L’italiano Buddyfit può ospitare 10 milioni di euro negli ascensori di serie A

Servizio di personal trainer con sede a Genova, sempre e ovunque Buddyfit Ha raccolto 10 milioni di euro in un round di finanziamento di serie A. Il nuovo capitale sarà utilizzato per promuovere i piani di espansione internazionale delle start-up, oltre a raddoppiare la dimensione del team a 100 persone. Da maggio 2019 Buddyfit ha raccolto circa 18 milioni di euro.

“Il nostro obiettivo è aiutare milioni di persone a rimanere in salute divertendosi. È un compito che ci riempie di orgoglio e ci motiva ogni giorno, ed è visto anche come nei paesi occidentali dove la ricchezza individuale aumenta – in modo assurdo – l’obesità e l’inattività fisica hanno aumentato nel tempo”, ha commentato il co-fondatore e CEO di Buddyfit Giovanni Severi. “Abbiamo iniziato con il fitness, ma abbiamo sempre cercato di espanderci in altri settori con l’obiettivo di diventare il servizio di riferimento per la salute e il benessere”.

Ha guidato il primo round della Buddyfit Series da € 10 milioni dal team appena formato Fondo Azimut Digitech (divertimento come consulente) e ha assistito alla partecipazione di Cairo TelecomE il RCS Media Groupe un certo numero di individui senza preavviso.

Sugli Investimenti, di RCS MediaGroup Urbano Cairo Ha commentato: “In RCS siamo sempre stati campioni nel mondo dello sport e vogliamo esserlo sempre di più. L’ecosistema digitale di oggi ci permette di cogliere molte opportunità e investire in nuove realtà digitali, giovani e piene di idee. In questo senso, siamo lieti di annunciare la partnership con Buddyfit, azienda italiana che ha saputo assorbire il trend attualissimo, relativo al fitness e al benessere fisico e mentale in generale, con un’ambizione che esprime perfettamente i valori che credere in.”

READ  Gli spettatori di Eurovision 2022 "brontolavano" mentre i presentatori italiani chiamavano "imbarazzati e non divertenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.