segnata da due brutti incidenti.

La norvegese Cagsa Vichhof Lee e l’austriaca Rosina Schneiberger hanno dovuto portarli dalla collina in elicottero con feriti ignoti.

Guarda | Cagsa Vichhof Laye è caduto duramente in Val di Fasa:

L’ex campionessa del mondo junior norvegese Cajsa Vichhof Lee si è schiantata alla gamba sinistra domenica dopo aver subito un infortunio alla gamba sinistra durante la Coppa del Mondo femminile al Campionato Super J femminile in Val di Fasa, in Italia, ed è stata rimossa in elicottero. 2:12

Una bugia è stata lanciata fuori pista dopo aver urtato una sporgenza ed essere atterrati goffamente in reti di sicurezza, e Schneeberger ha perso l’equilibrio prima di installare il cancello con il suo pattino destro e la rotazione fuori pista.

Gli incidenti hanno portato a due stop di mezz’ora nel penultimo incontro di Super G, vinto da Federica Brignoni, campionessa italiana in carica.

Guarda | Rosina Schneiberger trasportata in aereo dalla ciclovia Val di Fasa:

L’austriaca Rosina Schneiberger è caduta domenica dopo aver subito un infortunio alla gamba destra durante la Coppa del Mondo femminile in Val di Fasa, in Italia, ed è stata rimossa in elicottero. 2:00

READ  La millesima partita di Serena Williams si è conclusa con una sconfitta agli Open d'Italia

Jute Bahrami, la medaglia d’oro ai campionati del mondo di questo mese, ha chiuso con 1: 15.20, 0,59 secondi davanti a Brignoni. Il risultato ha dato alla pattinatrice svizzera un indomabile vantaggio nella classifica della Coppa del Mondo di Super G di 202 punti rispetto alla sua unica concorrente rimasta, Corinne Sutter.

Sutter, che ha vinto il titolo lo scorso anno, è stato sostituito da 0.72 e terzo nella gara di domenica.

Mary Michel Gagnon del Lago Eichen, Q. è stata la pattinatrice di figura canadese numero uno, classificandosi 20 in 1: 17.56. Valerie Grenier di Mont-Tremblant è arrivata 34 ° con un tempo di 1: 17.56.

Nonostante abbia vinto il titolo di lunga data e vinto due volte negli ultimi due giorni, l’umore di Jot Behrami è stato influenzato dalle collisioni.

Guarda | Gut-Behrami sigla il titolo Super-G dell’anno:

La svizzera Lara Gaut-Bahrami ha conquistato il titolo di Coppa del Mondo per la terza volta nella sua carriera calcistica quando è arrivata seconda domenica in Val di Fasa, in Italia. 1:51

“E ‘difficile. Siamo tutti un po’ stanchi. Siamo vicini alla fine della stagione e abbiamo tre gare di fila qui. Richiede uno sforzo fisico ma anche mentale”, ha detto il pattinatore svizzero.

“Mi sentivo anche molto stanca oggi e ho faticato con il tempismo su tutta la gamma”, ha aggiunto. “Ogni volta che questi incidenti ti fanno capire che tutto può succedere così in fretta”.

Notevoli progressi nella classifica generale

È il terzo titolo Super G di Gut-Behrami, dopo averlo vinto nel 2014 e di nuovo nel 2016, quando ha vinto anche il titolo assoluto.

READ  Benetton 17-19 Connacht: l'ultimo tentativo di Bundy Aki regala al Connacht la vittoria nel finale

Got Behrami era in una posizione forte per vincere di nuovo il più grande premio sportivo in questa stagione, guidando la classifica generale e 179 punti davanti a Petra Vlhova della Slovacchia.

Brignoni ha vinto il titolo la scorsa stagione, ponendo fine al triennio di Michael Schiffrin quando l’americano si stava prendendo una pausa dalle corse.

Guarda | Brignone Cruises to Super-G vince:

L’italiana Federica Brignoni ha catturato il suo primo evento di Coppa del Mondo della stagione quando ha attraversato la pista Super G della Val di Fasa con un tempo di 1: 14.61. 1:55

Schiffrin, che ha vinto una medaglia di bronzo nel Super J del mondo, si è seduto per la gara di domenica e ha scelto di allenarsi per una serie di gare d’arte che si terranno il prossimo fine settimana.

Brignoni non vinceva il Mondiale dal febbraio 2020, e stava mostrando prestazioni deludenti nei mondi d’Italia, che ha lasciato senza medaglia.

Ma sembrava che fosse tornata al suo meglio con una corsa pulita al soleggiato stadio La Folata.

“E ‘stato un brutto momento per me. Ero veloce ad allenarmi e mi sentivo bene, ma in gara ho avuto problemi. Avevo molte sensazioni ma non avevo emozioni positive”, ha detto Brignoni.

“Oggi è una giornata molto buona. Sono felice e mi tocca”, ha detto l’italiano. “Lara è una grande pattinatrice, ma oggi ho corso per me stessa, non ho corso contro Lara. Volevo solo sciare liberamente”.

Guarda | Super G Cup femminile FIFA della Val di Fasa:

Guarda l’evento Super G della Coppa del Mondo femminile FIS dalla Val di Fasa, Italia. 3:02:48

READ  "A Mourinho non importa se giochiamo male" - Mkhitaryan ha evitato altre offerte per restare alla Roma

Brignoni ha condotto una buona prestazione per la squadra italiana, con Elena Cortone, Francesca Marsaglia e Marta Pacino che hanno completato i primi sei.

La gara è stata interrotta per la terza volta dopo essere caduto da un trackman, che è scivolato in pista durante la gara cercando di mantenere la superficie della neve liscia.

L’uomo era ancora in pista quando Yasmine Fleury si stava avvicinando, ma lo sciatore svizzero è stato fermato in tempo e gli è stato permesso di riprendere a correre poco dopo.

La Coppa del Mondo femminile continua con una gara di slalom di classe GS a Jasna, in Slovacchia, il prossimo fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *